pagina 1 di 1 - 1 risultati
zoologia Ricovero, di forme e dimensioni varie, che gli uccelli si costruiscono per covare le uova e allevare i piccoli. Per estensione, ricovero di altri animali, luogo dove essi depongono le uova e si raccolgono. I n. più complicati sono costruiti dagli Uccelli, fra i Vertebrati, e dagli Insetti, fra gli invertebrati. Molti uccelli utilizzano anfratti del terreno, tronchi cavi e simili ripari naturali per deporre le loro uova, ma la maggior parte costruisce un vero e proprio n. con rami, steli e foglie, rivestendone la cavità con piume, peli o altri oggetti morbidi... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Nido

nido (1996)

[Der. del lat. nidus, il ricovero provvisorio che gli uccelli si fabbricano per la covata] [LSF] Denomin. di oggetti la cui struttura ricorda quella di un nido, partic. con la locuz. n... Leggi

nido (1970)

. - Le occorrenze del termine in senso proprio sono spesso riferite a situazioni che il poeta considera con particolare affettuosa attenzione: così per le colombe che al dolce nido / vegnon per l'aere (If V 83), per l'augello..... Leggi

Vsevolod Jurevič, detto Gran Nido, granduca di Vladimir e Suzdal´

Vsevolod Jurevič 〈fsi̯èvëlët i̯ùr'iv'ič〉, detto Gran Nido (russo Bol´šoe Gnezdo), granduca di Vladimir e Suzdal´. - Figlio minore (n. 1154 - m. 1212) del duca Jurij Dolgorukij; alla morte del padre, insieme alla madre trovò rifugio a Costantinopoli. Nel 1172 salì sul trono di Kiev, ma perdette il potere per opera del duca Rjurik Rostislavič. Tornato a Suzdal´, dopo la morte del fratello maggiore Andrea Bogoljubskij (1174) riuscì a emergere durante le lotte civili e a dominare la Susdalia, di... Leggi

Categoria:

Tags: