pagina 1 di 44 - 528 risultati

Risultati relativi a Strumenti A Corda

gamelan

Enciclopedie on line

Complesso strumentale in uso soprattutto a Giava e a Bali, costituito prevalentemente da strumenti a percussione (in particolare metallofoni), cui talora si aggiungono strumenti a corda e alcuni tipi di flauti diritti. La musica dei g., di solito usata per accompagnare riti religiosi, danze o azioni sceniche, ha influenzato anche alcuni compositori occidentali, come C.-A. Debussy.... Leggi

Tags:

plettro

Enciclopedie on line

Piccola lamina di osso, tartaruga, plastica dura o metallo (detta anche penna), usata per suonare alcuni strumenti a corda (detti appunto strumenti a p.) come il mandolino, la mandola, la chitarra (specialmente acustica ed elettrica) e altri affini delle varie tradizioni etniche (come la balalaica) e, anticamente, la cetra e il liuto.... Leggi

NEBEL

Enciclopedia Italiana (1934)

. - Strumento a corde usato dagli Ebrei. Esso doveva essere una specie di liuto. Tuttavia con questo nome gli Ebrei indicavano pure genericamente strumenti a corda somiglianti alla lira dei Greci e alle varietà di questa. Il nebel era, insieme col kinnor, lo strumento preferito da David. In taluni manoscritti medievali dei secoli X e XI si sono trovate raffigurazioni di strumenti a corda di foggia triangolare che portavano il nome di nablum o nabulum e che possono essere ritenuti come una delle... Leggi

COMMA

Enciclopedia Italiana (1931)

. - Intervallo inferiore al semitono e quindi ignorato nella comune notazione musicale e consentito soltanto all'esecuzione su strumenti a corda. Il comma è stato calcolato, normalmente, in 5 σ (Savart). V. anche acustica.... Leggi

sordina

Enciclopedie on line

Dispositivo che viene applicato a strumenti musicali a corda, a fiato e a percussione, per diminuire l’intensità del suono... Leggi

CLAVICORDO

Enciclopedia Italiana (1931)

. - È senza dubbio il più antico o uno dei più antichi strumenti a corda e tastiera. Tutti gli strumenti di questa specie trovano la loro comune origine nell'antichissimo monocordo o sonometro che era passato per aggiunta di un numero maggiore di corde e per variazioni di meccanica e di forma nell'uso della pratica musicale del Medioevo. La derivazione diretta del clavicordo dal monocordo è dimostrata, oltre che dalla permanenza di cavalletti fissi, anche dal vocabolo manicordo o manicordio... Leggi

KIN

Enciclopedia Italiana (1933)

. - È il più antico degli strumenti a corda di origine cinese. Si compone di una tavola armonica trapezoidale e piatta, con un fondo leggermente curvo. Le corde sono di seta e la cassa è rivestita di una speciale vernice di lacca. Il suonatore posa il kin sopra una tavola rettangolare sovrapposta a una specie di cassa di risonanza. Le corde sono sette; in antico erano per lo più solo cinque, ma il numero non è costante e sono ricordati kin muniti di venti corde... Leggi

CAPOTASTO

Enciclopedia Italiana (1930)

. - Con questo termine s'intende quella piccola e sottile lista di ebano o di avorio, collocata all'estremità superiore della tastiera degli strumenti a corda, sulla quale, entro appositi solchi equidistanti in essa incisi, passano le corde dello strumento. La posizione che prende la mano sinistra del sonatore di violoncello o di contrabbasso quando, per percorrere le note di registro acuto, posa il dito pollice attraverso la corda allo scopo di assicurarsi di una maggiore esattezza di... Leggi

LIUTERIA

Enciclopedia Italiana (1934)

. - Arte di costruire strumenti musicali a corda. Questa parola deriva da liuto, ma la suesposta accezione è moderna e fu introdotta quando il liuto era quasi scomparso dalla pratica musicale. Nella seconda metà del Settecento il significato di questo vocabolo si estese fino a comprendere l'arte di fabbricare strumenti musicali in genere.Sembra sufficientemente accertato che i più antichi fabbricanti di strumenti a corda siano stati tirolesi. Nel Tirolo, come è noto, l'arte di intagliare il... Leggi

DOMRA

Enciclopedia Italiana (1932)

. - Uno dei più antichi strumenti musicali a corda del popolo russo. Apparve in Europa nel sec. XIII; pur mantenendo a lungo due sole corde, variò di dimensioni e di forma. Le più moderne, a tre corde, somigliano nella cassa al mandolino; il manico è un po' più lungo: ve n'ha di quattro grandezze con diverse accordature, sì da formare un quartetto a plettro omogeneo. Dalla domra derivò verso il sec. XVII la balalajka (v.).... Leggi

corda

Enciclopedie on line

anatomia  C. legamentosa di WeitbrechtBenderella fibrosa tesa tra radio e ulna. C. tendineeGli esili tendini che uniscono le cuspidi delle valvole atrioventricolari con i muscoli papillari del cuore.  C. del timpanoRamo del nervo facciale dal quale si stacca a livello dell’ultima porzione dell’acquedotto di Falloppio.  C. vocaliLe quattro pieghe di mucosa laringea che congiungono la cartilagine tiroide alle aritenoidi. botanica Rilievo longitudinale più o meno prominente che decorre sul tronco... Leggi

corda

Dizionario delle Scienze Fisiche (1996)

còrda [Der. del lat. chorda, dal gr. chordé "corda di minugia", poi corda in genere] Denomin. di ciascuno dei segmenti che approssimano una curva, in partic. un diagramma (per es., v. segnali vocali, elaborazione dei: V 119 f). ◆ C. di un arco: il segmento rettilineo che congiunge gli estremi di un arco di circonferenza o di curva piana: si dice che la c. "sottende" l'arco. ◆ C. cosmica: v. cosmologia primordiale: I 803 d. ◆ C. elastica: filo di materiale elastico (acciaio, per es... Leggi