1. SUK

    Popolazione del Kenya, originariamente agricola, ora in maggioranza pastorale. Sembra che sia un germoglio dei Nandi e risulta composta di elementi camiti e nilotici. I Suk sono mesocefali con un indice di circa 77 Leggi

    suk si trova anche nelle opere:
    Enciclopedia Italiana (1936)

    Compositore, nato a Křečovice (Boemia) il 4 gennaio 1874, morto nel 1936. Compì gli studî musicali sotto la guida di suo padre e - dopo una regolare frequenza ai corsi del conservatorio di Praga - di A. Dvořák

  2. Suk, Josef

    Musicista ceco (Křečovice, Boemia Centrale, 1874 - Benešov 1935); studiò col padre e con A. Dvořák. Prof. di composizione (dal 1922) e direttore (1924-26) del conservatorio di Praga. Compose musiche d'ogni genere, dal teatrale al cameristico, dal sinfonico al corale, ideate secondo uno stile spiccatamente coloristico, affine a quello proprio della produzione di B. Smetana.... Leggi

    Categoria: Biografie
  3. Nandi

    Popolazione del gruppo niloto-camitico meridionale, diviso in tre sottogruppi linguistici (Nandi, Suk e Tatog). I N. occupano la porzione centrale dell’altopiano del Kenya, sono essenzialmente pastori di bovini ma praticano comunque un’agricoltura sussidiaria. Sono divisi in clan esogamici dispersi e patrilineari, che però non appaiono suddivisi in effettivi e funzionali gruppi corporati di discendenza. Esistono, infatti, solo gruppi locali, a base patrilinea, che si definiscono a... Leggi

    Categoria: Gruppi Etnici E Culture
    Tags:
    kenya,
    bovini
  4. Schück, Henrik Johan Emil

    Storico e letterato (Stoccolma 1855 - ivi 1947); prof. di estetica e letteratura nell'univ. di Lund (1890-98), poi in quella di Uppsala (1898-1920), presidente della Fondazione Nobel (1913-43), socio straniero dei Lincei (1923). Positivista, vòlto alla ricerca storica (Svenska Memoarer och bref "Memorie e lettere svedesi", in collab. con O. Levertin, 1900-06; Svenska folkets historia "Storia del popolo svedese", 2 voll., 1914-15; e la monumentale Svensk... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    lund,
    uppsala
  5. Antiochia di Siria

    (turco Antakya) Città della Turchia (186.243 ab. nel 2007), capoluogo della provincia di Hatay, nella fertile valle dell’Oronte, a 80 m s.l.m. La popolazione è mista (Turchi, Alauiti, Greci, Arabi, Armeni) e ripartita in piccoli quartieri, ai quali è da aggiungere il quartiere commerciale, con i suoi suk. La città moderna si sviluppa nel settore NE delle mura giustinianee e si estende soltanto su una parte dell’area occupata dall’antica agglomerazione... Leggi

    Categoria: Asia
    Tags:
    santa sede,
    hatay,
    ipso,
    maroniti,
    dafne,
    calcedonia,
    beirut
  6. Martinů, Bohuslav

    Compositore (Polička, Moravia, 1890 - Liestal, Svizzera, 1959). Studiò con J. Suk e A. Roussel. Dal 1922 al 1940 risiedette a Parigi; nel 1941 si trasferì negli Stati Uniti, dove fu insegnante all'università di Princeton. Scrisse molta musica di ogni genere, in un linguaggio influenzato principalmente dal folclore ceco e dal neoclassicismo. Notevoli alcune musiche orchestrali (sinfonie, concerti) e da camera (quintetti, quartetti), nonché l'opera teatrale... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    neoclassicismo,
    princeton
  7. Souques, Alexandre

    Neurologo (Peyre, Aveyron, 1860 - Servon, Seine-et-Marne, 1944). Appartenne alla scuola di J.-M. Charcot. Nel 1918 entrò a far parte dell'Académie de médecine. Eseguì indagini sull'infantilismo ipofisario, l'acondroplasia, il gozzo esoftalmico, il parkinsonismo postencefalitico. n Fenomeno di S.: nell'emiplegia organica, quando l'emiplegico vuole sollevare l'arto paralizzato le dita si estendono e si divaricano per contrazione dei muscoli interossei.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    gozzo
  8. Reiner, Karel

