1. Rothschild

    Famiglia di banchieri originaria di Francoforte sul Meno. Il capostipite della famiglia fu Moses Amschel il quale, nella seconda metà del Settecento, a Francoforte aprì una bottega da rigattiere che aveva come insegna uno scudo rosso (Das rothe Schild), da cui derivò il nome la celebre famiglia. Morto nel 1754, il figlio Mayer Amschel (1743-1812) ne proseguì il lavoro di mercante, gettando le basi dell'attività che portò i R. a diventare banchieri fra i più ricchi d'Europa Leggi

    rothschild si trova anche nelle opere:
    Dizionario di Storia (2011)

    Famiglia ebraica di banchieri originaria di Francoforte sul Meno, il cui capostipite fu Moses Amschel (m. 1754)

    Enciclopedia Italiana (1936)

    Bibliofilo francese, nato a Parigi il 28 ottobre 1844, ivi morto il 25 ottobre 1881. Figlio del barone Nathaniel de R

    Enciclopedia Italiana (1936)

    La fortuna della casa R., che fu dal 1820 al 1848 la maggiore potenza finanziaria d'Europa, ha origini molto modeste

  2. Montefiore, Sir Moses Haim

    Filantropo inglese (Livorno 1784 - Ramsgate, Kent, 1885). Figlio di un commerciante italiano, si imparentò con i Rothschild e accumulò ben presto una grande fortuna. Ritiratosi dagli affari (1824), si dedicò a scopi filantropici. Sceriffo di Londra (1837), fu creato baronetto nel 1846. Intervenne ripetutamente anche all'estero per alleviare le pratiche discriminatorie antiebraiche e per frenare ondate persecutorie. Visitò a più riprese la Terra Santa, sostenendovi... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    sceriffo,
    terra santa,
    kent,
    livorno
  3. Landau, Horace, barone

    Banchiere e bibliofilo (Brody 1824 - Firenze 1903). Rappresentante dei Rothschild a Costantinopoli, a Torino, a Firenze, contrattò a Torino grossi prestiti che resero possibili le imprese del 1859-60. Possedette in Firenze, ove si stabilì nel 1864, ricche collezioni di manoscritti, incunaboli e stampe, di cui un catalogo parziale fu pubblicato dal bibliotecario A. Roediger (1885-90). La biblioteca fu poi accresciuta dagli eredi Finaly. Buona parte dei manoscritti fu... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    aste
  4. Rivoluzione

    Nell’uso scientifico, per un corpo in movimento intorno a un altro corpo, lo stesso che giro completo, e anche il relativo moto.Nell’uso figurato, mutamento radicale di un ordine statuale e sociale, nei suoi aspetti economici e politici. agrariaR... Leggi

  5. Cavour, Camillo Benso conte di

    Statista (Torino 1810 - ivi 1861). Ufficiale del genio (1827-31), fece il suo ingresso in politica nel 1847, fondando il giornale Il Risorgimento. Deputato (1848, 1849), fu più volte ministro (1850, 1851) e presidente del consiglio (1852)... Leggi

  6. Pompidou, Georges-Jean-Raymond

    Uomo politico francese (Montboudif, Cantal, 1911 - Parigi 1974). Partecipò alla resistenza e nel 1944 fu chiamato da de Gaulle quale consulente per i problemi di politica educativa e dell'istruzione. Membro del Consiglio di stato (1946-54), direttore generale della Banca Rothschild, P. rimase il più stretto consigliere di de Gaulle, collaborando fra l'altro alla soluzione del problema algerino. In seguito al ritiro di Debré, P. fu incaricato da de... Leggi

  7. Christus, Petrus

    Pittore fiammingo (Baerle, presso Gand, 1410 circa - Bruges 1472 o 1473). Anche se è documentato come cittadino di Bruges solo dal 1444, fu con ogni probabilità allievo di Jan van Eyck e, alla morte del maestro (1441), completò alcune opere da lui lasciate incompiute (S. Girolamo, Detroit, Inst. of Arts; Madonna Rothschild nella Frick Collection di New York). L'insegnamento di J. Eyck che si traduce, nelle sue opere, in una ponderata concentrazione di volumi, e in... Leggi

  8. Fixing

    & Company, N.M. Rothschild, Johnson Matthey Group of Companies, Samuel Montagu)... Leggi

