pagina 1 di 5 - 58 risultati

neoscolastica

Movimento filosofico (detto anche neotomismo) inteso a restaurare il realismo, sulla base dell’indirizzo aristotelico-tomistico, contro le tendenze della filosofia moderna. Sorto a Piacenza a opera di V. Buzzetti (1777-1824), ebbe i suoi centri anche a Roma e a Napoli. Principali promotori, oltre a Buzzetti, furono L. Taparelli d’Azeglio, M. Liberatore, G.M. Cornoldi, T. Zigliara, G. Sanseverino, S. Talamo, G. Pecci fratello di Leone XIII... Leggi

neoscolastica

Movimento filosofico (detto anche neotomismo) che, contro le tendenze della filosofia moderna da Descartes in poi, intende restaurare il realismo sulla base dell’indirizzo aristotelico-tomistico. Sorto in Italia (a Piacenza) per opera del can. Vincenzo Buzzetti (1777-1824) e dei discepoli Serafino e Domenico Sordi, si diffuse anche a Roma e a Napoli. Tra i principali promotori vi furono anche i pp. Luigi Taparelli d’Azeglio, Liberatore, G.M. Cornoldi, Zigliara, il can. Sanseverino, mons. Talamo... Leggi

Mazzèlla, Camillo

Teologo (Vitulano, Benevento, 1833 - Roma 1900); entrato nella Compagnia di Gesù nel 1857, fu professore in varie scuole dell'ordine e dal 1878 fu uno dei rappresentanti del neotomismo italiano. Tra le sue opere: De Deo creante (1880), De religione et ecclesia (1892), De gratia/">gratia Christi (1892), De virtutibus infusis (1894) e lo scritto pubblicato anonimo, antirosminiano: Rosminianarum propositionum trutina theologica (1892). Fu cardinale (1886) e vescovo di... Leggi

NEOTOMA

Genere di topi che dà il nome alla sottofamiglia omonima (Neotominae Merriam, 1894) suddivisa in tre generi dei quali consideriamo il solo genere principale. Le Neotome o Ratti boscherecci hanno la statura e l'aspetto d'un ratto comune. Nel sottogenere Neotoma anche la coda somiglia a quella del ratto, ma è ben rivestita di peli.Se ne conoscono 70 specie e sottospecie (1931) viventi negli Stati Uniti e nell'America Centrale, fra cui ricordiamo Neotoma floridana Ord... Leggi

NEOSCOLASTICA

. - Col nome di filosofia neoscolastica si intende propriamente la restaurazione del pensiero medievale nell'ambito della civiltà moderna, considerando il pensiero medievale non come espressione transitoria di una civiltà, ma, quanto alla sostanza, come definitiva conquista della ragione umana nel campo della metafisica, conquista maturata attraverso la speculazione greca e il cristianesimo, e avente per caratteristiche fondamentali il realismo e il teismo... Leggi

Persona

  Sul piano filosofico il concetto di persona è stato inteso in tre fondamentali accezioni che si sono succedute nel tempo: come sostanza primaria e indivisibile, composta di corpo e anima, quale è stata teorizzata nel pensiero cristiano; come autorelazione dell'individuo, secondo il modello cartesiano e l'interpretazione idealistica che identificano la persona, rispettivamente, con l'Io-coscienza e con l'autocoscienza; come relazione con il mondo, nell'ipotesi esistenzialista che, rifiutando la riduzione dell'essere umano alla coscienza, concepisce l'individuo come essere-nel-mondo... Leggi

Masnòvo, Amato

Filosofo neoscolastico italiano (Fontanellato, Parma, 1880 - Parma 1955). Sacerdote (1903), prof. (1921) di storia della filosofia medievale e di filosofia teoretica all'Univ. cattolica di Milano, illustrò il pensiero della scolastica (Introduzione alla Somma teologica di S. Tommaso, 1918; Da Guglielmo d'Auvergne a s. Tommaso d'Aquino, 3 voll., 1930-42; S. Agostino e s. Tommaso, 1942) e il sorgere del neotomismo in Italia (Il neotomismo in Italia, 1923; Il filosofo canonico V... Leggi

Farges, Albert

Filosofo francese neotomista (Beaulieu-sur-Dordogne, Corrèze, 1848 - ivi 1926). Direttore del seminario di Saint-Sulpice, dell’Istituto cattolico di Parigi e del seminario dell’Istituto cattolico di Angers, contribuì notevolmente, con i suoi studi su Aristotele e Tommaso, alla diffusione del neotomismo. Fu studioso anche dei fenomeni mistici (Les phénomènes mystiques, 1921) e delle filosofie di Cartesio e Bergson. La sua opera più nota è il compendio di Philosophia scholastica (in collab. con D... Leggi

Farges, Albert

Filosofo neotomista francese (Beaulieu-sur-Dordogne 1848 - ivi 1926). Direttore del seminario di S. Sulpizio, dell'Istituto Cattolico di Parigi e del seminario dell'Istituto Cattolico di Angers, contribuì notevolmente, coi suoi studî su Aristotele e s. Tommaso, alla diffusione del neotomismo. Fu studioso anche dei fenomeni mistici (Les phénomènes mystique, 1921) e delle filosofie di Cartesio e Bergson. L'opera sua più nota è il compendio di Philosophia scholastica (in... Leggi

Tags:

Gemèlli, Agostino

Psicologo italiano (Milano 1878 - ivi 1959). Francescano; fondatore (1921) e rettore dell'Università cattolica del Sacro Cuore (Milano); presidente dal 1936 della Pontificia accademia delle scienze; direttore della Rivista di filosofia neoscolastica, esercitò una efficace attività per l'affermazione del neotomismo italiano (Il mio contributo alla filosofia neoscolastica, 1932; Idee e battaglie per la cultura cattolica, 1933)... Leggi

Esistenzialismo e fenomenologia

La crisi dell’idealismo e l’arrivo dell’esistenzialismo in Italia Per una storia della formazione e dello sviluppo del ‘pensiero civile’ nell’Italia repubblicana l’esistenzialismo e la fenomenologia potrebbero sembrare due tendenze filosofiche piuttosto laterali e non particolarmente indicative: anzitutto esse conserverebbero, anche nelle loro versioni italiane, la traccia indelebile di una provenienza ‘estera’ (soprattutto germanica); ma anche a livello concettuale resterebbero impegnate su un piano di analisi – quella dell’esistenza singolare o quella dell’esperienza trascendentale – che t... Leggi

Mercier, Desire

validamente alla formazione del neotomismo... Leggi