1. Stige

    (gr. Στύξ) Fiume dell’oltretomba greco e latino. In Omero ed Esiodo è il fiume dell’oltretomba per eccellenza, e appare come «acqua di S.», considerata una dea infernale (Oceanina, o figlia della Notte e di Erebo). Nell’Odissea lo S. è più chiaramente definito come fiume; poi, nella tradizione posteriore, la figura della divinità tende a scomparire e prevale un’antichissima tradizione (già peraltro omerica) che fa derivare dallo S. fiumi terrestri, o addirittura lo identifica in corsi d’acqua o paludi presso le quali sarebbe stato l’ingresso dell’oltretomba. Leggi

    stige si trova anche nelle opere:
    Enciclopedia Dantesca (1970)

    Secondo fiume dell'Inferno di D.; ha origine, come gli altri, dalle lagrime che scorrono dalle fessure del gran Veglio di Creta (Lor corso in questa valle si diroccia; / fanno Acheronte, Stige e Flegetonta, If XIV 116)

    Enciclopedia dell' Arte Antica (1966)

    Fiume dell'Oltretomba (Hom., Il., viii, 369; Hes., Theog., 775-806), da cui derivava il Cocito, affluente dell'Acheronte (Hom., Od., x, 514)

    Enciclopedia Italiana (1936)

    Fiume infernale dell'oltretomba greco e latino, e dell'inferno dantesco

  2. Kratos

    (gr. Κράτος) Presso i Greci, mitica personificazione della forza. Secondo il mito riportato da Esiodo, nacque dal Titano Pallante e da Stige. Compare con Bia nel prologo del Prometeo legato di Eschilo.... Leggi

    Categoria: Mitologia
    Tags:
    prometeo,
    titano
  3. Persefone

    (gr. Περσεϕόνη) Divinità ctonia degli antichi Greci; regna nell’oltretomba, accanto al consorte Ade, con caratteristiche minacciose; parallelamente, col nome di Kore, è divinità agraria strettamente connessa con Demetra, della quale è figlia. Protettrice dell’agricoltura, ebbe culto specialmente nelle regioni tipicamente agricole della Grecia e anche in Occidente, in Magna Grecia e Sicilia. Nelle genealogie la P... Leggi

  4. Achille

    Eroe della mitologia greca, figlio di Peleo e della nereide Tetide. È l'eroe principale dell'Iliade e uno dei personaggi più celebri nel mondo antico.il punto debole del guerrieroSecondo antiche leggende, la madre avrebbe immerso A. nel fuoco, o nelle acque del fiume Stige, per renderlo invulnerabile; ma poiché era stato sorretto per il tallone, questa parte del corpo sarebbe rimasta vulnerabile (di qui l'espressione 'tallone d'Achille' per indicare il punto debole di una persona). A... Leggi

  5. Dagerman, Stig Halvard

    Scrittore svedese (Älvkarleby, Uppsala, 1923 - Enebyberg, Stoccolma, 1954)... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    reportage,
    uppsala
  6. Flegias

    (gr. Φλεγύας) Mitico figlio di Ares e di Dotide (o Crise), eponimo dei Tessali Flegici o della città di Flegia, presso Orcomeno di Beozia. È il padre di Issione e di Coronide, madre di Asclepio. Per vendicarsi di Apoloo che aveva sedotto e ucciso Coronide, tentò di incendiare Delfi, ma Apollo lo colpì con una saetta lo condannò a una pena eterna nel Tartaro, ricordata da Virgilio, Stazio e Valerio Flacco. In Dante, è il traghettatore delle anime sulla palude Stigia.... Leggi

  7. Larsson, Stieg

    (propr. Karl Stig-Erland Larsson). – Scrittore svedese (Skelleftehamn 1954 - Stoccolma 2004). Giornalista e conoscitore del mondo dell’estrema destra neonazista, nel 1995 diede vita alla rivista antirazzista “EXPO”. Ha raggiunto la fama dopo la morte, quando sono stati pubblicati i suoi tre romanzi polizieschi che costituiscono la Millennium trilogy (Uomini che odiano le donne, 2005; La ragazza che giocava con il fuoco, 2006; La regina dei castelli di carta, 2007)... Leggi

    Categoria: Biografie
  8. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • STIGE

      STIGE (Στύξ; Styx). - Fiume infernale dell'oltretomba greco e latino, e dell'inferno dantesco. Il nome in greco è femminile e, quando è inteso come una personificazione, indica una figlia della Notte e di Erebo oppure una delle Oceanine figlie di Oceano e di Tetide. Questa seconda personificazione è costante nella Teogonia di Esiodo, dove Stige è l'odiosa e orrenda dea (στυγερὴ ϑεός, la radice del nome è la stessa), solitaria abitatrice del Tartaro; e dalle rocce della sua dimora (Theog., vv. Leggi

