pagina 1 di 10 - 116 risultati

Ottentotti

Enciclopedie on line

Nome dato dagli Olandesi a una popolazione indigena dell’Africa australe, che all’epoca dei primi stanziamenti olandesi (17° sec.) occupava in masse cospicue la regione del Capo di Buona Speranza. Forzate migrazioni, persecuzioni da parte degli Europei, lotte intestine e carestie ne hanno grandemente diminuito il numero e quasi distrutto la cultura, anche per effetto di incroci etnici. I superstiti vivono oggi in Namibia; gli altri tre raggruppamenti maggiori (O. del Capo, O. orientali, Korana) sono praticamente estinti... Leggi

ALTRI RISULTATI PER Ottentotti

OTTENTOTTI

Enciclopedia Italiana (1935)

. - I coloni olandesi che nel sec. XVII si insediarono per primi intorno al Capo di Buona Speranza diedero questo nomignolo, che pare significasse "balbettante" (cfr. ted... Leggi

Risultati relativi a Ottentotti

Khoi-San

Enciclopedie on line

(o Khoin e Khoisanidi) Nome nazionale che si danno gli Ottentotti, penetrato nell’uso etnologico e più in quello linguistico per indicare comprensivamente le popolazioni parlanti lingue della famiglia boscimano-ottentotta.... Leggi

Elmenteita

Enciclopedie on line

Località e lago del Kenya centrale, dove sono stati rinvenuti alcuni crani, da cui prende nome una varietà australe degli Ottentotti. Industria di E. (3° millennio) Localizzata sul versante occidentale della Rift Valley, è caratterizzata da strumenti su lama di ossidiana e da ceramica non decorata, per lo più scodelle, associata a scodelle di pietra.... Leggi

Damara

Enciclopedie on line

(o Bergdama) Popolazione d’incerta origine che prima dell’occupazione europea viveva in condizioni di dipendenza dagli Ottentotti, dei quali aveva adottato la lingua e alcuni elementi culturali. Vivono in piccole tribù patrilineari, nutrendosi dei prodotti della raccolta e della caccia. Dai D. prende nome una regione dell’Africa meridionale, che costituisce la parte più elevata (fino a 2000-2300 m) dell’Africa del Sud-Ovest.... Leggi

Moshesh

Enciclopedie on line

Capo indigeno sudafricano (n. nel Basutoland fine sec. 18º - m. ivi 1870). Nel corso di continue lotte contro gli Zulu, gli Ottentotti, i Boeri, e contro le numerose fazioni del suo stesso popolo, M. riuscì a dare unità a quest'ultimo e a formare da un gran numero di piccoli clan indipendenti il popolo dei BaSotho (o BaSuto), il più compatto ed evoluto gruppo etnico indigeno dell'Africa meridionale. È ricordato per le sue riforme amministrative e civili non meno che per... Leggi

khoisan

Dizionario di Storia (2010)

Definizione che comprende le popolazioni originarie dell’Africa australe tra cui khoi-khoi e san, ma anche namaqua e altri. Conosciuti dagli europei anche come ottentotti («uomini balbuzienti») e boscimani («uomini della foresta»), i k. parlano lingue contraddistinte da suoni avulsivi dell’articolazione respiratoria e caratterizzate dal suono «click», passati anche nelle lingue bantu della regione... Leggi

SCHAPERA, Isaac

Enciclopedia Italiana - V Appendice (1994)

Antropologo sudafricano, nato da immigrati russi a Garies (Namaqualand), in una regione abitata dai Khoi-San (Ottentotti e Boscimani), il 23 giugno 1905. Compì gli studi universitari a Città del Capo, dove ebbe come maestro A.R. Radcliffe-Brown. Trasferitosi in Inghilterra, collaborò con C.G. Seligman alla London School of Economics, dove partecipò pure ai seminari di B. Malinowski avendo come colleghi E.E. Evans-Pritchard e M. Fortes... Leggi

HERERO

Enciclopedia Italiana (1933)

Popolazione negra dell'Africa sud-occidentale appartenente alla grande famiglia bantu. Son designati dagli Ottentotti col nome di Damara (v.). Era divisa in tre gruppi: gli Ovaherero nel Damaraland, gli Ovambandjeru, più a est, nelle piane sabbiose dell'Omaheke (una frazione dei Beciuana conquistata e assimilata dagli H.), gli Ovatjimba nella parte settentrionale del Kaoko. Le loro tradizioni li fanno venire dal N. (forse nel 1600 d. C... Leggi

ZULU

Enciclopedia Italiana (1937)

Gruppo di Bantu meridionali dell'est. Si trovano esclusivamente nel Natal, ma sono originarî della parte orientale dell'Africa equatoriale. Di là discesero a poco a poco nei secoli XVI e XVII, scacciando gli Ottentotti davanti a sé. Tale marcia fu arrestata dai Monti dei Draghi, confine occidentale, ancor oggi, del loro paese. Il limite di questo, a nord, è dato dalla Baia di S. Lucia; a sud, dalla foce del Tugela. Gli Zulu odierni rappresentano l'amalgama delle varie tribù vinte... Leggi

NIGRIZÎ

Enciclopedia Italiana (1934)

Termine usato da varî autori moderni per designare collettivamente i Negri d'Africa, in modo da differenziarli in maniera chiara sia dalle altre varietà umane del continente (Pigmei, Boscimano-Ottentotti, Etiopici, ecc.), sia dai Negri e Negroidi dell'Oceania (v. africa).Nello stesso senso si trovano usate le espressioni: civiltà nigritica, tipo nigritico o nigrizio (Sera), ecc. In un significato più ristretto, che non appare tuttavia giustificato, si è dato tale nome alle sole... Leggi

BOSCIMANI

Enciclopedia Italiana (1930)

Etnologia. - I Boscimani devono essere considerati, dal punto di vista culturale, come l'elemento di popolazione più primitivo dell'Africa meridionale... Leggi