orma

Enciclopedie on line

Impronta che il piede dell’uomo o la zampa di un animale lascia sul terreno (v. fig.). In numerose culture è parte integrante della personalità, come [...] proprie orme. Anche nella caccia si agisce magicamente contro le orma dell’animale. Ugualmente antichissima è la credenza in orma lasciate, all’origine dei tempi, da dei o demoni ... ... Leggi

orma

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Parola usata da D. solo nella Commedia. Nel significato proprio di " impronta " lasciata da un piede: If XVI 34 Questi, l'orme di cui pestar mi vedi; [...] " vestigio ", " impronta ", anche in senso figurato: Pd I 106 Qui veggion l'alte creature l'orma / de l'etterno valore. Infine " immagine ", " figura ": Pg XVII 21 De l'empiezza di ... ... Leggi

pesta

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nel significato di " orma " si equivale a ‛ posta ' (v.) nella duplice uscita della tradizione seriore, in If XXIII 148 dietro a le poste [o peste] de le care piante; ma la lezione poste è assolutamente preminente quanto a tradizione manoscritta. ... Leggi

Sorma, Agnes

Enciclopedie on line

Sorma ‹ʃòrma›, Agnes. - Nome d'arte dell'attrice Agnes Zaremba (Breslavia 1865 - Crownsend, Arizona, 1927); esordì a Berlino al Deutsches Theater (1884), passò poi (1888) al Berliner Theater per tornare di nuovo al Deutsches Theater con O. Brahm (1894) e M. Reinhardt (1904-08). Recitò a fianco di J. ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: BRESLAVIA ARIZONA BERLINO KAINZ

pista

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

pista [Der. del fr. piste, che è dall'it. pesta "orma, traccia costituita da orme"] pista magnetica: nella registrazione magnetica di segnali, la striscia di un nastro magnetico o di un disco magnetico interessata da una determinato segnale. ◆ pista sonora: in un sistema di registrazione sonora, ... Leggi

norma

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il vocabolo è sempre in rima, e quasi sempre con le stesse parole: ‛ orma ' - ‛ orme ', e ‛ forma ' (e suoi composti) - ‛ forme ' (sono queste, oltre [...] a ‛ torma ', ‛ dorma ' e ‛ dorme ', le uniche rime in -orma [e] della Commedia). Vale " regola ", " legge ", sia essa quella data alle sue seguaci da santa Chiara, a la cui norma / ... ... Leggi

BABILONIA E ASSIRIA

Enciclopedia Italiana (1930)

. - Nella storia politica e della civiltà dell'Asia anteriore antica nessuna nazione ha lasciato orma sì profonda e durevole come quella tracciata dai [...] incursioni ed invasioni in Babilonia. Assurbanipal aveva raggiunto il suo intento: l'Elam era ormai distrutto. Ora il re assiro si rivolse contro gli altri alleati e li punì tutti ... ... Leggi

empiezza

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Solo in Pg XVII 19 De l'empiezza di lei che mutò forma / ... ne l'imagine mia apparve l'orma: il mito di Progne è ricordato come esempio d'ira, e la parola empiezza, che il Lana definisce " una specie pestifera di iracondia ", vuol significare la rabbia vendicatrice di Progne espressa nell'atto ... Leggi

Le particolarità del Mezzogiorno cristiano e cattolico

Cristiani d'Italia (2011)

Le particolarità del Mezzogiorno cristiano e cattolico Sommario: Una premessa ▭ Le particolarità cristiane e cattoliche del Mezzogiorno ▭ La svolta [...] formatosi nel periodo indicato e per il finale approdo a una fisionomia, su questi piani, ormai definita. 41 G. Galasso, Storia del Regno di Napoli, cit., I, pp. 515-517. 42 ... ... Leggi

Decedere, procombere, tirare le cuoia

Lingua italiana (2011)

«Prono cadesti, e il tuo sangue / ottimo, il sangue del capo, / bagnò l'erbe e i fiori dell'umo / di là dall'ultima orma / che stampata avevi col piede / veloce; sicché procombendo / andasti pur sempre più oltre: / il tuo corpo, ove spegneasi / ... Leggi
Pubblicità
pagina 1