    Compositore e pianista (Žatec, Boemia, 1910 - Praga 1979). Studiò con A. Hába e J. Suk (1930-41) e si dedicò in particolare allo studio della composizione per quarti e sesti di tono. Attivo come pianista, dal 1951 al 1961 ha diretto la sezione musicale del Centro dell'arte popolare a Praga. Ha composto l'opera Zakletá piseň ("Storia d'una canzone incantata", 1949), musica sinfonica, da camera e corale.... Leggi

    Categoria: Biografie
  9. Tunisi

    (arabo Tū´nus o Tū´nis; fr. Tunis) Città capitale della Tunisia (746.000 ab. nel 2007) e capoluogo dell’omonimo governatorato che coincide sostanzialmente con l’area coperta dall’agglomerazione urbana (346 km2 con 992.900 ab. nel 2008). Sorge sull’istmo che separa il cosiddetto Lago di T. (in realtà una laguna che forma la parte più interna del golfo omonimo) dallo stagno salato (sabkha) di Sedjoumi. Un canale rettilineo di 10 km percorre la laguna dal porto di T. a quello di La Goulette, ubicato dove la laguna stessa comunica con il mare aperto... Leggi

  10. Sukū’n

    sukū’n Termine («riposo, pausa») che nella grammatica araba indica mancanza di vocale dopo una consonante interna di parola, e anche il segno che nella scrittura indica questa mancanza.... Leggi

    Categoria: Grammatica
  11. Katchen, Julius

    Pianista statunitense (Long Branch, New Jersey, 1926 - Parigi 1969). Debuttò nel 1937 con l'orchestra di Filadelfia e poi, terminati gli studî musicali, riprese l'attività concertistica a Parigi nel 1946. Fu stimato interprete di Mozart, Beethoven, Schubert, ma soprattutto di Brahms, Prokof´ev e Bartók. Dal 1968 suonò anche in duo con il violinista J. Suk.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    new jersey,
    filadelfia
  12. Chuquet, Arthur-Maxime

    Storico e critico francese (Rocroi 1853 - Villemomble, Parigi, 1925); professore al Collège de France (1892), membro dell'Institut (1900), lasciò varie opere, fra cui La première invasion prussienne (11 voll., 1886-98), La guerre 1870-71 (1895), Stendhal-Beyle (1900), ecc.... Leggi

    Categoria: Biografie
    Tags:
    college de france
  13. RISULTATI DALL'ENCICLOPEDIA ITALIANA

    • SUK

      SUK. - Popolazione del Kenya, originariamente agricola, ora in maggioranza pastorale. Sembra che sia un germoglio dei Nandi e risulta composta di elementi camiti e nilotici. I Suk sono mesocefali con un indice di circa 77. Gli uomini vanno generalmente nudi, ma portano una caratteristica cappa che scende sulle spalle e curano la loro capigliatura facendo enormi crocchie. Inseriscono nel labbro inferiore un ornamento a forma di penna; gli uomini e le donne perforano il setto nasale da cui fanno. Leggi

    • SUK

      SUK, Josef. - Compositore, nato a Křečovice (Boemia) il 4 gennaio 1874, morto nel 1936. Compì gli studî musicali sotto la guida di suo padre e - dopo una regolare frequenza ai corsi del conservatorio di Praga - di A. Dvořák. Di quest'ultimo maestro, che lo ebbe in grande stima, egli assimilò molti caratteri stilistici. Con alcuni compagni di conservatorio (K. Hoffmann, O. Nedbal, O. Berger) formò un quartetto d'archi che svolse attività assai fortunata. Già al principio del sec. XX le sue. Leggi

    • NILOTICHE, LINGUE

      NILOTICHE, LINGUE. - Il nome di "lingue nilotiche" è stato attribuito dalla seconda metà del sec. XIX al complesso di più gruppi di linguaggi parlati specialmente nella media e alta valle del Nilo, quando tra questi gruppi si cominciò a ravvisare un'affinità che poteva farli supporre sorti da una comune origine. Ricerche più recenti hanno dimostrato l'esistenza di altri gruppi linguistici, collegati con questi della valle del Nilo, sulle pendici meridionali dell'altipiano etiopico non solo nel bacino del Lago Rodolfo (nella bassa valle dell'Omo Bòttego), ma altresì in quello del Lago Stefania. Leggi

