superuomo

Enciclopedie on line

Uomo che eccelle e domina per le sue eccezionali doti di genio e di volontà sugli altri uomini. Adoperato in tal senso da J.G. Herder, J.W. Goethe, J.P.F. [...] ... ... Leggi
TAGS: NIETZSCHE NOVECENTO GOETHE

Nietzsche, Friedrich Wilhelm

Enciclopedie on line

Nietzsche ⟨nìčë⟩, Friedrich Wilhelm. - Filosofo (Röcken, presso Lützen, 1844 - Weimar 1900). Nella sua opera convivono una violenta critica distruttiva [...] . Frattanto si aveva la svolta verso l'ultimo periodo, nel quale dominano i temi del superuomo, dell'eterno ritorno dell'identico e della volontà di potenza, svolta che, secondo il ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

D'ANNUNZIO, Gabriele

Enciclopedia Italiana - I Appendice (1938)

D'ANNUNZIO, Gabriele (XII, p. 322). - Nominato presidente della R. Accademia d'Italia con r. decr. del 12 novembre 1937. Morto improvvisamente al Vittoriale [...] proprio qui, in questo concetto italiano, le radici più profonde del mito dannunziano del "superuomo", anche se, con la stessa parola, l'incentivo prossimo a farsene banditore gli ... ... Leggi

Lionèllo, Alberto

Enciclopedie on line

Lionèllo, Alberto. - Attore italiano (Milano 1930 - Fregene 1994). Dopo il debutto con A. Gandusio (1949), lavorò in compagnie di prestigio (Adani-Cimara-Volonghi-Volpi; [...] al Teatro Stabile di Genova, confermandosi attore brillante di singolari risorse in Uomo e superuomo di G. B. Shaw (1961), Ciascuno a suo modo di L. Pirandello (1961), Il ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: GENOVA PRAGA

Maldacèa, Nicola

Enciclopedie on line

Maldacèa, Nicola. - Comico del varietà italiano (Napoli 1870 - Roma 1945). Canzonettista e attore brillante, dal 1891 s'impose con le sue macchiette creando [...] bersagli preferiti furono i rappresentanti del bel mondo (Il tenentino, L'elegante, Il superuomo, Il candidato politico), ma non mancano personaggi del popolo (Lariulà, O 'mbriaco ... ... Leggi

Le Vergini delle rocce

Enciclopedie on line

Le Vergini delle rocce Romanzo (1896) di G. D'Annunzio, pubblicato a puntate sulla rivista Il Convito. Trama: Claudio Cantelmo è indeciso su quale delle [...] mondo un figlio che possa divenire il futuro sovrano. Cantelmo, sostenitore della teoria del superuomo, è infatti convinto che solo l'aristocrazia abbia il diritto e le capacità di ... ... Leggi

Il fuoco

Enciclopedie on line

Il fuoco Romanzo (1900) di G. D'Annunzio ... Leggi

Bozzétto, Bruno

Enciclopedie on line

Bozzétto ‹-zz-›, Bruno. - Regista del cinema di animazione italiano (n. Milano 1938). Esordì nel 1958 con Tapum! La storia delle armi. Fondata una propria [...] parodia dei film western; alla satira di costume è rivolto invece Vip, mio fratello superuomo (1968). Si ricordano ancora: Allegro non troppo (1976), dove ha adottato una tecnica ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Schütz, Paul

Enciclopedie on line

Schütz, Paul. - Teologo protestante (Berlino 1891 - Starnberg, Baviera, 1985). Il suo pensiero è chiaramente espresso nel volume Säkulare Religion (1932), [...] non contro Cristo, ma contro la sua lettura capitalistica; e la religione del dominio (superuomo, organizzazione e tecnica). Altre opere: Warum ich noch ein Christ bin? (1938); Das ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Così parlo Zarathustra, un libro per tutti e per nessuno

Dizionario di filosofia (2009)

Così parlò Zarathustra, un libro per tutti e per nessuno (Also sprach Zarathustra, ein Buch für Alle und Keine) Una delle maggiori opere di F. Nietzsche, [...] vale a dire l’inaccettabilità di fondamenti e valori metafisici tradizionali, il «superuomo», ossia la necessità di superare l’uomo quale è venuto determinandosi storicamente per ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1