pagina 1 di 55 - 657 risultati

CALZATURA

Con questo vocabolo s'indica ogni specie di indumento che rivesta il piede o anche parte della gamba, per utilità o per ornamento.Antico Oriente. - L'uso della calzatura presso gli antichi popoli orientali, per condizioni soprattutto climatiche, può dirsi meno diffuso che altrove, e ristretto talvolta, quasi genere di lusso, alle classi più elevate e alle donne... Leggi

pattino

sport Attrezzo (v. fig.) che si applica alle scarpe di chi pratica gli sport del pattinaggio e hockey, su ghiaccio o su rotelle. I p. per gli sport su ghiaccio constano di una lamina quasi completamente rettilinea di puro acciaio che si applica alle scarpe per mezzo di viti o di appositi telai. I p. a rotelle, in passato di tipo regolabile, sono oggi di tipo fisso con un telaio fornito inferiormente di quattro rotelle, a due a due appaiate, oppure allineate (p. in linea). Il pattinaggio su... Leggi

Global fashion e nuovi spazi linguistici

Tra la wearable technology con scarpe intelligenti lechal (‘portami là’ in hindi) e guanti interattivi hi-call (così detti perché sostituiscono il cellulare), da una parte, e le riproposte in ethno-style di fogge e abiti tradizion... Leggi

Novantanove progetti in gara per l’idea dell’anno

Dalla microstampante portatile alla bottiglia che non fa attaccare il ketchup, dalle scarpe da ginnastica ai costumi di Anna Karenina, dalle sedie in cartone al braciere olimpico al pacchetto di sigarette scoraggia-fumatori, dal Museo dell’Inno... Leggi

Vestirsi

Nudi o vestitiFin dall'Età della Pietra gli uomini hanno imparato a coprirsi per ripararsi dal freddo e dal caldo eccessivi. Tuttavia già i nostri antenati indossavano certi indumenti anche per esaltare alcune caratteristiche fisiche o per affermare agli occhi degli altri il proprio prestigio e la propria autorità.Il vestito degli animaliTra i motivi che hanno spinto gli uomini a coprirsi c'è sicuramente quello di ripararsi dal grande freddo delle glaciazioni che risalgono a decine di migliaia di anni fa... Leggi

So che i colori che terminano in “-e” hanno due uscite, ma ho qualche incertezza per il colore “marrone”. Il plurale è “marr

L’aggettivo marrone varia normalmente nel numero: una scarpa marrone, due scarpe marroni. La grammatica Italiano di Luca Serianni (garzantina) segnala che gli aggettivi di colore invariabili per genere e numero sono amaranto, blu, indaco, lilla... Leggi

razionamento

Misura tendente alla limitazione del consumo, cui si ricorre, in circostanze di emergenza e in particolare durante le guerre, per distribuire equamente le disponibilità di beni di prima necessità (per lo più generi alimentari, tessuti, scarpe ecc., ma a volte anche materie prime utilizzate da più industrie, energia elettrica, carburante ecc.), quando l’offerta sia o si teme diventi insufficiente a coprire la domanda, tanto più in vista di possibili accaparramenti... Leggi

artigianato

La sapienza delle maniMolti degli oggetti che usiamo quotidianamente ‒ dai vestiti alle scarpe, da tutto ciò che ci serve per cucinare e mangiare sino ai mobili ‒ sono prodotti industriali, sono cioè fabbricati in grandissima quantità e in serie tramite macchinari. Ma soltanto sino a due secoli fa questi oggetti erano prodotti dagli artigiani, ossia da persone che si servivano essenzialmente dell'abilità delle proprie mani, usando pochi strumenti e applicando tecniche tramandate di generazione... Leggi

Jimmy Choo

. ‒ Casa di moda inglese specializzata in articoli di lusso, in particolare calzature femminili con tacco a stiletto prodotte a mano, ma anche scarpe da uomo, accessori, borse, occhiali, cinture e profumi. Fondato a metà degli anni Novanta del 20° secolo dallo stilista malaysiano Jimmy Choo e dalla allora giornalista di Vogue Tamara Mellon, il marchio ha acquisito velocemente credito nel jet set internazionale grazie al sostegno di personalità come Lady Diana, Sarah Jessica Parker... Leggi

SAINT-AMAND-LES-EAUX, Abbazia di

(fiammingo Sint Amans; Elnone nei docc. medievali)Abbazia benedettina della Francia settentrionale (dip. Nord), fondata tra il 630 e il 639 da s. Amando alla confluenza dei fiumi Scarpe ed Elnon, in un terreno di pertinenza regia.S., originariamente dedicata a s. Pietro, mutò presto il nome in onore del santo fondatore, morto nel 676 ca., la cui tomba era divenuta oggetto di un importante culto... Leggi

soglia

sòglia [Der. del lat. solea "pianta del piede, suola delle scarpe", in quanto propr. indicante la lastra di pietra, rialzata, su cui si poggia il piede o la scarpa nel varcare una porta, donde il signif. di "limite tra l'esterno e l'interno della casa"] [LSF] (a) Concret., nome di strutture la cui forma ricorda quella della s. di una porta. (b) Astrattamente, particolare valore di una grandezza dalla quale dipende un fenomeno (anche valore di s.) che discrimina tra la possibilità e l... Leggi

Landauer, Gustav

Scrittore, filosofo e uomo politico tedesco (Karlsruhe 1870 - Stadelheim 1919). Figlio di un commerciante di scarpe di origine ebraica, studiò germanistica e filosofia, prima di stabilirsi (1889) a Berlino, dove strinse amicizia con Mauthner. Autore di racconti, traduttore di scritti letterari, poetici e politico-filosofici (tra cui quelli di P. Kropotkin, che L. conobbe a Londra), divenne esponente di rilievo dell’anarchismo tedesco grazie agli articoli pubblicati sulla rivista Der Sozialist... Leggi