antielmintici

Enciclopedie on line

Farmaci impiegati nella terapia di eliminazione degli elminti (vermi) intestinali. La loro azione si manifesta localmente sui parassiti uccidendoli o [...] paralizzandoli favorendone così l’espulsione per effetto dei movimenti peristaltici intestinali. Tra i più noti antielmintici sono: l’estratto di felce maschio e la pelletierina, ... Leggi
TAGS: CLOROFORMIO CESTODI

Retzius, Anders Jahan

Enciclopedie on line

Retzius, Anders Jahan. - Naturalista (Kristianstad 1742 - Stoccolma 1821), insegnò chimica e storia naturale a Stoccolma e a Lund. Si occupò di botanica, [...] di vermi intestinali, di minerali. Opere principali: Florae Scandinaviae Prodromus (1779), Flora virgiliana (1809). ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

Brèra, Valeriano Luigi

Enciclopedie on line

Brèra, Valeriano Luigi. - Medico (Pavia 1772 - Venezia 1840). Fu prof. a Padova, consigliere di governo e protomedico a Venezia. Ha pubblicato una serie [...] di osservazioni sulle malattie da vermi intestinali. ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
TAGS: PROTOMEDICO VENEZIA PADOVA

MIGRATORIE, CORRENTI

Enciclopedia Italiana (1934)

MIGRATORIE, CORRENTI. - Le migrazioni etniche. - L'esempio storico più noto di grandi migrazioni etniche è quel complesso di movimenti di popolazioni che [...] è condizione che favorisce la migrazione passiva di altri. Anche parecchie specie di vermi intestinali, come tenie e filarie, possono migrare a distanza, sia allo stato di larva ... Leggi

ANTROPOMORFI o scimmie antropomorfe

Enciclopedia Italiana (1929)

ANTROPOMORFI o scimmie antropomorfe (dal gr. ἄνϑρωπος "uomo" e μορϕή "forma"). - Famiglia di scimmie catarrine (Simiidae, Bonaparte 1838 e 1850), con due [...] una certa forma d'alopecia, il rachitismo, l'anemia, lo scorbuto, la tisi, alcuni vermi intestinali, che tormentano anche l'uomo. Il primo viaggiatore che conobbe lo scimpanzè per ... Leggi

PEDIATRIA

Enciclopedia Italiana (1935)

(dal gr. παῖς "fanciullo" e ἰατρεία "medicina"). - È la scienza che si occupa della medicina infantile. Essa si può anche definire: lo studio della fisiopatologia [...] , e scrisse di terapia infantile; Alessandro Tralliano si occupò dei vermi intestinali; Paolo da Egina dettò importantissime nozioni pediatriche sull'allattamento, sulla dentizione ... Leggi

ROSA

Enciclopedia Italiana (1936)

. - Genere di piante della famiglia Rosacee (Linneo, 1737). Il numero delle specie spontanee è diverso, a seconda dei concetti e dei principî ai quali [...] che venivano usate in medicina medievale per la cura dei calcoli, del gozzo e dei vermi intestinali. È assai dannosa la vespa Hylotoma rosarum; il fusto e i rami sono forati dalle ... Leggi

PALEOPATOLOGIA

Enciclopedia Italiana - V Appendice (1994)

Termine con cui viene designata una particolare disciplina che ha per oggetto lo studio delle manifestazioni morbose di età preistorica e antica; in tal [...] ultime malattie sono state certamente molto diffuse nell'antichità. Uova e resti di vermi intestinali di vario genere (dalle tenie agli schistosomi, ai trichiuri e altro) sono ... Leggi

REDI, Francesco

Enciclopedia Italiana (1935)

REDI, Francesco. - Medico e poeta, nato ad Arezzo nel 1626, morto a Pisa il 1° marzo 1698. Imparò a Firenze grammatica e retorica, si addottorò a Pisa [...] , che non è difficile riconoseere le specie incontrate dal REDI, Francesco, siano esse i vermi intestinali più comuni dell'uomo e dei mammiferi, o quelli dei rettili o dei pesci, o ... Leggi

TENUE, INTESTINO

Enciclopedia Italiana (1937)

TENUE, INTESTINO (intestinum tenue). - È la porzione più lunga del canale intestinale; nell'uomo misura la lunghezza di circa 6-8 metri; il suo diametro, [...] ha gran parte. Una causa non rara, specie nei bambini, è rappresentata dai vermi intestinali, per lo più ascaridi, che possono costituire matasse occupanti lunghi tratti del tenue ... Leggi
Pubblicità
pagina 1