Stige

Enciclopedie on line

Stige (gr. Στύξ) Fiume dell’oltretomba greco e latino. In Omero ed Esiodo è il fiume dell’oltretomba per eccellenza, e appare come «acqua di Stige», considerata [...] scomparire e prevale un’antichissima tradizione (già peraltro omerica) che fa derivare dallo Stige fiumi terrestri, o addirittura lo identifica in corsi d’acqua o paludi presso le ... Leggi
CATEGORIA: MITOLOGIA
TAGS: ODISSEA LATINO ESIODO OMERO

Stige

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Secondo fiume dell'Inferno di D.; ha origine, come gli altri, dalle lagrime che scorrono dalle fessure del gran Veglio di Creta (Lor corso in questa [...] avari, che si vanno a versare infine, dopo non lungo tratto, in la palude... c'ha nome Stige (v. 106), a forma circolare, di corona intorno alla città di Dite: un pantano (v. 110 ... Leggi

STIGE

Enciclopedia dell' Arte Antica (1966)

(Στύξ, Styx). - Fiume dell'Oltretomba (Hom., Il., viii, 369; Hes., Theog., 775-806), da cui derivava il Cocito, affluente dell'Acheronte (Hom., Od., x, [...] o paludi presso cui sarebbe stato l'ingresso nell'Ade, altrettanto si favoleggiava dello STIGE: dal quale derivava il fiume Titaresio in Tessaglia (Hom., Il., ii, 755); il Cocito ... Leggi

pullulare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - " Gonfiare in bolle ", " gorgogliare ", detto dell'acqua dello Stige che per il sospirare delle anime che vi sono sommerse si copre alla superficie di bolle d'aria: If VII 119 sotto l'acqua è gente che sospira, / e fanno pullular quest'acqua al summo, / come l'occhio ti dice, u' che s'aggira ( Leggi

palude

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nel suo significato proprio, il termine designa la " distesa di acqua stagnante " c'ha nome Stige (If VII 106; cfr. Virgilio Aen. VI 323 " Cocyti stagna [...] analoga di Benvenuto, che però sembra vedere nel livida l'analogia tra Acheronte e Stige: Caronte " transportat animas per Acherontem, cuius aqua est livida. Vel hoc dicit, quia ex ... Leggi

limo

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - Nel senso proprio di " fango ", in If VII 121: gl'iracondi sono fitti nel limo della palude Stige. Vale " terreno molle " che si trova lungo le spiagge, in Pg I 102 Questa isoletta... / là giù colà dove la batte l'onda, / porta di giunchi sovra 'l molle limo. In Pg XVII 114 esso/amor [del male Leggi

Achille

Enciclopedie on line

Eroe della mitologia greca, figlio di Peleo e della nereide Tetide. È l'eroe principale dell'Iliade e uno dei personaggi più celebri nel mondo antico. 1. [...] antiche leggende, la madre avrebbe immerso Achille nel fuoco, o nelle acque del fiume Stige, per renderlo invulnerabile; ma poiché era stato sorretto per il tallone, questa parte ... Leggi

Kratos

Enciclopedie on line

Kratos (gr. Κράτος) Presso i Greci, mitica personificazione della forza. Secondo il mito riportato da Esiodo, nacque dal Titano Pallante e da Stige. Compare con Bia nel prologo del Prometeo legato di Eschilo. Leggi
CATEGORIA: MITOLOGIA
TAGS: PROMETEO ESCHILO ESIODO TITANO STIGE

ruscello

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - La suffissazione della parola non è sentita come tale da D., trattandosi di un dato meramente etimologico: il senso delle attestazioni è tuttavia " [...] ): con chiaro giuoco etimologico D. chiama tristo il ruscello che fa la palude Stige, " e questo nome Stige s'interpreta tristizia, sicché ben si conviene a sì fatta palude " (Buti ... Leggi

segare

Enciclopedia Dantesca (1970)

. - In If VIII 29 ha il senso di " fendere ", " solcare " l'acqua: l'antica prora di Flegiàs, col carico dei due poeti, attraversa la morta gora solcando [...] le sucide onde di Stige. Nell'espressione ‛ segare la gorgiera ', vale " tagliare il collo ": quel di Becchiera / di cui segò Fiorenza la gorgiera (If XXXII 120), con allusione a ... Leggi
pagina 1