1. Montorfano

    Comune della prov. di Como (3,5 km2 con 2703 ab. nel 2008). Il centro è situato a 414 m s.l.m. sul versante meridionale del Monte Orfano e presso la sponda settentrionale del Lago di M. (0,4 km2). Leggi

  2. Giovanni Donato da Montorfano

    Pittore (sec. 15º), autore della Crocifissione nel cenacolo di Santa Maria delle Grazie a Milano (1425). Gli si attribuisce la decorazione della cappella di S. Antonio abate in S. Pietro a Gessate. Queste pitture, grevi e affastellate, mescolano elementi lombardi e della scuola padovana dello Squarcione.... Leggi

  3. Como

    Comune della Lombardia (37,3 km2 con 83.175 ab. nel 2008), capoluogo di provincia. La città è situata a 201 m s.l.m. all’estremità meridionale del ramo occidentale del lago che da essa prende il nome, in una breve pianura limitata a E e a O da colline e montagne; gode di un peculiare ambiente bioclimatico, per l’azione regolatrice esercitata dal bacino lacustre. Antico nodo delle comunicazioni alpine e centro di lavorazioni tessili (dapprima laniere: oltre 10.000 addetti, con alcune manifatture che superavano le 500 unità, nel 15° sec... Leggi

  4. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • COMACINI, MAESTRI

      COMACINI, MAESTRI. - La regione dell'Alta Lombardia, compresa fra il Lario e il Verbano, e costituente all'incirca l'antica diocesi di Como, presentò, fin dal più remoto Medioevo, una singolare fioritura di maestranze edili, capi muratori e scalpellini. Maestranze che i re longobardi disciplinarono in corporazioni e collegi, perpetuando forse schemi di classici sodalizî preesistenti. Leggi

    • GRANITI

      GRANITI (dall'agg. granito, da grana). - La parola granito indicava, dapprima, un gran numero di rocce composte, di grana media o grossa; venivano compresi quindi fra i graniti tipi interamente diversi fra loro. Anche oggi, nell'uso tecnico e, tanto più, in quello comune, si chiamano graniti delle rocce che non lo sono affatto. Leggi

    • LEONARDO da Vinci

      LEONARDO da Vinci. - L. fu detto da Vinci dal piccolo borgo in Val d'Arno inferiore, dove nacque in un giorno non determinato del 1452; morì il 2 maggio 1519 nel castello di Cloux in Amboise, proprietà di Luisa di Savoia, madre di Francesco I.La vita. - Sì può dividere in quattro periodi, secondo i luoghi e i principi presso i quali visse: il 1° toscano-fiorentino (1452-1482); il 2° milanese-sforzesco (1483-1499); il 3° della cosiddetta vita errante (1500-1516), cui segue 4° il breve periodo di riposo o di raccoglimento finale nel volontario esilio francese, fino al 1519. Leggi

    • RAVERTI, Matteo de

      RAVERTI, Matteo de. - Scultore. Sugl'inizî del sec. XV, eseguiva, con Iacopino da Tradate e altri maestri, statue di profeti per uno dei contrafforti del duomo di Milano e figure di giganti poste a sorreggervi i doccioni su disegno del pittore Paolino da Montorfano. Condusse molte opere per lo stesso duomo, dal 1398 fino verso il 1420, anno in cui si recò a Venezia a lavorare nella Ca' d'Oro e al monumento dei Borromei nella cappella di S. Elena (1422), oggi distrutto. La sua arte segna una. Leggi

    • BRIOSCO, Antonio di Pietro

      BRIOSCO (o Brioschi), Antonio di Pietro. - Scultore, forse capostipite della nota famiglia di lapicidi lombardi. Il suo nome ricorre nei documenti della fabbrica del duomo di Milano dal 1414 al 1457. È sua sicuramente, come risulta dall'atto di pagamento del 1414, una statua della Maddalena collocata su un pilone nell'interno del duomo. Quest'opera, informata a principî stilistici tipicamente gotici nella flessione del corpo e nei caratteristici manierismi del panneggio abbondante, ha chiari addentellati con la scultura veneziana e rivela una solida e sicura padronanza tecnica. Leggi

    • APLITI

      APLITI. - Sono filoni leucocratici di piccolo spessore, a struttura granulare uniforme, costituiti da ortose, plagioclasio acido, quarzo con poca mica e pochi elementi ferro-magnesiaci. Essi attraversano i graniti e talvolta anche le rocce incassanti. Vere apliti si trovano in Italia a Baveno, Montorfano ed in Sardegna. Anche magmi sienitici e dioritici possono dare differenziazioni filoniane leucocrate di tipo aplitico.. Leggi

    • PREHNITE

      PREHNITE. - Minerale costituito da un ortosilicato della formula H2Ca2Al2 (SiO4)3, che cristallizza nel sistema rombico col rapporto assiale a:b:c = 0,8420:1:1, 1272 (Beutell). I cristalli distinti con sfaldatura basale e, di solito, con abito tabulare secondo la base, talvolta prismatico (v. fig.) o meno spesso piramidali sono rari: più spesso la prehnite si presenta in gruppi cristallini di colore verdolino, verde giallastro o biancastro. Ha peso specifico 2,9, durezza 6-61/3. Leggi

