quivi

Enciclopedia Dantesca (1970)

(quive). - Avverbio dimostrativo di luogo, di media frequenza nell'opera dantesca: oltre 200 occorrenze, di cui 72 nella Vita Nuova, 4 nelle Rime, 32 nel [...] 18 e 19, XX 8, XXV 9 (sei volte); Cv II VII 7, IX 3 e 6, X 11 (questo dico quivi) e IV XV 18 (analogo). In riferimento a un' ‛ auctoritas ' solo in Cv III V 7 Queste oppinioni sono ... ... Leggi

ANDREA da Parma o da Strumi

Enciclopedia Italiana (1929)

ANDREA da Parma, perché nato quivi; o da Strumi, perché fu abate della badia vallombrosana a Strumi nel Valdarno casentinese; o anche di Vallombrosa per [...] la sua dimora quivi e per l'ordine monastico cui appartenne. - Visse nella seconda metà del sec. XI; pare morisse assai vecchio nel 1097 o nel 1106, e fu beatificato ( ... ... Leggi

ARCIMBOLDI, Nicolò

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 3 (1961)

ARCIMBOLDI, Nicolò. - Nacque a Parma nel 1404 e quivi compì i primi studi. Il padre, Giovanni, giurista e membro del locale Collegio dei giudici, dopo [...] presso Eugenio IV a Firenze, ove era stato trasferito il concilio, e quivi ebbe modo di rinsaldare ulteriormente l'amicizia col Piccolomini. Creato consigliere ducale - figura ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

VEGHE, Johann

Enciclopedia Italiana (1937)

VEGHE, Johann. - Predicatore tedesco, nato a Münster e quivi entrato nel 1451 nella casa dei Fratelli della vita comune; morto nel 1504. Compì gli studî a Colonia, organizzò a Rostock la casa dei suoi confratelli, diresse quella di Münster fino a quando rinunziò alla direzione per motivi di salute, ... Leggi

LIBURNIO, Niccolò

Enciclopedia Italiana (1934)

LIBURNIO, Niccolò. - Nato a Venezia nel 1474, e quivi morto, canonico della basilica di San Marco, nel 1557. Appartiene alla schiera di quei mestieranti della letteratura che pullularono nel Cinquecento. Scrisse piccole opere originali di scarso valore; pretese di avere aperto la strada ai teorici ... Leggi

THAI

Enciclopedia Italiana (1937)

(o Tai). - Gruppo di popolazioni dell'Indocina, quivi immigrate dalla Cina meridionale sembra al principio dell'era cristiana. Le principali popolazioni Thai sono gli Shan della Birmania, i Siamesi e i Lao del Siam e gli Ahom dell'Assam (v. assam; birmania; indocina; lao; shan, stati degli; siam). ... Leggi

compianto

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Il sostantivo compare solo in If V 35 quivi le strida, il compianto, il lamento; / bestemmian quivi la virtù divina. Il termine era usato generalmente, all'epoca di D., col valore di " pianto ", " lamento " (e cfr. ad esempio Brunetto Latini Tesoretto VIII 86, luogo in cui il nome ha il valore ... Leggi

GABRIELLI, Domenico

Enciclopedia Italiana (1932)

GABRIELLI, Domenico. - Musicista, nato a Bologna nel 1659 e quivi morto nel 1690. Fu operista fecondo, ma s'illustrò soprattutto come violoncellista. Fece parte dell'Accademia dei Filarmonici e fu addetto alla Cappella di S. Petronio. Occupato a comporre e a mettere in scena molti suoi melodrammi ... Leggi

ZAID IBN THĀBIT al-ANṢĀRĪ

Enciclopedia Italiana (1937)

ZAID IBN THĀBIT al-ANṢĀRĪ. - Nato a Medina e quivi entrato giovanissimo al servigio di Maometto appena questi si fu trasferito dalla Mecca in quella città (622), ne divenne fido segretario. Morto Maometto (632), conservò questo ed altri uffici sotto i primi tre califfi (632-656); si mantenne ostile ... Leggi

DEJOB, Charles

Enciclopedia Italiana (1931)

DEJOB, Charles. - Nato a Parigi il 29 settembre 1847, e quivi morto il 5 aprile 1916. Attivo e tenace propugnatore della cultura e dell'insegnamento italiano in Francia; per lunghi anni maître de conférences alla Sorbona, fondò nel 1892 e diresse fino al 1910 una seria e operosa Società di studî ... Leggi
Pubblicità
pagina 1