CIPRO

Enciclopedia Italiana (1931)

(gr. Kypros, turco Kibris; A. T., 88-89). - L'isola maggiore del Mediterraneo orientale, situata fra 34°33′ e 35°41′ N., e fra 32°17′ e 34°35′ E., a circa [...] sono numerosi, né tolta quella, particolarmente venefici. Gli uccelli hanno speciale interesse; non solo sono numerosi gli uccelli migratorî, dei quali sono state contate circa 300 ... Leggi

caccia

Enciclopedie on line

storia e diritto Attività di cattura o di uccisione di animali selvatici, mediante l’uso di strumenti tecnici idonei e in particolare di armi.  ● La [...] , la caccia in Italia è rivolta in gran parte alla cattura dei piccoli uccelli migratori, che è trascurata negli altri paesi. La caccia grossa è praticamente inesistente se ... Leggi

migrazione

Enciclopedie on line

biologia e medicina Spostamento di una cellula o di un organo dalla sede abituale. ● Le cellule migranti (o migratorie o macrofagi), di natura reticolo-endoteliale, [...] sono in rapporto con le capacità fisiologiche delle diverse specie. ● Generalmente gli uccelli migratori compiono i viaggi quando le loro gonadi entrano in attività, oppure quando ... Leggi

colibrì

Enciclopedie on line

colibrì Uccelli dell’ordine Apodiformi (Trochiliformi per alcuni autori), detti anche uccelli mosca (Trochilidae). Hanno dimensione di pochi cm ma alcuni [...] caratteristici ed esclusivi dell’America, specialmente frequenti nella zona tropicale. Sono uccelli migratori. Il nido in forma di coppa contiene due uova, relativamente grosse ... Leggi

Marocco

Enciclopedie on line

Stato dell’Africa settentrionale, di cui occupa l’estremo lembo occidentale. Confina a E e SE con l’Algeria e a S con il Sahara Occidentale: confini [...] di querce da sughero, come quella a NE di Rabat, punto di sosta di uccelli migratori. ● La fauna selvatica del Marocco, rappresentata un tempo da sciacalli, iene, cinghiali ecc ... Leggi

psicobiologia

Enciclopedie on line

Disciplina originatasi dalla psicologia e insieme dalla neuroanatomia e neurofisiologia con lo scopo di individuare e descrivere i meccanismi che sono [...] e parentale (costruzione del nido), le migrazioni (salmone, uccelli migratori) e la difesa del territorio (canto degli uccelli). ● All’interno della classe dei Mammiferi, la parte ... Leggi
CATEGORIA: DISCIPLINE

Antartide

Enciclopedie on line

Continente che occupa la calotta polare antartica, per circa 13,1 milioni di km2 (più 75.600 km2 di isole adiacenti). Nel punto in cui si spinge più [...] ); numerosa invece quella che vive in mare o delle risorse del mare: pinguini; uccelli migratori; quattro specie di foche (mangiagranchi, di Weddell, leopardina e di Ross); e, fra ... Leggi
CATEGORIA: CIRCOLI POLARI

allevaménto degli animali

Enciclopedie on line

allevaménto degli animali Attività (e relative strutture) per la gestione, il mantenimento e la riproduzione di animali domestici (mammiferi, uccelli e [...] sono stati individuati nel Sud-Est asiatico nel 2003. La malattia, portata dagli uccelli migratori, si è diffusa anche in Europa, Sudafrica e Stati Uniti, contagiando in totale ... Leggi

eolica, energia

Enciclopedie on line

Energia ricavata dalla conversione della forza cinetica del vento in energia meccanica o elettrica. Si tratta di una delle prime forme d’energia sfruttate [...] eolici, alti anche più di 100 metri, hanno sul paesaggio, così come l’inquinamento acustico prodotto dagli impianti, nonché il rischio di morte per gli uccelli migratori.   ... Leggi

Tegnér, Esaias

Enciclopedie on line

Tegnér ‹teṅnéer›, Esaias. - Vescovo e poeta svedese (Kyrkerud, Värmland, 1782 - Östrabo, Malmö, 1846); professore d'estetica a Lund (1810), accademico [...] tutta la sua lirica, che trova la migliore espressione in Flyttfåglarne ("Gli uccelli migratori", 1812) e Skaldens morgonpsalm ("Salmo mattutino del poeta", 1813). Ricco di ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
pagina 1