    Categoria: Fisica Nucleare
    Tags:
    quantizzazione
  9. Ingres, Jean-Auguste-Dominique

    Pittore francese (Montauban 1780 - Parigi 1867). Direttore dell'Accademia di Francia a Roma (1834-41), esercitò, anche attraverso il suo frequentatissimo studio, una profonda influenza sulla pittura francese e su pittori come Degas, Cézanne e lo stesso Renoir. Perseguì un ideale di purezza formale e di eleganza della linea e fu ritenuto dai contemporanei il campione dell'ordine classicista contro la passionalità romantica incarnata da E. Delacroix... Leggi

  10. Arliss, Georges

    Attore del teatro e del cinema inglese e americano (Londra 1868 - ivi 1946). Debuttò sulle scene inglesi nel 1887 e, già famoso, giunse negli U.S.A. nel 1901, con la compagnia di Patrick Campbell. Passato al cinema già nel 1923, si affermò nel sonoro con i film Disraeli (1930), Voltaire (1933), The house of Rothschild (I Rothschild, 1934), The iron duke (Il duca di ferro, 1935), Cardinal Richelieu (1935). Scrisse anche commedie e un'autobiografia: Up the years from... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    bloomsbury
  11. Chalgrin, Jean-François

    Architetto (Parigi 1739 - ivi 1811); studiò con G. N. Servandoni, E.-F. Boullée e P.-L. Moreau, poi (1759-63) fu a Roma. Fu uno dei sostenitori dello stile Luigi XVI e della reazione al Rococò in nome della purezza e severità antica. Progettò e costruì la chiesa di Saint-Philippe-du-Roule (1768-84) e il pal. Lavrillière (1765-67, oggi Rothschild). Rimaneggiò il Lussemburgo creando il vestibolo e lo scalone d'onore e aprendo nei giardini la prospettiva che... Leggi

  12. Jamnitzer, Wenzel

    Orafo (Vienna 1508 - Norimberga 1585). Nella sua bottega lavorarono alcuni suoi figli, numerosi maestri e aiuti; sono perciò innumerevoli i disegni che vanno sotto il suo nome. Al servizio di Carlo V, lavorò per gl'imperatori della casa d'Asburgo, superando le forme goticheggianti e avvicinandosi allo stile del Rinascimento italiano. Fra le sue opere: il servito Merkel (Parigi, proprietà Rothschild); l'anfora e bacino in S. Maria presso S. Celso a Milano; un prezioso... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    celso,
    orafo,
    norimberga
  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • ROTHSCHILD

      ROTHSCHILD. - La fortuna della casa R., che fu dal 1820 al 1848 la maggiore potenza finanziaria d'Europa, ha origini molto modeste. Sebbene le memorie della famiglia sembrino risalire al secolo XVI, la sua ascesa non si inizia che alla fine del Settecento. Lo stesso Meyer Amschel R. (1743-1812), che si considera come il fondatore della casa, non era alla vigilia della rivoluzione francese che uno dei tanti piccoli mercanti del ghetto di Francoforte sul Meno, che univa all'esercizio del. Leggi

    • ROTHSCHILD

      ROTHSCHILD, James-Édouard de. - Bibliofilo francese, nato a Parigi il 28 ottobre 1844, ivi morto il 25 ottobre 1881. Figlio del barone Nathaniel de R., manifestò fin da giovane una passione insaziabile per i libri antichi; i suoi primi acquisti risalgono al 1860, gli ultimi alla vigilia della sua morte. Riuscì a formare, con l'aiuto del suo amico Emile Picot, una meravigliosa collezione di libri francesi antichi, la più bella che un privato abbia mai messo insieme; la raccolta è stata. Leggi

    • PALESTINA

      PALESTINA (A. T. 88-89). - Dei molti nomi coi quali attraverso le varie epoche fu designata questa celebre regione dell'Asia Anteriore (Terra di Canaan, Terrasanta, ecc.) ha finito col prevalere nei tempi moderni il nome Palestina trasmesso a noi dai Greci (già Erodoto nomina la "Siria Palestina"), che conoscevano specialmente le parti costiere del paese, quelle cioè che a sud della Fenicia erano state occupate lungo il sec. XII a. C. dai Filistei (v.). Dal nome di costoro (ebraico Pelishtim) e della loro regione (ebraico Pelesheth) vengono i termini Παλαιστίνη e Palaestina. Leggi

