SALINGUERRA TORELLI

Federiciana (2005)

. - Secondo di questo nome, figlio di Torello di Salinguerra I, nacque forse attorno al 1170, da una famiglia di rango capitaneale di origine bolognese, [...] la morte di Azzo VI e la crisi della pars estense favorirono però un accordo tra SALINGUERRA TORELLI e Aldobrandino d'Este, e il rientro in Ferrara, con l'impegno a governare in ... ... Leggi

Torèlli, Salinguerra

Enciclopedie on line

Torèlli, Salinguerra. - Nobile ferrarese (n. 1160 circa - m. Venezia 1244 circa). Rivale degli Estensi da quando Marchesella, erede della grande famiglia [...] II (1236), fu cacciato da Ferrara da una lega guelfa (1240) e confinato a Venezia. Dai suoi figli esuli ebbero origine le varie famiglie Torelli ricordate a Fano, Parma, ecc. ... ... Leggi

VERONA

Federiciana (2005)

. - Nell'agosto del 1236 Verona, in mano a Ezzelino III da Romano, fu occupata da tremila soldati tedeschi. Lo stesso Federico II vi fece tappa, prima [...] . Dal 1230 tornò al potere il raggruppamento vicino a Ezzelino e al ferrarese Salinguerra Torelli (v.), una pars di impronta antimperiale (le Chiuse vennero interdette alle truppe ... ... Leggi

RAMBERTI

Dizionario Biografico degli Italiani (2016)

. – Famiglia ferrarese di orientamento ghibellino, appartenente all’aristocrazia consolare cittadina prima della definitiva presa di possesso di Ferrara [...] : forme di potere e strutture economico-sociali, ibid., pp. 159-197; G.M. Varanini, Salinguerra Torelli, in Enciclopedia Federiciana, II, Roma 2005, pp. 604-606; Id., I notai e la ... ... Leggi

RICCOBALDO DA FERRARA

Federiciana (2005)

. - Nato a Ferrara fra il 1243 e il 1245, probabilmente da una famiglia di notai, RICCOBALDO DA FERRARA fu condotto fanciullo ad ascoltare Innocenzo IV [...] ". Il coinvolgimento della Chiesa è dovuto, secondo le Historie, al fatto che Salinguerra Torelli era diventato l'alleato di Federico e ne aveva ricevuto truppe; entrambi questi ... ... Leggi

Azzo VI d'Este signore di Ferrara

Enciclopedie on line

Azzo ‹àzzo› VI d'Este signore di Ferrara. - Figlio (m. 1212) di Azzo V d'Este, fu il vero fondatore della potenza degli Estensi, profittando dell'eredità [...] degli Adelardi di Ferrara; prese viva parte alle lotte politiche della città contro Salinguerra Torelli, ed esercitò grande influenza qui come a Padova e a Verona ostacolando i ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

FERRARA

Enciclopedia Italiana (1932)

(A. T., 24-25-26). - Città dell'Emilia, capoluogo di provincia; è d'incerta origine, e il suo nome non è stato identificato con sicurezza con alcuna città [...] fu contesa fra due potenti famiglie: gli Adelardi (Marcheselli), guelfi, e i Salinguerra (Torelli), ghibellini. Occupata da truppe imperiali nel 1158, la città fu soggetta a ... ... Leggi

SIGNORIE e PRINCIPATI

Enciclopedia Italiana (1936)

. - I. Si suole indicare con questa espressione il periodo della storia d'Italia compreso fra il declinare dei comuni e le guerre di predominio tra Francia [...] della città; così nella prima metà del Duecento Azzo VII da Este e Salinguerra Torelli si fanno alternativamente signori di Ferrara, Ezzelino da Romano di Verona (1236), Ghiberto ... ... Leggi

ROMANO, da

Enciclopedia Italiana (1936)

ROMANO, da. - Famiglia feudale della Marca Trevigiana alla quale diede triste notorietà la crudeltà di Ezzelino III. Ecelo, modesto cavaliere della Franconia, [...] e ad Alberico, parecchie figlie, fra cui Sofia, che, vedova di Enrico di Egna, sposò Salinguerra Torelli di Ferrara, e la famosa Cunizza, ricordata da Dante (Par., IX, 32) fra le ... ... Leggi

Azzo VII Novello d'Este signore di Ferrara

Enciclopedie on line

Azzo VII Novello d'Este signore di Ferrara. - Figlio (m. 1264) di Azzo VI; fu costretto in Ferrara a cedere a Salinguerra II Torelli. Ruppe allora con Federico II e divenne così capo dei guelfi della Marca. Col loro appoggio, nel 1240, s'impadronì di Ferrara, di cui fu eletto signore, iniziando di ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
Pubblicità
pagina 1