morfina

Enciclopedie on line

Alcaloide avente formula C17H19NO3•H2O. È il principale alcaloide dell’oppio (che ne contiene fino al 10-12%) e di altre piante delle Papaveracee; si [...] , e fonde a 230 °C senza decomporsi. ● In terapia si usa comunemente il cloridrato di morfina, di solito per via sottocutanea o intramuscolare alla dose di 1 cg. La sua azione ... Leggi

morfina

Dizionario di Medicina (2010)

Sostanza derivata dall’oppio, dal quale è stata isolata agli inizi del 19º secolo. Viene utilizzata a scopi terapeutici, come potente analgesico (➔ analgesia) [...] è anche assai diffuso il suo uso come sostanza d’abuso (➔ droghe). L’uso della morfina come analgesico è correlato al fatto che la sostanza si lega ai recettori oppioidi endogeni ... Leggi

codeina

Enciclopedie on line

Etere metilico della morfina, detta anche metilmorfina, con formula C18H21NO3. È un alcaloide basico contenuto nell’oppio in quantità inferiore all’1% [...] e che si ottiene durante l’estrazione della morfina o si prepara sinteticamente da essa.  ● Cristalli incolori, inodori, amari, poco solubili in acqua fredda, ma solubili in alcol, ... Leggi
TAGS: ANALGESICA ALCALOIDE MORFINA FOSFATO OPPIO

apomorfina 

Dizionario di Medicina (2010)

Derivato dalla morfina; sostanza incolore, poco solubile in acqua. Si usano in terapia i due derivati solubili, cloridrato e bromidrato, dotati di proprietà espettoranti ed emetiche. Leggi

naloxone 

Dizionario di Medicina (2010)

  Farmaco derivato della morfina; agisce come antagonista degli oppioidi per cui viene utilizzato per via endovenosa nel trattamento dell’insufficienza respiratoria indotta dall’eroina o da altri oppioidi. Leggi
TAGS: VIA ENDOVENOSA OPPIOIDI FARMACO MORFINA EROINA

Morfina fatta in casa grazie al lievito OGM

Piazza Enciclopedia Magazine (2015)

Una versione geneticamente modificata del Saccharomyces cerevisiae – utilizzato fin dall’antichità per la lievitazione del pane e la fermentazione della [...] ... Leggi

fentanyl 

Dizionario di Medicina (2010)

Farmaco oppiaceo derivato dalla morfina. Potente analgesico, viene usato in chirurgia come anestetico o come sedativo e analgesico nei tempi post operatori. Trova anche indicazione nella terapia del dolore correlato a presenza di neoplasie. Leggi

analgesici

Enciclopedie on line

Farmaci, i più frequentemente usati, per combattere gli stati dolorosi. Appartengono a due categorie: gli analgesici antinfiammatori e gli analgesici [...] Di azione antidolorifica più intensa sono quelli del secondo gruppo, come morfina, codeina, meperidina, metadone. Tutti gli analgesici narcotici danno abitudine e farmacodipendenza ... Leggi

eroina

Enciclopedie on line

Composto chimico, C17H17NO (C2H3O2)2. Si presenta come una polvere bianca, inodore, solubile in acqua, ottenuta per acetilazione della morfina (diacetilmorfina). [...] Ha un’azione farmacologica simile a quella della morfina, nei confronti della quale però è più attiva, dà maggiore euforia e induce più rapidamente farmacodipendenza. È stata usata ... Leggi

naxolone

Enciclopedie on line

Composto chimico, di formula C19H21NO4, derivato della morfina; agisce come antagonista degli oppioidi per cui viene utilizzato per via venosa nel trattamento dell’insufficienza respiratoria indotta dall’eroina o da altri oppioidi. Leggi
Pubblicità
pagina 1