    • LIBRI D'ORE

      LIBRI D'ORE (fr. livres d'heures; sp. horas; ingl. primers). - Si chiamarono così alcune raccolte di preci messe insieme ad uso dei fedeli e che, pur derivando dal breviario, comprendendo egualmente il calendario, l'ufficio della Vergine, i salmi penitenziali, le litanie e l'ufficio dei morti, non furono inclusi dalla Chiesa fra i veri libri di liturgia, come il messale e l'antifonario. Leggi

    • BIBLIOFILIA

      BIBLIOFILIA (dal gr. βιβλίον "libro" e ϕιλία "amore" fr. bibliophilie; sp. bibliofilía; ted. Bibliophilie; ingl. bibliophily). - La bibliofilia, come indica l'etimologia, è l'amore per i libri; questa definizione ha però bisogno di essere completata: nell'uso attuale e in tutte le lingue europee la bibliofilia è l'amore per i libri considerati come oggetti di collezione. Ciò differenzia il bibliofilo propriamente detto dal bibliotecario, che non si occupa principalmente del valore del libro, e dallo studioso, per il quale la sola cosa importante in un libro è il suo contenuto. Leggi

    • PUBBLICITA

      PUBBLICITÀ (XXVIII, p. 481). - La pubblicità come mezzo di acquisizione di conoscenza nel diritto civile. - Nel linguaggio e nell'esperienza comune, la p. è l'attività tendente a diffondere nel pubblico conoscenze o notizie, per il conseguimento di determinati fini di ordine pratico, specie per fini commerciali (v. oltre). Qualunque sia, però, il fine particolare che la ispira, codesta attività, depurata appunto da ogni accidentalità, presenta uno schema tipico: è attività tendente a procurare, episodicamente e con mezzi varî, una determinata conoscenza nel pubblico. Leggi

    • PICOT, Emile

      PICOT, Émile. - Bibliografo, nato a Parigi nel 1844, morto a Le Mesnil (Orne) nel settembre del 1918. Fu uno degli eruditi francesi più esatti e minuziosi dell'epoca sua. Felici esordî nella carriera diplomatica lo condussero, verso il 1867, nella bassa valle del Danubio, della quale conosceva a fondo le lingue e la storia; per molti anni insegnò il romeno all'École des langues orientales vivantes. Amico d'infanzia del barone James-Édouard de Rothschild, decise infine di dedicare tutte le sue. Leggi

    • CHARDIN, Jean-Baptiste-Simeon

      CHARDIN, Jean-Baptiste-Siméon. - Pittore, nato a Parigi il 2 novembre 1699, morto ivi il 6 dicembre. 1779. Lo Ch. conservò sempre l'indirizzo impressogli dal suo maestro Cazes (1676-1754), appartenente a quel gruppo di pittori francesi che, abbandonando la retorica del Le Brun, preferivano ispirarsi ai soggetti d'intimità famigliare e alla tecnica consumata del Rembrandt e di Pieter di Hooch. Ignoriamo gli esordî dello Ch. Leggi

    • WATTEAU

      WATTEAU, Antoine. - Pittore e incisore, nato a Valenciennes il 10 ottobre 1684, morto a Parigi il 16 luglio 1721. Entrò quattordicenne nello studio del pittore Gérin: e nella città semifiamminga poté ammirare opere di Martin de Vos, del Van Dyck ma specialmente una Deposizione del Rubens. Nel 1702 il W. si trasferì a Parigi. Leggi

    • BUROCRATIZZAZIONE

      BUROCRATIZZAZIONEPer b. s'intende l'estendersi nella società delle forme organizzative, delle procedure, dei comportamenti e della mentalità propri della burocrazia, originariamente tipica dell'organizzazione statale. L'aumento di complessità delle società contemporanee ha, infatti, favorito uno sviluppo dei processi burocratici in misura così accentuata da rendere evidente una b. diffusa, ormai non più limitata agli ambiti istituzionali abituali ma estesa ad altri contesti sociali che in passato risultavano meno formalizzati (Newman 1980). Leggi