pagina 1 di 6 - 63 risultati

Bohr, Niels

Enciclopedia dei ragazzi (2005)

Il padre dell'atomo quantisticoUno dei fondatori della fisica moderna è il danese Niels Henrik David Bohr, vissuto tra Ottocento e Novecento... Leggi

Risultati relativi a Niels Bohr

Bohr Niels Henrik David

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

Bohr 〈bóor〉 Niels Henrik David (Copenaghen 1885 - ivi 1962) Prof. di fisica (1916) nell'univ. di Copenaghen; socio straniero dei Lincei (1924). ◆ Atomo di B.: il modello di atomo elaborato da B. sulla base della sua ipotesi (v. oltre: Ipotesi di B.): v. atomo: I 293 e. ◆ Condizione di B.: la relazione tra energia e frequenza in cui si traduce l'ipotesi di B. (v. oltre). ◆ Coordinate di B.: v. simmetrie dinamiche in fisica nucleare: V 211 d. ◆ Formula di B.-Balmer: v. atomo: I 293 e... Leggi

Mottelson, Benjamin Roy

Enciclopedie on line

Fisico statunitense naturalizzato danese (n. Chicago 1926). Trasferitosi in Danimarca nel 1950, ne assunse la cittadinanza e lavorò all'Istituto Niels Bohr di Copenaghen. Insieme ad Å. Bohr ha elaborato il "modello unificato" del nucleo atomico, unificando il modello a gusci di H. D. Jensen e M. Goeppert-Mayer e il modello collettivo, o a goccia, risalente a Niels Bohr. Per questi suoi studi nel 1975 ha ricevuto il premio Nobel per la fisica, insieme a Bohr... Leggi

BOHR, Niels Henrik David

Enciclopedia Italiana (1930)

Fisico danese, nato a Copenaghen il 7 ottobre 1885 e ivi laureatosi nel 1911. Studiò a Cambridge sotto la guida di J.J. Thomson e Rutherford e fu in seguito per qualche tempo lettore nelle università di Copenaghen e di Manchester. Nominato nel 1916 professore di fisica nell'università di Copenaghen, vi dirige fin dal 1921 l'istituto di fisica teorica.Si deve in gran parte all'opera di Bohr lo sviluppo della teoria dell'atomo... Leggi

Bohr, Niels Henrik David

Enciclopedie on line

Fisico danese (Copenaghen 1885 - ivi 1962). Allievo, dopo la laurea, per un breve periodo di J. J. Thomson e di E. Rutherford. Dal 1916 prof. di fisica nell'univ. di Copenaghen, dal 1921 direttore dell'istituto di fisica teorica nella medesima università. Socio straniero dei Lincei (1924) e accademico pontificio (1936). Durante il secondo conflitto mondiale riparò negli USA dove contribuì al progetto Manhattan, ma non prese parte alla messa a punto della bomba... Leggi

I risultati dell'elaborazione neuronale come fonte dell'informazione

Frontiere della Vita (1999)

* Niels Bohr Institute, Blagdameswey Copenaghen, Danimarca I risultati dell'elaborazione neuronale come fonte dell'informazione   Una parte consistente della neurofisiologia si occupa dell'interpretazione dei messaggi che i neuroni codificano attraverso le loro sequenze di impulsi. Per molto tempo si è ritenuto che l'informazione fosse codificata solo attraverso l'identificazione di quali neuroni siano attivi (codifica basata sull'identificazione) e attraverso la velocità delle loro emissioni... Leggi

nielsbohrio

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

‹nilsbòrio› [Der. del nome e cognome di Niels Bohr] Nome proposto da G.N. Flerov (1970) per l'elemento chimico transuranico con numero atomico 105, poi chiamato hahnio. Attualmente il nome n. è stato proposto, ma non accettato ancora uffic. (1996), per l'elemento transuranico di numero atomico 107, con simb. Ns; di tale elemento sono noti i due isotopi instabili con numero di massa 261 e 262, ottenuti nel 1981 da G. Münzberg e collaboratori: v. App. I: VI 665 b.... Leggi

Bohr Aage Niels

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

Bohr 〈bóor〉 Åage Niels (n. Copenaghen 1922, figlio di Niels) Prof. di fisica teorica nell'univ. di Copenaghen (1956); per le sue ricerche sui modelli nucleari ha ricevuto il premio Nobel per la fisica nel 1975. ◆ Modello nucleare a goccia di B.-Mottelson: v. modelli nucleari fenomenologici: IV 63 d.... Leggi

Bohr, Aage Niels

Enciclopedie on line

Fisico danese (n. Copenaghen 1922), figlio di Niels, nel 1962 succeduto al padre nella direzione dell'Istituto di Fisica teorica dell'università di Copenaghen. Ha compiuto importanti studi sulla struttura nucleare sviluppando insieme a B. Mottelson la teoria dei moti collettivi nei nuclei: con tale teoria è stato possibile spiegare l'esistenza di nuclei con struttura che si discosta fortemente dalla simmetria sferica prevista invece dal modello a gusci. Per questi... Leggi

Tags:

Tratto dalla Enciclopedia delle Scienze Fisiche Treccani

Scuola (2011)

Bohr, Niels Henrik David   Fisico (Copenaghen 1885 - ivi 1962). Allievo, dopo la laurea, per un breve periodo di J. J. Thomson e di E. Rutherford. Dal 1916 prof. di fisica nell'univ. di Copenaghen, dal 1921 direttore dell'istituto di fisica teor... Leggi

BOHR, Åage

Enciclopedia Italiana - IV Appendice (1978)

Fisico danese, nato a Copenaghen il 19 giugno 1922. Compiuti gli studi nella città natale, si dedicò alla fisica atomica teorica, divenendo poi, dal 1956, professore all'università di Copenaghen. Nel 1962 è stato nominato direttore dell'istituto Niels Bohr di Copenaghen. È membro di numerose accademie scientifiche (danese, norvegese, svedese) e anche dell'American academy of arts and sciences e dell'American philosophical society; ha ricevuto numerose medaglie e premi per i suoi... Leggi

La grande scienza. Cronologia scientifica: 1971-1980

Storia della Scienza (2003)

1971-1980 1971 I problemi NP-completi. L'informatico americano Stephen Cook dà il primo esempio di problema algoritmico NP-completo. La classe NP è una generalizzazione della classe P dei problemi polinomiali, introdotta intorno al 1965. I problemi di classe NP sono quelli per cui una soluzione proposta si può controllare in un numero di passi polinominali. I problemi NP-completi sono quelli di difficoltà massima nell'ambito di NP... Leggi