1. Neoscolastica

    Movimento filosofico (detto anche neotomismo) inteso a restaurare il realismo, sulla base dell’indirizzo aristotelico-tomistico, contro le tendenze della filosofia moderna. Sorto a Piacenza a opera di V. Buzzetti (1777-1824), ebbe i suoi centri anche a Roma e a Napoli. Principali promotori, oltre a Buzzetti, furono L. Taparelli d’Azeglio, M. Liberatore, G.M. Cornoldi, T. Zigliara, G. Sanseverino, S. Talamo, G. Pecci fratello di Leone XIII... Leggi

  2. Mazzèlla ‹-zz-›, Camillo

    Teologo (Vitulano, Benevento, 1833 - Roma 1900); entrato nella Compagnia di Gesù nel 1857, fu professore in varie scuole dell'ordine e dal 1878 fu uno dei rappresentanti del neotomismo italiano. Tra le sue opere: De Deo creante (1880), De religione et ecclesia (1892), De gratia Christi (1892), De virtutibus infusis (1894) e lo scritto pubblicato anonimo, antirosminiano: Rosminianarum propositionum trutina theologica (1892). Fu cardinale (1886) e vescovo di Palestrina... Leggi

  3. Modernismo

    Nome di movimenti religiosi, artistici e letterari sviluppatisi tra la fine del 19° e gli inizi del 20° sec. in relazione alla tendenza al rinnovamento e alla riforma di idee, metodi ecc., che si volevano adeguare a esigenze moderne... Leggi

  4. Gemèlli, Agostino

    Psicologo italiano (Milano 1878 - ivi 1959). Francescano; fondatore (1921) e rettore dell'Università cattolica del Sacro Cuore (Milano); presidente dal 1936 della Pontificia accademia delle scienze; direttore della Rivista di filosofia neoscolastica, esercitò una efficace attività per l'affermazione del neotomismo italiano (Il mio contributo alla filosofia neoscolastica, 1932; Idee e battaglie per la cultura cattolica, 1933)... Leggi

  5. Mercier, Desire

    formazione del neotomismo. Nominato (1906) arcivescovo di Malines (primate del Belgio) e cardinale, M... Leggi

  6. Masnòvo, Amato

    Filosofo neoscolastico italiano (Fontanellato, Parma, 1880 - Parma 1955). Sacerdote (1903), prof. (1921) di storia della filosofia medievale e di filosofia teoretica all'Univ. cattolica di Milano, illustrò il pensiero della scolastica (Introduzione alla Somma teologica di S. Tommaso, 1918; Da Guglielmo d'Auvergne a s. Tommaso d'Aquino, 3 voll., 1930-42; S. Agostino e s. Tommaso, 1942) e il sorgere del neotomismo in Italia (Il neotomismo in Italia, 1923; Il filosofo canonico V... Leggi

  7. Farges, Albert

    Filosofo neotomista francese (Beaulieu-sur-Dordogne 1848 - ivi 1926). Direttore del seminario di S. Sulpizio, dell'Istituto Cattolico di Parigi e del seminario dell'Istituto Cattolico di Angers, contribuì notevolmente, coi suoi studî su Aristotele e s. Tommaso, alla diffusione del neotomismo. Fu studioso anche dei fenomeni mistici (Les phénomènes mystique, 1921) e delle filosofie di Cartesio e Bergson. L'opera sua più nota è il compendio di Philosophia scholastica (in... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    angers
  8. Kleutgen ‹klòütġën›, Joseph

    neotomismo nel 19º sec.; tra le sue opere si ricordano: Philosophie der Vorzeit (2 voll... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    ipso,
    dortmund,
    friburgo,
    vaticano,
    hermes
  9. Dézza ‹zz›, Paolo

    Ecclesiastico e filosofo italiano (Parma 1901 - Roma 1999); gesuita, prete dal 1928, fu tra l'altro rettore della Facoltà filosofica di Gallarate (1939-51) e quindi della Pontificia università gregoriana (1941-45). Tra le opere: Alle origini del neotomismo (1940); I neotomismi italiani del XIX secolo (2 voll., 1943-44); Metaphysica generalis (1952). Dal 1981 al 1983 guidò i gesuiti come delegato personale di Giovanni Paolo II durante la difficile crisi dell'ordine che venne... Leggi

