omai

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - 1. L'avverbio ricorre con una certa frequenza in tutte le opere di D., a esclusione del Fiore e del Detto; nella Vita Nuova tuttavia due sole sono [...] n'è concesso (cfr. Pg VI 51); Pg IV 124 Belacqua, a me non dole / di te omai; XIII 122 Omai più non ti temo!, e IX 49, XIX 59. 2.3. Ancora con senso affine, esprime l'ineluttabile ... ... Leggi

Togliete via le vostre porte omai

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Sonetto attribuito a D. dal manoscritto Canoniciano ital. 111 di Oxford, dall'Ambrosiano o 63 sup. e da altri codici, ma certamente di Giovanni Quirini: [...] ... ... Leggi

scostarsi

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In senso proprio vale " allontanarsi " da un luogo: Omai è tempo da scostarsi / dal bosco (If XIV 139). Figuratamente l'allontanamento da una persona (o da altro essere) significa l'abbandono dei costumi a questa consueti: Servo non di signor, ma di vil servo / si fa chi da cotal serva si scosta ... Leggi

mammella

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In senso proprio, in Pd XXXIII 108, in sede di paragone: Omai sarà più corta mia favella, / pur a quel ch'io ricorda, che d'un fante / che bagni ancor la lingua a la mammella. Indica, per estensione, " il petto ", in If XX 52, dove Manto è indicata come quella che ricuopre le mammelle / che tu ... Leggi

disagiare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Usato transitivamente in Pg XIX 140, col significato di " non dare agio ", " impedire ": Vattene omai... / ché la tua stanza mio pianger disagia. ... Leggi

agevolmente

Enciclopedia Dantesca (1970)

(agevolemente). - In entrambi i luoghi in cui ricorre vale " senza fatica ", " facilmente ": Pg XII 93 agevolemente omai si sale (cfr. III 51 una scala / ... agevole); Cv III IX 3 Lo 'ntelletto de la quale [canzone] a più agevolmente dare a intendere, mi conviene in tre particole dividere. ... Leggi

spoltrire

Enciclopedia Dantesca (1970)

[spoltre, in rima, cong. pres. II singoli. - Per " scuotere la pigrizia " appare con una sola occorrenza: Omai convien che tu così ti spoltre (If XXIV 46). È l'ammonimento che Virgilio rivolge a D. nel faticoso cammino fino allo scoglio della settima bolgia. ‛ Poltrire ' è da mettersi in relazione ... Leggi

trifoglioso

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Occorre in Cv IV VII 4 Oh com'è grande la mia impresa in questa canzone, a volere omai così trifoglioso campo sarchiare come quello de la comune sentenza, sì lungamente da questa cultura abbandonato!, col significato di " ingombro di trifogli ", erbe impaccianti la coltivazione; quindi, fuor di ... Leggi

soverchio

Enciclopedia Dantesca (1970)

(soperchio). - Come aggettivo, figura, con il significato di " eccessivo ", solo in Rime LXVIII 8 'l colpo suo c'ho portato nascoso, / omai si scopre per soverchia pena, e in Rime dubbie XV 6. Come sostantivo, vale " eccesso ", " sovrabbondanza ", " dismisura ". In If VII 48 Questi [avari del quarto ... Leggi

disdegno

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Deverbale di ‛ disdegnare ' (v.), vale fondamentalmente " disprezzo ", con varie sfumature e con maggiore o minore intensità di significato: Vn XXIII [...] 27 76 tu [Morte] dei omai esser cosa gentile / ... e dei aver pietate e non disdegno; Rime LXXX 28 però che i miei disiri avran vertute / contra 'l disdegno che mi dà tremore, a ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1