Umanesimo

Enciclopedie on line

Periodo storico le cui origini sono rintracciate dopo la metà del 14° sec., e culminato nel 15°: tale periodo si caratterizza per un più ricco e più [...] tedesco A. Zasius e l’italiano A. Alciato. Soprattutto la scuola francese è permeata dall’Umanesimo, con lo sviluppo della scuola culta e l’affermarsi del mos gallicus iura docendi ... ... Leggi

UMANESIMO NAPOLETANO

WebTv (2016)

Associazione Nazionale per gliInteressi del Mezzogiorno d’Italia - ANIMI Presentazione del volume di Giovanni Pugliese Carratelli "UMANESIMO NAPOLETANO" a cura di Gianfranco Maddoli introducono Tullio Gregory, Gerardo Bianco, Fulvio Tessitore intervi ... Leggi

Umanesimo e Rinascimento

Il Contributo italiano alla storia del Pensiero - Storia e Politica (2013)

Francesco Petrarca e i presupposti della storiografia umanistica La storiografia umanistico-rinascimentale, come del resto la storiografia di ogni [...] and the uses of the past, Cambridge-London 2012. Su Lorenzo Valla: R. Fubini, Umanesimo e secolarizzazione da Petrarca a Valla, Roma 1990. M. Regoliosi, Lorenzo Valla e la ... ... Leggi
CATEGORIA: STORIOGRAFIA

Dall’Umanesimo al Rinascimento

Scuola (2015)

Umanesimo (definizione storica risalente all’Ottocento) deriva da humanae litterae, espressione latina con cui si designano gli studi classici, in contrapposizione alle divinae litterae, che avevano esercitato indiscussa supremazia per tutto il ... Leggi

Umanesimo e Rinascimento, lingua dell'

Enciclopedia dell'Italiano (2011)

Umanesimo e Rinascimento, lingua dell’ 1. Limiti cronologici ed eventi storici determinanti per la lingua italiana Assumiamo convenzionalmente che [...] , sono sentite come un patrimonio patriottico, si misurano con esso dando vita a un umanesimo volgare che ha i suoi prodromi in ➔ Leon Battista Alberti negli anni Trenta-Quaranta ... ... Leggi

Rinascimento

Enciclopedie on line

Periodo di storia della civiltà che ebbe inizio in Italia con caratteristiche già abbastanza precise intorno alla metà del 14° sec. e affermatosi nel [...] dei limiti del mondo medievale, ed è stato una forma nuova e originale di classicismo e di umanesimo in quanto ha compreso – e ha respinto – l’uso che il Medioevo aveva fatto dell ... ... Leggi

Masaccio

Enciclopedia dei ragazzi (2006)

Il fondatore dell’Umanesimo in pittura L’importanza di Masaccio e le innovazioni che porta nell’arte sono paragonabili solo a quelle di pochissimi [...] ’architettura e a Donatello nella scultura egli può considerarsi il fondatore dell’Umanesimo artistico La misteriosa formazione di un grande innovatore Quasi cinquanta anni fa ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Solomon e l’umanesimo mitteleuropeo

Atlante (2014)

Nel 2010 l’etichetta tedesca audite (audite 23.422) ha ripubblicato in cd l’insieme delle registrazioni effettuate il 23 e il 24 febbraio del 1956 dal [...] ... ... Leggi

La storiografia napoletana tra Umanesimo e Barocco

Il Contributo italiano alla storia del Pensiero - Storia e Politica (2013)

Dalla politica alla cultura: Giovanni Pontano Giovanni (in seguito Giovanni Gioviano) Pontano (1429-1503) giunge a Napoli, al seguito di Alfonso d’Aragona, [...] destinato a produrre e a mettere in circolazione le opere più importanti dell’Umanesimo napoletano. L’Accademia pontaniana riunisce in un sodalizio un gruppo intellettuale, formato ... ... Leggi

Umanesimo e scienza antica: la riscoperta di Tolomeo geografo

Il Contributo italiano alla storia del Pensiero – Scienze (2013)

Petrarca geografo Anche da parte di coloro che hanno sottovalutato l’importanza del periodo umanistico nella storia della scienza, non si è mai potuta [...] 311. M.C. Davies, Lettere inedite tra Valla e Perotti, in Lorenzo Valla e l’Umanesimo italiano, Atti del Convegno internazionale di studi umanistici, Parma (18-19 ottobre 1984), a ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1