    • LEIJONHUFVUD, Axel Stig

      LEIJONHUFVUD, Axel StigEconomista statunitense, di origine svedese, nato a Stoccolma il 6 settembre 1933. Laureatosi all'università di Lund nel 1960, nel 1967 ha ottenuto il Ph.D. presso la Northeastern University di Boston. Dal 1971 è full professor dell'università di California a Los Angeles; è stato visiting professor in numerose università europee.La ricerca di L. è rivolta principalmente alla teoria macroeconomica, con una costante attenzione per la storia del pensiero. Egli considera i. Leggi

    • DAGERMAN, Stig

      DAGERMAN, Stig. - Scrittore svedese, nato a Älvkarleby il 5 ottobre 1923, morto suicida a Enebyberg, presso Stoccolma, il 4 novembre 1954. Collaborò giovanissimo ai periodici modernisti 40-tal (1946-47) e Prisma (1948-50); ispirandosi a Strindberg, a E. Johnsson, a Faulkner e a Kafka, espresse in romanzi e drammi quel senso d'angoscia esistenzialistico ch'è stato l'eredità comune degli scrittori a lui coevi. Leggi

    • ACHILLE, tendine di

      ACHILLE, tendine di. - Il tendine più voluminoso e più robusto del corpo umano (A) si origina in comune dalle masse muscolari dei gemelli e del solco nella regione posteriore della gamba (B) e si fissa sulla faccia posteriore del calcagno (C); quando il piede poggia sul suolo, solleva il tallone e quindi l'arto inferiore e il tronco; movimento fondamentale della deambulazione. Leggi

    • ACHERONTE

      ACHERONTE ('Αχέρων, Achĕron e, nel lat. arcaico, Acheruns, con forma attestante la derivazione dal greco attraverso l'etrusco secondo G. Pasquali, in Studi etruschi, I, Firenze 1927, p. 291 seguenti). - Nome antico di molti fiumì della Grecia, tra cui principalmente noto quello della Tesprotide, nell'Epiro, oggi detto Makropotamos, che dopo un selvaggio corso montano divien sotterraneo, e ricompare alla luce a non molta distanza dal mare, formando la palude Acherusiade. Altri analoghi fiumi o paludi portavano lo stesso nome in Trifilia (Strabone, VIII, 344), nel Bruzio presso Pandosia (id. Leggi

    • OBOLO

      OBOLO. - Antichità. - È nel sistema greco una piccola unità ponderale e monetale, corrispondente a1/6 della dramma e a 1/12 dello statere. Il suo nome ὀβολός deriva da ὀβελός, "spiedo", e come il suo sinonimo ὀβελίσκος designò primitivamente i lingotti di ferro e di rame che ebbero funzione monetale. Come moneta, l'obolo si coniò prevalentemente in argento e si hanno gli oboli eginetici, attici, orcomenî, delfici, ecc. L'obolo siracusano si distingue dalla litra, che ha all'incirca egual peso (1/5 della dramma e 1/10 dello statere), dal tipo della ruota, laddove la litra ha l'octopus. Leggi

    • AVERNO

      AVERNO. - Il Lago d'Averno (A. T., 27-28-29), di natura craterica, si trova in Campania, nei Campi Flegrei. a circa 2 m. sul livello del mare. Ha forma press'a poco ovale e occupa una superficie di kmq. 0,55 (massima lunghezza km. 1, larghezza media km. 0,55, perimetro km. 2,86). Ha una profondità media di 22 m. e una massima di 34. Nell'antichità, quando l'Averno comunicava largamente col mare, doveva contenere acque salse e animali marini. Oggi è un lago d'acqua dolce e tale è il carattere della sua flora e della sua fauna. Leggi

    • VITTORIA

      VITTORIA (Νίχη; Victoria). - Grecia. - Nel campo della mitologia greca la figura di Nike è semplicemente la personificazione di un'idea astratta, l'idea della Vittoria, priva a tutta prima di qualsiasi addentellato mitologico religioso. Così mentre nella generalità dei casi l'elaborazione religiosa dell'immagine dà luogo a un'elaborazione plastica e artistica, nel caso presente avviene tutto l'opposto. Soltanto la libera elaborazione da parte di pittori, scultori, poeti, valse a legittimare l'introduzione di questa personificazione nel campo religioso. Leggi

    • INFERNO

      INFERNO (fr. enfer; sp. infierno; ted. Hölle; ingl. hell). - Il vocabolo latino infernus era originariamente un aggettivo e designava qualche cosa che fosse più in basso dello spettatore, o addirittura sotto di lui: era quindi il preciso opposto di ciò che stava più in alto o sopra (supernus) a lui. Leggi

    • ADE

      ADE ('Αίδης o 'Αϊδωνεύς). - Nome col quale gli antichi Greci designavano la divinità che reputavano regnare su tutte le regioni dell'oltretomba; chiamata spesso anche Plutone (Πλούτων) o Giove sotterraneo (Ζεὺς καταχϑόνιος). Figlio di Crono e di Rea, fratello di Zeus, Posidone ed Era, aveva partecipato coi fratelli alla lotta contro i Titani; e, dopo la vittoria, nella divisione del mondo fra i tre fratelli, la sorte gli assegnò il sotterra col regno dei morti (Iliade, XV, v. 191). Leggi