    • CLONAZIONE

      ClonazioneDefinizione e principi generaliIl termine clonazione si riferisce a due ambiti molto differenti, il primo dei quali è la produzione asessuale di copie geneticamente identiche di un organismo vivente. Questa procedura ha implicazioni in importanti settori come, per es., la zootecnia, l'industria farmaceutica e la biomedicina. Il termine è però anche utilizzato per descrivere procedure tipiche dell'ingegneria genetica e, in particolare, la fase sperimentale che porta alla produzione di cloni di organismi unicellulari geneticamente modificati (in questo caso è meglio parlare di c. Leggi

    • ETIOPICI

      ETIOPICI. - I popoli che abitano la regione dell'Africa nord-orientale posta fra il 25° parallelo N. e il 6° S. e comprendente quasi tutta la costa occidentale del Mar Rosso e quella dell'Oceano Indiano dal Golfo di Aden fino a Zanzibar, limitata a ovest dal Nilo, dal Bahr el-Ghazāl, dal ciglio occidentale dell'altipiano etiopico e dai laghi Rodolfo e Vittoria, alla fine del secolo passato (R. Verneau, 1899), furono riuniti in un tipo somatico detto etiopico e quindi compresi nel nome complessivo di Etiopici. Leggi

    • MARTINU, Bohuslav

      MARTINU, Bohuslav. - Musicista, nato a Polička (Boemia) l'8 dicembre 1890, morto a Liestal (Svizzera) nell'agosto 1959. Studiò al conservatorio di Praga, dove fu allievo per la composizione di Josef Suk. Nel 1913 entrò a far parte come violinista dell'Orchestra Filarmonica di Praga e successivamente tornò a Polička, dedicandosi all'insegnamento. Nel 1923 si trasferì a Parigi dove si perfezionò sotto la guida di Albert Roussel. Restò in Francia sino al 1941, quando, in seguito agli avvenimenti. Leggi

    • PERGOLA

      PERGOLA (lat. pergula). - Nell'antichità si disse pergula un banco alquanto elevato, o meglio, un palco, fatto d'assi e di travicelli, che aveva lo scopo di esporre in vendita mercanzie, dipinti ecc.; o, nei campi, di tenere alcuni frutti all'aria aperta e al sole. In testi latini concernenti edifici, la voce pergula sembra indicare una loggetta senza sporgenza al disopra del pianterreno (il balcone è detto propriamente meniano; v.). Leggi

    • UNNI

      UNNI (Hiun, Hunni, Chuni). - La storia degli Unni è abbastanza sicura soltanto per meno d'un secolo, da quando, intormo al 370 d. C., apparvero nelle steppe del Don fino al disciogliersi dell'impero di Attila. Del resto le vicende loro e la stessa loro stirpe e le relazioni fra i diversi rami di questa e con altre popolazioni sorelle sono avvolte nell'oscurità e intorbidate da leggende. Leggi

    • PRAGA

      PRAGA (cèco Praha; ted. Prag: da práh "soglia", da mettere in rapporto con le piccole rapide della Moldava in corrispondenza dei banchi granitici). - Capitale della Cecoslovacchia e capoluogo della Boemia, centro culturale, economico e politico del paese, posta sulle rive collinose della Moldava (Vltava), a monte della confluenza di questo fiume nell'Elba e a valle della confluenza in esso nella Berounka, a 50° 5′ 19″ di lat. N. e a 14° 23′ 17″ di long. E., 179-322 m. s. m. (specchio della Moldava-Petřín). Leggi

    • TELEKI

      TELEKI Samuel. - Esploratore ungherese, nato a Sáromberke il 1° novembre 1845, morto a Budapest il 10 marzo 1916. Studiò a Gottinga e Berlino e si dedicò quindi all'amministrazione del suo patrimonio divenendo membro della Camera dei magnati (1881). Nel 1887 a sue spese organizzò una spedizione in Africa Orientale per studiare, seguendo le direttive del Suess, la costituzione di quei paesi ancora inesplorati e di essa faceva parte il tenente della marina austriaca Ludwig Ritter von Höhnel. Leggi