stile

Enciclopedie on line

astronomia Nel sistema di datazione medievale, e fino all’età moderna, il modo, diverso nelle varie epoche e nei singoli paesi, di determinare il giorno [...] il 25 dicembre. Se è intervenuta una riforma del calendario, si aggiunge la precisazione vecchio stile o nuovo stile (abbreviato v. st. e n. st.), per specificare se la datazione è ... ... Leggi

STILE

Enciclopedia Italiana (1936)

(dal lat. stilus; fr. style; sp. estilo; ted. Stil; ingl. style). - Da denominazione di un oggetto usato particolarmente come strumento per scrivere, [...] per il fatto che essa attribuisce un valore incomparabilmente più alto alla forma espositiva. Lo stile era allora un'arte che veniva appresa, e a nessuno era lecito, per amore ... ... Leggi

stile

Enciclopedia Dantesca (1970)

(stilo). - Verghetta d'osso o di metallo, appuntita da un'estremità e piatta dall'altra, con la quale gli antichi scrivevano su tavolette cerate: Come [...] anche in Pg XII 64, in una diversa accezione: Qual di pennel fu maestro o di stile / che ritraesse l'ombre e ' tratti ch'ivi / mirar farieno uno ingegno sottile?; per maestro... di ... ... Leggi

rococò

Enciclopedie on line

rococò arte Stile architettonico e decorativo, sorto in Francia verso il 1700 e in seguito diffuso in Europa (ca. 1715-60). Rappresenta una fase evolutiva [...] ebbe tra i suoi creatori G.M. Oppenort, si protrasse fino al 1730 circa (stile Reggenza). Notevole anche il rocaille (➔), all’interno del quale si manifestò il ‘genere pittoresque ... ... Leggi
TAGS: GERMANIA FRANCIA BAROCCO EUROPA VIENNA

ARCAISTICO, Stile

Enciclopedia dell' Arte Antica (1958)

ARCAISTICO, Stile. - Stile che rielabora in forma manierata e ornamentale modi arcaici, creando tipi e composizioni di contenuto originale e diverso da [...] un rilievo ateniese. Anche il Bulle seguì l'opinione dello Hauser e del Furtwaengler considerando lo stile a. come creazione dei maestri dei primi decenni del V sec. a. C., e come ... ... Leggi

DORICO, Stile

Enciclopedia dell' Arte Antica (1960)

DORICO, Stile. - Si intende per stile d. lo stile proprio dell'arte dei Dori, di quelle popolazioni cioè stabilitesi verso la fine del II millennio a. [...] che vengono appunto inserite in una corrente detta cretese-peloponnesiaca. Il periodo più brillante dello stile d. è tra l'VIII ed il VI sec. a. C. La grande plastica, espressa ... ... Leggi

NOBILE, Stile

Enciclopedia dell' Arte Antica (1963)

NOBILE, Stile. - Terminologia, ormai superata (Giglioli, Corpus Vasorum, Villa Giulia; Della Seta, Museo di Villa Giulia, Roma 1918), per definire lo stile [...] anche dal Beazley nel suo libro Red-fig. (early classical). Altri comprendevano questo stile ancora nello stile severo (così il Crous, Konkordanz der C. V. A., Roma 1942) o già ... ... Leggi

SEVERO, Stile

Enciclopedia dell' Arte Antica (1966)

SEVERO, Stile. - Viene così designato lo stile di quella generazione di artisti operanti in Grecia tra il 480 e il 450 a. C.; è chiamato anche stile di [...] l'Efebo di Kritios, e, nella ceramica, i primi vasi a figure rosse. Capolavoro dello stile s. attico è il grande bronzo del Capo Artemision. In ambiente peloponnesiaco le sculture ... ... Leggi

GEOMETRICO, Stile

Enciclopedia dell' Arte Antica (1960)

GEOMETRICO, Stile. - Si indica con questo termine una forma d'arte che trova la sua caratteristica espressione particolarmente nella decorazione. Queste [...] , particolarmente per la ceramica di Susa. Tanto la Grecia quanto l'Italia hanno il loro stile g. (ma lo ha anche l'America precolombiana, per esempio il Perù). Tuttavia i principî ... ... Leggi

ITALIOTA, Stile

Enciclopedia dell' Arte Antica (1961)

ITALIOTA, Stile. − È lo stile delle manifestazioni artistiche attribuibili a quelle popolazioni che gli antichi designarono come italiote, e cioè dei coloni [...] e la caricatura che era stato fin dall'inizio uno dei tratti più salienti e peculiari dello stile i. (v. fliacici, vasi). Con la metà del IV sec. la potenza delle città italiote si ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1