orbo

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In senso proprio, ricorre due volte con il significato di " cieco ": Pg XIII 102 lo mento a guisa d'orbo in sù levava, e 67. Come aggettivo, in Rime CXIII 9 Non è colpa del sol se l'orba fronte [" gli occhi del cieco ", Barbi-Pernicone] / nol vede quando scende. In senso figurato vale " privo di ... Leggi

CANTASTORIE

Enciclopedia Italiana (1930)

. - Discendente dei menestrelli medievali, il cantastorie è di solito un cieco, educato sin dalla prima età al mestiere del canto: e in Sicilia è detto [...] appunto "orbo". Divulgatore e, talvolta, compositore di storie in versi, egli gira per le strade dei villaggi e anche delle città, con la chitarra, l'organetto o altro strumento ... ... Leggi

ORGANISTRUM

Enciclopedia Italiana (1935)

(fr. vielle, chifonie; sp. vielle, chinfonia; ted. Bauerleier; ingl. hurdygurdy). - Strumento a corda, originariamente popolare e noto nel Medioevo sotto [...] il nome di Lyra Mendicorum o anche di Lira da Orbo. Assomigliava nella sua forma a un liuto o a una chitarra, ma le corde vi erano messe in vibrazione da una ruota colofonata, ... ... Leggi

Cièco, Francesco, detto Francesco Bello

Enciclopedie on line

Cièco, Francesco, detto Francesco Bello. - Verseggiatore cieco (sec. 15º), vissuto presso i Gonzaga e gli Estensi, autore del poema romanzesco Il Mambriano [...] (1509). Fu detto da Ferrara, ma pare sia da identificarsi con Francesco Orbo da Firenze, autore di altri poemi e poemetti, già morto nel 1506. ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: GONZAGA ESTENSI FERRARA FIRENZE

D'ASARO, Pietro

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 33 (1987)

D'ASARO, Pietro. - Nacque a Racalmuto (Agrigento) intorno al 1579, dato che in un rivelo, redatto il 25 nov. 1636, il D'ASARO, Pietro dichiara di avere [...] 57 anni (Demma, 1984). Fu detto il Monocolo, l'Orbo di Racalmuto (egli stesso si firmava "Mono-colus Racalmutensis"). Scarse e frammentarie le notizie biografiche dei D'ASARO, ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

FELIX

Enciclopedia dell' Arte Medievale (1995)

Miniatore, verosimilmente di origine inglese, attivo a Corbie tra il 1160 ca. e il 1164.All'inizio del manoscritto dei Commentari compilati da Floro [...] che menziona il committente, il sottopriore Richer dell'abbazia di Corbie, il copista Giovanni l'Orbo (o d'Amiens) e la data del 1164 - sono rappresentati in un'iniziale sia Richer ... ... Leggi

CIECO, Francesco

Enciclopedia Italiana (1931)

CIECO, Francesco. - Di questo poeta della seconda metà del sec. XV si hanno scarse e incerte notizie. Non prima del 1597, si cominciò a chiamarlo, non [...] congettutò che fosse di Ferrara, ma recentemente il Bertoni lo ha identificato con Francesco Orbo da Fiorenza, autore del Persiano (1ª ed., Firenze 1493), della Laude di Venezia e ... ... Leggi

CORSICA

Enciclopedia Italiana (1931)

. - situazione. - Chiamata Κύρνος dai Greci, Corsica dai Latini, è questa la più piccola e più settentrionale delle tre maggiori isole che chiudono il [...] Casaluna e Golo, centro della resistenza còrsa a tutti gl'invasori. Infine la regione del Fium'Orbo, Abatesco e Travo è la più alpestre e isolata di tutta la Corsica, chiusa come è ... ... Leggi

CAMPOGALLIANI, Luigi

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 17 (1974)

CAMPOGALLIANI (Rimini), Luigi. - Nacque a Carpi (Modena) nel 1775 (non si conoscono il mese e il giorno, né il nome del padre e della madre) da una famiglia [...] , Luigi: dopo aver esercitato il mestiere di carrozzaio, contrasse amicizia con un orbo cantastorie ambulante. In epoca posteriore al 1795, lasciata a Carpi la moglie Maria ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

BOLOGNA

Enciclopedia dell' Arte Antica (1994)

BOLOGNA (v. vol. II, p. 125 e S 1970, p. 154). - Β. preromana. - Dal più recente approfondimento delle problematiche relative all'Età del Ferro bolognese [...] , in RdA, I, 1977, pp. 27-35; AA.VV., La necropoli villanoviana di Cà dell'Orbo a Villanova di Castenaso (cat.), Bologna 1979; L. Kruta Poppi, La sépulture de Ceretolo (Province de ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1