pagina 1 di 24 - 283 risultati

Risultati relativi a Opifici

AINTAB

Enciclopedia Italiana (1929)

Città della Cilicia (Turchia asiatica), capoluogo del vilāyet Ghāzī ‛Aintāb, alle falde meridionali del Tauro (940 m. s. m.). Ha 48 mila abitanti, numerosi opifici tessili, cinque moschee ed una chiesa armena. ‛Aintāb sorge presso il luogo dell'antica Doliche (v.) e sembra doversi identificare con la Δῆβα di Tolomeo. Dopo la guerra mondiale fu staccata dal vilāyet di Aleppo cui apparteneva, non senza proteste da parte dei nazionalisti siriani... Leggi

LAVORO

Enciclopedia Italiana (1933)

Il lavoro, dal punto di vista economico, è l'applicazione diretta delle facoltà umane alla produzione della ricchezza; alla quale produzione debbono convergere in modo sistematico, con una serie regolare di operazioni, con fine esplicito e in guisa immediata, non col fornire soltanto mezzi esteriori; proprietarî e capitalisti, che apprestano forze di natura e strumenti di capitale, sono così produttori, ma non lavoratori... Leggi

Macchine

Enciclopedia delle scienze sociali (1996)

Storia della tecnologia di Vittorio Marchis sommario: 1. Definizioni e classificazione. 2. La macchina tra mondo antico e Medioevo. 3. Le macchine dal pressappoco alla precisione. 4. Verso i sistemi meccanici. 5. La grande industria. 6. Oltre le macchine meccaniche. 7. Software. □ Bibliografia. 1. Definizioni e classificazione Si definisce macchina un complesso di elementi fissi e mobili, vincolati cinematicamente, tale che almeno uno degli elementi essenziali sia soggetto a forze che compiono lavoro e quindi sia in moto, per cui si abbia trasformazione di energia, potenza, rendimento... Leggi

CAPITELLO

Enciclopedia dell' Arte Antica (1994)

Egitto. – È verosimile che il c. egiziano derivi da un effettivo impiego di decorazioni con piante e fiori nell'architettura premonumentale o di breve durata (verande, leggeri baldacchini). Nel recinto funerario di Djoser a Saqqāra si riscontra una monumentalizzazione a forma di semicolonna di uno stelo di papiro con infiorescenza aperta. L'infiorescenza di papiro aperta, come vero e proprio c. di colonna, si trova all'inizio (XVIII dinastia) del Nuovo Regno (Tebe E/Luxor: Tempio di Ammone-Mut-Khons; Karnak: Tempio di Ammone)... Leggi

L'ottocento e il novecento 2 - L'ottocento. 1797-1918: LAVORATRICI

Storia di Venezia (2002)

CAPITOLO XIILavoratriciZanze era di Cannaregio e faceva l'infilaperle. Passava lunghe ore seduta in circolo con le vicine in calle, la sessola di legno sulle ginocchia, ridendo talvolta con la testa rovesciata all'indietro alle battute delle compagne. Fu così che la notò Nane Merlo, facchino di erberia, non bello ma dall'aria forte e spavalda. La paga di facchino era a cottimo, dalle 3 alle 4 lire al giorno, a cui si aggiungeva il ricavato di qualche servizio a domicilio, ma Zanze era felice di sposare Nane, "il suo sogno modesto di ragazza del popolo si era avverato"(1)... Leggi

Behrens, Peter

Enciclopedie on line

Architetto (Amburgo 1868 - Berlino 1940). Una delle figure più significative nella storia dell'architettura, fu il primo punto di riferimento di architetti della nuova generazione quali Le Corbusier, W. Gropius, L. Mies van der Rohe. L'intensa attività del B. si estende indiscriminatamente a tutti i campi dell'architettura: case private, case collettive, chiese, ville, padiglioni per esposizioni industriali, sedi amministrative di grandi industrie, opifici e... Leggi

MODENA

Enciclopedia Italiana - I Appendice (1938)

Estensione territoriale e incremento demografico. - La Via Emilia - suddivisa in Via Emilia Est, Via Emilia, Via Emilia Ovest - attraversa la città di Modena dalla località San Lazzaro alla località Madonnina per una lunghezza di km. 4,3. In seguito all'abbattimento delle mura, avvenuto alla fine del sec. XIX, la città ha veduto triplicarsi negli ultimi venticinque anni la sua superficie in estensione, con direttrice di sviluppo sud-sud-est e est... Leggi

Giudecca

Enciclopedie on line

Nome dato anticamente in varie città d’Italia al quartiere abitato dagli Ebrei o prevalentemente da Ebrei. Rimane come nome di un’isola della laguna veneta, detta anticamente Spinalunga, separata da Venezia dal largo e profondo Canale della Giudecca. Abitata in prevalenza da operai e pescatori, è formata da 8 isolotti, congiunti da una fondamenta. Vi si trovano mulini, cantieri, opifici.... Leggi

Browning, Elizabeth

Enciclopedie on line

Poetessa inglese (Coxhoe Hall, Durham, 1806 - Firenze 1861). Prima dei quattordici anni pubblicò un poema in distici eroici, The battle of Marathon, ma acquistò larga fama col volume The Seraphim and other poems/">poems (1838) e con la raccolta Poems (1844) che contiene la notissima poesia The cry of the children contro lo sfruttamento dei fanciulli nel lavoro degli opifici... Leggi

CAPITELLO

Enciclopedia dell' Arte Medievale (1993)

Modulo architettonico fondamentale connesso con un sostegno (colonna, pilastro, lesena, anche eventualmente addossati a pareti, nel qual caso si ha un semicapitello) e con altre membrature, in modo più o meno complesso, entro sistemi che canonizzati danno luogo nell'Antichità a speciali tipologie dette 'ordini' (Vitruvio, De architectura, III-IV). Nel Medioevo l'eredità antica del c. è testimoniata da un'ingente e varia casistica e anche dalla diffusione del termine in relazione con una perdurante anche se non determinante nozione degli ordini. Così Isidoro di Siviglia (Etym... Leggi

Bodmer, Johann Georg

Enciclopedie on line

Costruttore meccanico (Zurigo 1786 - ivi 1864). Costruì dapprima opifici idraulici sul lago dei Quattro Cantoni, poi, nel 1808, impiantò una delle prime filature di cotone; durante il periodo napoleonico, si dedicò anche alla fabbricazione dei fucili. Costruì motrici a vapore, macchine utensili e fu uno dei pionieri della normalizzazione dei pezzi meccanici.... Leggi

Tags:

Milano

Enciclopedie on line

Comune della Lombardia (181,7 km2 con 1.299.633 ab. nel 2008), capoluogo di provincia e di regione. Seconda città in Italia, dopo Roma, per popolazione e con un’area metropolitana di oltre 3 milioni di abitanti, costituisce la massima concentrazione delle forme più moderne e dinamiche dell’economia del paese.Posta al centro della Padania, tra i rilievi alpini e il Po, quindi tra Ticino (a O) e Adda (a E), M. giace nella zona di contatto tra alta e bassa pianura... Leggi