pagina 1 di 5 - 53 risultati

termoindurenti, resine

Enciclopedie on line

Sostanze che induriscono per azione del calore. In particolare, si dà tale qualifica a materie plastiche (per es., amminoplasti, fenoplasti, resine epossidiche) nelle quali, per riscaldamento, a una iniziale fase di rammollimento (fase termoplastica) segue un indurimento: un successivo riscaldamento non fa rammollire il materiale rendendolo nuovamente modellabile, come avviene per le sostanze termoplastiche, ma tende a decomporlo... Leggi

Risultati relativi a Resine Termoindurenti

termoplàstica, rèsina

Enciclopedie on line

termoplàstica, rèsina Polimero (per es. il polietilene, le resine acriliche, le resine viniliche) che ha la proprietà di acquistare plasticità sotto l'azione del calore anche per più cicli di riscaldamento, al contrario delle resine termoindurenti.... Leggi

urèiche, rèsine

Enciclopedie on line

urèiche, rèsine Materie plastiche termoindurenti derivate dalla policondensazione di urea e formaldeide, appartenenti al gruppo delle resine amminiche. Di facile lavorabilità, sono utilizzate per la realizzazione di elettrodomestici, nell'abbigliamento, per oggetti di arredamento (interruttori, spine ecc.), per gli impianti igienici, come leganti nell'industria del legno, come vernici e colle.... Leggi

MATERIALI COMPOSITI

XXI Secolo (2010)

La classificazione dei materiali è tradizionalmente basata sulla loro composizione chimica e comprende tre classi: metalli, plastiche e ceramiche. I metalli sono rigidi, resistenti e tenaci, e per questo sono largamente utilizzati nelle applicazioni strutturali; le plastiche sono leggere, resistenti ed economiche; le ceramiche sono dure e adatte per impieghi alle alte temperature. Negli anni più recenti gli scienziati hanno creato nuovi materiali che non rientrano in queste categorie e che possiedono proprietà interamente nuove, come, per es... Leggi

Polimeri

Enciclopedia del Novecento (1980)

di Paolo Corradini e Lido Porri Polimeri sommario: 1. Introduzione. 2. Cenni storici. 3. Costituzione, configurazione e conformazione delle macromolecole. 4. Metodi di preparazione delle macromolecole. a) Policondensazione. b) Polimerizzazione radicalica. c) Polimerizzazione ionica. d) Polimerizzazione con catalizzatori a base di metalli di transizione. 5. Metodi fisici di determinazione strutturale dei polimeri. 6. Comportamento nell'uso dei polimeri in relazione alla struttura. a) Possibili stati fisici dei sistemi macromolecolari. b) Proprietà meccaniche dei materiali polimerici... Leggi

ADESIVO

Enciclopedia Italiana - III Appendice (1961)

Gli a. attualmente impiegati comprendono un folto gruppo di sostanze di origine naturale e sintetica delle quali le più importanti sono le seguenti: materiali naturali (amido, destrine, gomme vegetali, proteine animali e vegetali, asfalti, caucciù naturale, gomma lacca ecc.); materiali sintetici: esteri ed eteri della cellulosa, resine alchidiche ed acriliche, polistirene, alcole polivinilico e derivati, poliacetali, caucciù sintetico, resine ureiche, melamminiche... Leggi

COMPOSITI, MATERIALI

Enciclopedia Italiana - V Appendice (1991)

(App. IV, I, p. 497)Notevole è stato lo sviluppo dei m.c. in questi ultimi anni, specie di quelli con matrice polimerica che hanno potuto disporre di fibre con caratteristiche meccaniche elevate. Anche nei m.c... Leggi

composito

Enciclopedie on line

architettura 1. Ordine compositoOrdine di creazione romana, nato dalla modificazione del corinzio (➔ ordine). tecnica In generale, nella scienza dei materiali, categoria di materiali ottenuti dall’accoppiamento di sostanze diverse così da sfruttare le proprietà positive di ciascuna di esse. Negli ultimi anni del 20° sec. si è ritenuto opportuno distinguere tra strutture c. e materiali compositi.1. Strutture compositeLe strutture c... Leggi

ISOLANTI, MATERIALI

Enciclopedia Italiana - V Appendice (1992)

(v. isolanti, XIX, p... Leggi

LEGNO

Enciclopedia Italiana - II Appendice (1949)

L'impiego del legno come materiale 4a costruzione, specie in costruzioni aeronautiche o da finitura, è stato notevolmente esteso, adeguandone le caratteristiche meccaniche o estetiche con nuovi trattamenti e lavorazione. Particolare interesse presenta l'impregnazione del legno, effettuata in autoclavi, con resine termoindurenti, capace di rendere i legni insensibili alle variazioni di umidità, conferendo loro maggiore durezza, nonché di dare la possibilità di colorarli a piacere... Leggi

furano

Enciclopedie on line

Composto chimico eterociclico avente formulaÈ presente negli oli di distillazione di resine del legno di pino e si ottiene facendo passare vapore d’acqua e furfurolo su catalizzatore (cromito di zinco e manganese) a circa 400°C. È un liquido incolore, di odore simile a quello del cloroformio. Per alcune sue reazioni caratteristiche, il f. ha un comportamento chimico simile a quello dei composti aromatici: per tale motivo si ritiene che gli elettroni π dei doppi legami siano delocalizzati sull... Leggi

laminazione

Enciclopedie on line

geologiaFenomeno per cui i componenti di rocce massicce, sottoposte a intense azioni orogeniche (➔ metamorfismo), vengono ad assumere un abito lamellare che, se l’azione è molto spinta ed estesa a tutta la massa rocciosa, conferisce a questa il carattere di scistosità. In sedimentologia, la suddivisione multipla di uno strato in lamine. In relazione ai processi di generazione si distinguono: una l. parallela piana, ondula o inclinata a basso angolo (;dT; all’imbocco, dove dT=tgα∙dN, si deve quindi verificare la condizione vista... Leggi