pagina 1 di 2 - 19 risultati

Oppido Lucano

Enciclopedie on line

Comune della prov. di Potenza (54,6 km2 con 3956 ab. nel 2008), situato a 670 m s.l.m., nell’alto bacino del fiume Bradano. Di origine osco-lucana (forse Opinum o Ypinum), denominato Oppidum dai Romani, come castello nel Medioevo ebbe numerosi feudatari.... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Oppido Lucano

OPPIDO LUCANO

Enciclopedia dell' Arte Antica (1996)

Centro in provincia di Potenza, nell'alto bacino del fiume Bradano... Leggi

Risultati relativi a Oppido Lucano

Grimaldi, Francesco

Enciclopedie on line

Architetto (n. Oppido Lucano 1545 - m. 1630 circa), padre teatino. Dopo un periodo a Roma dove probabilmente collaborò al progetto di S. Andrea della Valle, fu attivo quasi sempre a Napoli. Fin dalla prima opera, la chiesa di S. Paolo Maggiore (1603), il G. si rivelò come personalità notevole che apre una nuova fase nell'architettura napoletana: infatti nella chiesa di S. Paolo ci sono elementi che possono già chiamarsi di primo Barocco, e le sue opere successive (S... Leggi

BASILICATA

Enciclopedia Italiana - V Appendice (1991)

(IV, p. 308; App. II, I, p. 365; III, I, p. 207; IV, I, p. 231)Al censimento della popolazione del 1981 la regione ha fatto registrare 610.186 residenti con un incremento di circa 7000 unità rispetto al 1971: aumento modesto, ma di notevole significato in quanto ha segnato la fine del grande esodo che a partire dal secondo dopoguerra ha colpito la popolazione lucana (tra il 1951 e il 1974 gli emigrati sono stati circa 217.000)... Leggi

BASILICATA

Enciclopedia dell' Arte Medievale (1992)

(lat. Lucania)Regione dell'Italia meridionale, il cui nome attuale compare solo a partire dal sec. 12°; fin dall'Antichità classica la regione, che comprendeva il territorio dal fiume Sele al Lao sul Tirreno e dal Bradano al Crati sullo Ionio, si chiamò infatti Lucania. La prima testimonianza del nome B. è costituita in ogni caso da alcuni documenti della metà del sec. 12° (Pedio, 1987); quanto poi all'origine del nome stesso, esso sembra derivare da quello del funzionario bizantino (basilikós), che nel sec... Leggi

ITALICA, Arte

Enciclopedia dell' Arte Antica (1995)

Negli ultimi trent'anni la denominazione arte i. ha compreso tutte le esperienze figurative sviluppatesi nella penisola prima della conquista di Roma. Il processo è stato favorito in parte dalla rivalutazione di tendenze storiografiche ottocentesche, delle opere di G... Leggi

CULTURA EBRAICA

Federiciana (2005)

Una valutazione della cultura ebraica e del suo rapporto con la produzione federiciana non può prescindere dalla profonda influenza che il mondo ebraico ebbe nel contesto italomeridionale; infatti non può essere trascurato l'apporto di Shabbetay Donnolo (913-982) e del suo commento al Libro della Creazione, "opera che denota un'evidente dipendenza da testi di astrologia, di filosofia e di medicina che giunsero in mano all'autore senza aver subito la mediazione del mondo culturale islamico" (Sermoneta, Il neo-platonismo, 1980, p... Leggi

L'Italia romana delle Regiones. Regio III Lucania et Bruttii: Grumentum

Il Mondo dell'Archeologia (2004)

GRUMENTUM Città della Lucania interna, posta nell’alta valle dell’Agri, a 80 km dalla costa ionica e dalla colonia tarantina di Eraclea (Policoro). La fondazione si colloca nei decenni centrali della prima metà del III sec. a.C. e risulta contemporanea a una serie di “trasformazioni” che accompagnano la comparsa politica di Roma in Italia meridionale: la deduzione delle colonie latine di Venusia (291 a.C.) e di Paestum (273 a.C.), la stipulazione di un foedus prope singulare tra Roma ed Eraclea; la dislocazione di una guarnigione romana a Thurii. La nascita di G... Leggi

SALERNO

Enciclopedia dell' Arte Medievale (1999)

(lat. Salernum)Città costiera dell'Italia meridionale, capoluogo di provincia della Campania.S. è documentata per la prima volta nel 197 a.C. come castrum destinato ad accogliere una colonia di diritto romano, condizione che mantenne fino alla tarda epoca imperiale. Alla luce dei ritrovamenti archeologici pare accertato che la postazione militare fosse ubicata sul fianco del monte Bonadies, nell'area solcata da diversi torrenti e valloni dove poi si sviluppò l'abitato longobardo... Leggi

PUGLIA

Enciclopedia dell' Arte Medievale (1998)

Regione dell'Italia meridionale, confinante a N con il Molise, a O con la Campania e la Basilicata, bagnata a E, S e S-O dal mar Adriatico e dal mar Ionio.La P. corrisponde grosso modo alla regione augustea Apulia et Calabria e all'omonima provincia dioclezianea, dove con Calabria si designava la penisola salentina. Nel Medioevo la denominazione unica di Apulia indicava una regione assai più estesa della P. attuale, nella quale erano compresi parte dell'od. Basilicata e il territorio di Termoli (Molise)... Leggi

GARAGUSO

Enciclopedia dell' Arte Antica (1994)

Centro in provincia di Matera posto su un'altura a m 487 s.l.m. Ubicato fra alte colline sul versante destro del medio corso del fiume Basento, da cui dista pochi chilometri, è in posizione dominante sull'alto corso del torrente Salandrella-Cavone. Il moderno centro abitato sorge direttamente sull'insediamento antico le cui fasi cronologiche più remote si datano al Neolitico, epoca cui risalgono alcuni reperti raccolti sotto il livello della necropoli arcaica nella Villa Comunale. A poca distanza, in località Ulivi del Duca, vi sono fondi di capanna riferibili all'Eneolitico... Leggi

BASILICATA

Enciclopedia Italiana - IV Appendice (1978)

Il numero dei comuni che costituiscono la regione si è elevato a 131 (100 in provincia di Potenza, per complessivi 6545 km2, e 31 in quella di Matera, per complessivi 3447 km2) dopo che, nel 1974, è stata accordata l'autonomia a Scanzano, già frazione di Montalbano Ionico. Il censimento del 1971 ha fatto segnare 603.064 residenti, con una densità media di 60 ab. per km2, la più bassa di tutta l'Italia meridionale. I valori di densità sono pressoché simili in ambedue le province (62 in quella di Potenza, che conta 408.435 ab... Leggi