queto

Enciclopedia Dantesca (1970)

(quieto). - Mentre la forma ereditaria ‛ cheto ' (v.) compare con un unico esempio, e con particolare accezione, in Fiore CLXXIII 12, più riccamente esemplificate [...] di leone ora in quella di aquila); come saetta che nel segno / percuote pria che sia la corda queta (Pd V 92); come cerchi in tempra d'orïuoli / si giran sì, che 'l primo a chi pon ... ... Leggi

cheto

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - La forma ereditaria, per ‛ queto ' (v.) e quieto ', ricorre, con un unico esempio, in Fiore CLXXIII 12 A ciò che [l'amante] vorrà fare, istara' cheta, non ti opporrai, lascerai fare ciò ch'egli vorrà (è la Vecchia che parla a Bellaccoglienza). ... Leggi

ambiare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - " Camminare al passo dell'ambio ", detto del cavallo (cfr. Chiaro Davanzati S'io mi parto da voi 31 " queto mai ambieria / caval c'ha bene impreso di trotare "; e in Iacopone Che farai, fra Iacovone? 29 il sostantivo " ambiadura "). S'incontra in Rime dubbie VI 8 e che n'andavi in sul tuo ... Leggi

mandriano

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il termine ricorre, nel senso proprio di " custode della mandria ", nel contesto di una similitudine: quale il mandrïan che fori alberga, / lungo il [...] pecuglio suo queto pernotta / ... tali... (Pg XXVII 82). ... ... Leggi

pernottare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Si registra in rima, nel senso proprio di " trascorrere la notte in un luogo ": Pg XXVII 83 il mandrïan che fori alberga, / lungo il pecuglio suo queto pernotta. ... Leggi

cuscire

Enciclopedia Dantesca (1970)

ha una sola occorrenza, in Pg XIII 71 a tutti un fil di ferro i cigli fóra / e cusce sì, come a sparvier selvaggio / si fa però che queto non dimora; la pena degli invidiosi, l'orribile costura (v. 83) attraverso cui gocciano premendo le lacrime, è messa da D. davanti agli occhi del lettore per ... Leggi

pecuglio

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Vale " gregge ", nell'immagine di Pg XXVII 83 quale il mandrïan che fori alberga / lungo il pecuglio suo [" prope gregem suum, sic dictum a pecudibus, [...] cum quibus pastor saepe habet aliquot capras ", Benvenuto; " allato al pecorile ", Buti] queto pernotta, / guardando perché fiera non lo sperga; / tali eravamo tutti e tre allotta. ... ... Leggi

CIMA, Antonio

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 25 (1981)

CIMA, Antonio. - Nato a Valmadrera (Como) da Carlo e da Angelica Rossi il 29 nov. 1854, naturalmente partecipò dei frutti, del retaggio, dei propositi [...] della coeva cultura lombarda, come si conveniva ad un "umanista" nato fra "il queto Lario" foscoliano e il manzoniano lago di Pescarenico. Altrimenti, perciò, dalla comune dei ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

capra

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Ricorre alcune volte nella Commedia, quasi sempre in senso proprio. In If XIX 132 D. vuol mettere in risalto l'asprezza del paesaggio di Malebolge, [...] si stanno ruminando manse / le capre... / e quale il mandrïan... / lungo il pecuglio suo queto pernotta f ... tali eravamo tutti e tre [D., Virgilio e Stazio] allotta, / io come ... ... Leggi

sparviero

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Uccello rapace, della famiglia dei falchi (v.), che Benvenuto definisce " volatilis agilis, rapax, unguatus, astutus ". In If XXII 139 è paragonato [...] in Pg XIII 71 per illustrare la condizione degl'invidiosi: a tutti un fil di ferro i cigli fora / e cusce sì, come a sparvier selvaggio / si fa però che queto non dimora. ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1