studentesco, movimento

Dizionario di Storia (2011)

Fenomeno che si sviluppò in università e scuole di numerosi Paesi industriali dalla metà degli anni Sessanta ai primi anni Settanta (➔ Sessantotto). La [...] contestazione giovanile e studentesca esplosa nelle università americane, durante i più marcatamente politiche, in particolare nei movimenti e nei gruppi di nuova sinistra ... Leggi

Il movimento studentesco milanese

Scuola (2011)

Il movimento studentesco milanese - e, in particolare, quello che ebbe sede nell'Università statale - ha avuto come carattere specifico l'obiettivo del suo gruppo dirigente di trasformarlo in partito politico. Naturalmente insieme a questa tendenza, Leggi

Settantasette

Dizionario di Storia (2011)

Movimento studentesco e giovanile sviluppatosi in Italia nel 1977; fu caratterizzato da un accentuato radicalismo negli atteggiamenti politici e culturali, [...] una fase di espansione e diffusione dal 1975 e acquistarono un peso notevole nel movimento del 1977, spingendone alcuni settori verso una logica di scontro frontale con lo Stato ... Leggi

Meloni, Giorgia

Enciclopedie on line

Meloni, Giorgia. - Donna politica e giornalista italiana (n. Roma 1977). Si è interessata alla politica sin dall’adolescenza e nel 1996 ha iniziato la [...] militanza in Alleanza nazionale come responsabile del movimento studentesco. Già consigliere provinciale di Roma (1998-2002), nei primi anni Duemila è stata nominata dirigente ... Leggi

Valente, Valeria

Enciclopedie on line

Valente, Valeria. – Donna politica italiana (n. Napoli 1976). Laureata in Giurisprudenza, avvocato amministrativista, ha iniziato la carriera politica [...] sin da giovanissima militando nel movimento studentesco, di cui è stata prima coordinatrice per la città di Napoli e poi membro dell'esecutivo nazionale dell’Unione degli Studenti. ... Leggi

TERRORISMO

Enciclopedia Italiana - IV Appendice (1981)

. - Il terrore, impiegato a difesa dello stato giacobino, fu legittimato da Robespierre come "emanazione della virtù", "giustizia pronta, severa, inflessibile", [...] dei Volsci e del Policlinico; ma emerge in effetti durante la ripresa del movimento studentesco nel febbraio-marzo 1977, scontrandosi col PCI (boicottaggio del comizio di L. Lama ... Leggi

L'Università Cattolica per l'Italia

Cristiani d'Italia (2011)

  1. Un progetto nazionale La progettazione di un ateneo cattolico nell’Italia di Porta Pia, della questione romana e del divario tra appartenenza [...] civile»66. Su questa strada si reperiva un terreno di lotta comune con il movimento studentesco, perché la Cattolica, erede di una storia segnata dall’intenzione di progettare un ... Leggi

Le feste della Repubblica: memoria, fratture e patriottismo costituzionale

L'Italia e le sue Regioni (2015)

Le feste e i sistemi di credenza politica Le feste di una nazione costituiscono un osservatorio privilegiato per l’analisi politica dei processi di [...] di un vero e proprio ‘contro-rito’ opposto al rito ufficiale, che il movimento studentesco ripete negli anni successivi, che si consolida come modalità antagonistica della festa ... Leggi

I cattolici e la scuola pubblica tra conflitti e partecipazione

Cristiani d'Italia (2011)

Lo Stato italiano è sorto, com’è noto, dallo sviluppo dello Stato sabaudo nell’intreccio con il più ampio movimento risorgimentale che andò facendosi strada [...] tanti gruppi scaturiti dalla contestazione) – sono i numi tutelari della religione del Movimento studentesco»31. Com’è noto, il Sessantotto ebbe un rilevante seguito anche presso ... Leggi

Lavoro e culture sindacali nel Veneto

L'Italia e le sue Regioni (2015)

Lo straordinario Veneto sindacale Quando, nel 1984, Giorgio Roverato scrisse del Veneto come della terza regione industriale del Paese sin dal 1911 [...] di Padova, una delle fabbriche in cui più intenso era stato l’intervento del movimento studentesco nel 1968-69, che porterà prima all’autogestione e poi, nel 1978, alla creazione ... Leggi
Pubblicità
pagina 1