  5. Risultati da Wikipedia

    Montorfano

    Montorfano (Muntòrfèn) è un piccolo comune della provincia di Como, all' interno della quale è terzo per PIL pro-capite (anno 2006) . Ridente paesino, trae il suo nome dal monte di origine morenica che lo sovrasta (Monte Orfano), ed anche il lago situato nelle immediate vicinanze prende lo stesso nome. Il territorio che circonda il lago, comprendente anche parte del comune di Leggi su

    Donato Montorfano

    Donato Montorfano proviene da una famiglia di pittori; il nonno,Abramo da Montorfano, lavorò nel Duomo di Milano e fu uno dei principali artisti della città, il padre Alberto e il fratello Vincenzo continueranno la tradizione familiare. Il Lavoro più celebre di Donato è la monumentale Crocifissione dipinta nel refettorio di Santa Maria delle Grazie a Milano. La data 1495 e la firma del Leggi su

    Lago di Montorfano

    Il lago di Montorfano è un lago situato in provincia di Como. Bagna il comune di Montorfano. Il lago è contenuto nella Riserva regionale Lago di Montorfano. Il lago fa parte di un gruppo di laghi briantei racchiusi tra i margini meridionali del lago di Como in una zona nota con il nome di "Triangolo Lariano", compresa tra Como, Bellagio e Lecco. Questo lago è il più piccolo tra i bacini Leggi su

    Mergozzo

    Mergozzo (in Lombardo Margöss; in Piemontese Mërgheus) è un comune di 2.135 abitanti della provincia del Verbano Cusio Ossola affacciato sul lago omonimo e porta meridionale della Valle Ossola, della cui omonima Repubblica indipendente (Settembre-Ottobre 1944) rappresentava il confine a Sud, col vicino abitato di Ornavasso. A Mergozzo ha sede un piccolo museo archeologico che presenta tutti Leggi su

    Libico Maraja

    Biografia Gli anni in Svizzera Libico Maraja nasce il 15 aprile del 1912, quinto di otto figli. Il nome Libico gli fu dato dal padre, nazionalista convinto, poiché nato in coincidenza della guerra fra Italia e Libia. Francesco Maraja, pubblicista, si trasferisce da Villafranca di Verona per collaborare ai settimanali "L'Adula" e "il Dovere", organi ticinesi di cultura italiana con sede a Leggi su

    Sigismondo de Magistris

    Figlio di Giovanni Andrea De Magistris e nipote di Gian Antonio detto Gentilino, non si conoscono le sue date di nascita e di morte. Sia il padre che lo zio furono pittori; Sigismondo si formò nella bottega paterna, ma è verosimile che finì il suo apprendistato presso un altro pittore, forse Alvise de Donati. Il suo catalogo si apre nel 1515 con le Storie della Vergine, Santi e Profeti della Leggi su

    Chiesa di San Pietro in Gessate

    San Pietro in Gessate è una chiesa di Milano. Situata di fronte al centralissimo Palazzo di Giustizia, la chiesa risale al XV secolo ed è un bell'esempio di architettura del Quattrocento lombardo. Architettura L'architettura si deve a Guiniforte Solari o al figlio Pietro Antonio, ed è articolata in tre navate con campate a pianta quadrata coperte da volte a crociera ogivali, affiancate da Leggi su

    Guido Settembrino

    Carriera La prima esperienza da allenatore giovanissimo all'Uso Travagliato, formazione dalla quale uscirono, tra i tanti, i fratelli Giuseppe Baresi e Franco Baresi, Franco Pancheri e Giovanni Lorini. Fu proprio Settembrino a portare i due fratelli Baresi al provino dell'Inter dove la leggenda vuole Franco scartato clamorosamente e subito tesserato dal Milan. In realtà anche il Milan Leggi su

    Oasi del Bassone-Torbiera di Albate

    L'Oasi WWF del Bassone - Torbiere di Albate è una riserva naturale di 90 ettari situata nei comuni di Como, Senna Comasco e Casnate con Bernate in provincia di Como. Descrizione Situata a sud di Como, l'Oasi è una depressione a forma di mezzaluna attorno a una collinetta di origine morenica. È suddivisibile il territorio in tre ambienti: uno prativo, uno boschivo e uno palustre. I prati Leggi su

    031 (prefisso)

    031 è il prefisso telefonico del distretto di Como, appartenente al compartimento della città italiana di Milano. Il distretto comprende la parte meridionale della provincia di Como ed alcuni comuni della provincia di Lecco. Confina con la Svizzera a nord-ovest e con i distretti di Menaggio (0344) a nord, di Lecco (0341) a est, di Monza (039) a sud-est, di Seregno (0362) e di Milano (02) a Leggi su