  10. González y Díaz Tuñón ‹... dℎìatℎ tun'òn›, Ceferino

    , ecc.) può considerarsi l'iniziatore del neotomismo spagnolo.... Leggi

  11. Fabro, Cornelio

    Filosofo neotomista italiano (Fiumignano, Udine, 1911 - Roma 1995), stimmatino, prof. di filosofia teoretica nell'univ. di Perugia, di Roma e di Milano. Si occupò inizialmente dei problemi della struttura dell'essere e della coscienza e del rapporto fra percezione e pensiero (La nozione metafisica di partecipazione secondo S. Tommaso, 1939; La fenomenologia della percezione, 1941; Percezione e pensiero, 1941; Partecipazione e causalità secondo S. Tommaso, 1961)... Leggi

  12. Lotz, Johannes Baptista

    Filosofo neotomista tedesco (Darmstadt 1903 - Monaco di Baviera 1992), prof. di filosofia alla Philosophische Hochschule di Pullach (Monaco di Baviera) e (dal 1952) alla Università Gregoriana di Roma. Interessato a temi e problemi della filosofia contemporanea e particolarmente all'esistenzialismo di M. Heidegger, che ebbe maestro a Friburgo (1934-36), e di cui accetta il tema ontologico, tenta un rinnovamento della metafisica tomista, senza per altro abbandonare l'istanza della trascendenza tradizionale. Tra le opere: Sein und Wert (1938, nuova ed... Leggi

  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • NEOTOMA

      NEOTOMA (dal greco νέος "nuovo" e τομή "taglio"; latino scient. Neotoma Say et Ord., 1825; fr. néotome; ted. Waldratte). - Genere di topi che dà il nome alla sottofamiglia omonima (Neotominae Merriam, 1894) suddivisa in tre generi dei quali consideriamo il solo genere principale. Le Neotome o Ratti boscherecci hanno la statura e l'aspetto d'un ratto comune. Nel sottogenere Neotoma anche la coda somiglia a quella del ratto, ma è ben rivestita di peli.Se ne conoscono 70 specie e sottospecie (1931) viventi negli Stati Uniti e nell'America Centrale, fra cui ricordiamo Neotoma floridana Ord. Leggi

    • NEOSCOLASTICA

      NEOSCOLASTICA. - Col nome di filosofia neoscolastica si intende propriamente la restaurazione del pensiero medievale nell'ambito della civiltà moderna, considerando il pensiero medievale non come espressione transitoria di una civiltà, ma, quanto alla sostanza, come definitiva conquista della ragione umana nel campo della metafisica, conquista maturata attraverso la speculazione greca e il cristianesimo, e avente per caratteristiche fondamentali il realismo e il teismo. Leggi

    • SAITTA, Giuseppe

      SAITTA, Giuseppe. - Filosofo e storico della filosofia, nato a Gagliano Castelferrato, Enna, il 7 novembre 1881. Dopo aver insegnato nelle università di Firenze, Cagliari e Pisa, tenne (dal 1932) la cattedra di filosofia morale nell'università di Bologna e poi (fino al 1952) quella di filosofia teoretica nella stessa università.Il S. Leggi

    • TATE, Allen

      TATE, Allen (pseud. di John Orley). - Poeta e critico americano, nato nella contea di Clark, Kentucky, il 16 novembre 1899. Il T., che studiò alla Vanderbilt University sotto la guida di J. C. Ransom, fece anch'egli parte del gruppo dei "Fugitives" e contribuì al volume l'll take my stand (1930), con cui un gruppo di scrittori del Sud propose il sistema di vita e la tradizione meridionale radicati in una realtà agraria e rurale come alternativa al sistema di vita prevalente negli S. U. A. Direttore dal 1944 al 1947 della Sewanee Review, il T. Leggi

    • TOMMASO

      TOMMASO d'Aquino, santo. - La vita. - Per la biografia di Tommaso d'Aquino abbiamo a nostra disposizione fonti narrative più numerose che per altri grandi scolastici, tuttavia, anche nei suoi riguardi, molti punti rimangono oscuri. È un caso felice che il priore dei domenicani di Benevento, Guglielmo di Tocco, e il processo di canonizzazione dell'anno 1319 abbiano salvato alcuni particolari storici, proprio nell'istante in cui già storia e leggenda minacciavano di confondersi. Leggi

    • LIBERATORE, Matteo

      LIBERATORE, Matteo. - Nato a Salerno il 14 agosto 1810, fattosi gesuita, insegnò filosofia e teologia nel collegio dei gesuiti a Napoli; fu tra i primi scrittori della Civiltà cattolica, fondata a Napoli nel 1850, e insieme con il detto periodico si trasferì nell'ottobre dello stesso anno a Roma, ove morì il 18 ottobre 1892.Dedicatosi al rinnovamento della filosofia cristiana secondo i principî di S. Tommaso, assunse nel detto periodico la parte filosofica, sostenendovi polemiche. Leggi

Argomenti correlati