pagina 1 di 18 - 212 risultati
botanica Ciascuna delle divisioni più o meno profonde delle capsule e dei legumi; ogni v. corrisponde di solito a un carpello. Nelle Diatomee, ognuna delle due metà del guscio siliceo. medicina Strumento chirurgico, di forma per lo più piatta, variamente foggiato e munito di manico; si usa per divaricare orifizi naturali o artificiali, ampie ferite chirurgiche, per spostare organi parenchimatosi (polmoni, fegato) ecc. zoologia Ciascuno dei pezzi che costituiscono la conchiglia dei Molluschi Bivalvi, dei Brachiopodi, il guscio dei Crostacei Cirripedi, Ostracodi e Concostraci.... Leggi

Hippuritidae

Famiglia fossile di Bivalvi Eterodonti dell’ordine Hippuritoida (➔ Rudiste). Marini gregari, con valva destra fissa al substrato e valva sinistra con funzione di opercolo.... Leggi

Tags:

ASTURIO

Console del 449 d. C. cui è intitolato un dittico d'avorio di cui si conserva una valva inserita nella legatura medievale di un codice del museo di Darmstadt. Della valva perduta si conserva una copia all'acquarello del XVI secolo. Era assai simile a quella pervenutaci, e unita a questa dava l'iscrizione: flavius astyrivs vir clarissimus et inlustris com•es ex r:magistro vtrivso(q)ue militiae consul oe(r)dinarius. A. di origine sconosciuta, forse gallo, combatté in Gallia... Leggi

BRACHIOPODI

Gruppo di animali marini, che per una certa rassomiglianza nella forma del corpo con i Molluschi, furono per lungo tempo ascritti a tale classe, e la cui affinità con altri gruppi zoologici è tuttora incerta.Brachiopodi viventi. - Storia e posizione sistematica. - I Brachiopodi furono anticamente considerati come Lamellibranchi. Fu il Cuvier, che con il Mémoire sur l'Anatomie de la Lingule (1797) iniziò gli studî sull'anatomia di questo gruppo... Leggi

LAMPADI

La sola valva superstite di un dittico (v.) nel Museo Civico dell'Età Cristiana di Brescia (proveniente dalla collezione del càrd. Querini, in cui si trovava nel 1750), reca l'iscrizione [l] ampadiorvm (Lampadiorum Dignitas, secondo l'integrazione suggerita dall'Alföldi).La famiglia romana dei L. ebbe nel 355 d. C. un praefectus praetorio Italiae, che divenne, dieci anni dopo, praefectus urbis Romae; ancora un praefectus urbis, forse per pochi mesi, verso il 358; infine un senatore... Leggi

rupia

In dermatologia, lesione cutanea caratterizzata da una crosta di aspetto simile a quello d’una valva d’ostrica, che ricopre una superficie ulcerosa. È dovuta all’essiccamento dello scarso contenuto liquido di formazioni bollose concentriche e si osserva soprattutto in caso di lesioni ulcerative complicate da infezioni suppurative.... Leggi

Tags:

TEREBRATULIDI

Famiglia di Brachiopodi articolati, che comprende conchiglie con orlo cardinale incurvato, raramente diritto, a foro peduncolare circolare, situato alla sommità dell'apice della valva ventrale, con deltario sectans; l'apparecchio brachiale consiste in una specie di nastro di differente forma diretto verso l'orlo frontale della conchiglia. La famiglia comparve nel Devonico ed è tuttora rappresentata... Leggi

BASILIO

Console raffigurato su un dittico, una valva del quale è al Bargello di Firenze, un'altra al Castello Sforzesco di Milano. Si propende a identificarlo con quel B. che fu console romano nel 480. Egli appare vestito di doppia tunica e di toga picta, raffigurato di prospetto in una cornice di un kymàtion lesbico a foglie, mentre regge con la sinistra la mappa circensis e con la destra lo scipio, sormontato da una croce anziché dal busto dell'imperatore. A... Leggi

HYLLUS

Supposto scultore, la cui firma appare in lettere latine su un capitello corinzio del colonnato della scena del teatro di Mérida, corrispondente alla porta centrale, o Valva Regia. Bibl.: A. Garcia y Bellido, in Arch. Esp. Arq., XXVIII, 1955, p. 8, n. VII.(M. B. Marzani)... Leggi

MEGALODONTIDI

Famiglia di Molluschi Lamellibranchi fossili, caratterizzati dalla presenza di due grossi denti per ogni valva della conchiglia, alla cerniera. Le valve sono per lo più eguali, spesse, lisce o finemente striate. Si trovano dal Devonico al Giurassico e sono particolarmente abbondanti nel Triassico alpino. Il genere più diffuso è Megalodon Sow., suddiviso in varî sottogeneri (Eumegalodon, Neomegalodon, Protodiceras, Eomegalodus, ecc.).... Leggi

AREOBINDO

Console per l'Oriente nel 506. Figlio di Dagalaifo, rampollo di una delle più potenti famiglie dell'impero d'Oriente nel V sec. Nel 480 aveva sposato Anicia Giuliana (v.), nipote di Valentiniano III. Nel 503, come magister militum per Orientem, aveva combattuto contro i Persiani; nel 512 era eletto imperatore contro Anastasio.Sono noti sei dittici a lui intitolati e per ragioni stilistiche è stato a lui attribuito anche un frammento di dittico in cinque parti (Leningrado, Ermitage) con la raffigurazione di una scena teatrale:1) Zurigo, Landesmuseum... Leggi

NICOMACHI e SIMMACHI

Un dittico d'avorio già impiegato come chiusura del reliquiario dell'abate Bercario a Montier-en-Der, e ora diviso tra il Museo di Cluny, a Parigi, e il British Museum, a Londra, reca su ciascuna valva una tabula ansata, con l'epigrafe, nell'una, postíca, nicomachorum, nell'altra, antica, symmachorum.Le due famiglie, unite da matrimoni nel 392 circa e nel 401, furono animatrici dell'ultima resistenza opposta dalla nobiltà senatoria al cristianesimo (fu appunto un Simmaco... Leggi