1. Vertebra

    Ciascuno degli elementi ossei di forma discoide o cilindrica che, disposti in colonna (colonna vertebrale), costituiscono la prima porzione dello scheletro assile di un ampio gruppo di organismi (classificati come un sottotipo di Cordati), che per tale caratteristica strutturale vengono detti Vertebrati.Nell’uomo le v. (fig. 1) sono in numero di 33-34 distinte in cervicali (7), toraciche o dorsali (12), lombari (5), sacrali (5), coccigee (4-5). Le v. cervicali, dorsali e lombari restano libere e reciprocamente indipendenti, onde la denominazione di v Leggi

    vertebra si trova anche nelle opere:
    Dizionario di Medicina (2012)

    vertebra Ciascuno degli elementi ossei di forma discoide o cilindrica che, disposti in colonna, costituiscono la colonna vertebrale. Le v

  2. Opistocele, vertebra

    opistocele, vertebra Tipo di vertebra caratteristica degli Gnatostomi. Presenta corpo vertebrale anteriormente convesso e posteriormente concavo in modo che, nella sequenza dello scheletro assiale, la concavità di ciascuna vertebra si articola con la convessità della successiva. Si trova in alcuni Osteitti e Anuri e in alcuni Rettili dell’era secondaria. Sotto la denominazione Opistoceli vengono raggruppati gli Anfibi Anuri, caratterizzati dal possedere vertebre del tipo o., brevissime coste... Leggi

    Categoria: Anatomia Comparata
    Tags:
    anfibi,
    scheletro,
    rettili
  3. Prominente, vertebra

    prominente, vertebra In anatomia umana, la settima vertebra cervicale così detta per l’evidenza della sua apofisi spinosa; è il punto di riferimento per stabilire il passaggio tra colonna cervicale e dorsale.... Leggi

    Categoria: Anatomia
    Tags:
    cervicale
  4. Anficele, vertebra

    anficele, vertebra Vertebra (detta anche a clessidra) il cui corpo presenta, a ciascuna delle due estremità, un incavo conico.... Leggi

    Categoria: Anatomia Comparata
    Tags:
    clessidra
  5. Sacro

    (o osso s.) Osso impari mediano simmetrico che fa parte allo stesso tempo della colonna vertebrale e del bacino. 1. Anatomia comparataNegli Anfibi il s. è rappresentato dalla nona vertebra (vertebra sacrale ). Questa caudalmente mostra due prominenze convesse che si adattano in due corrispondenti concavità della decima vertebra, l’urostilo, e si articola con gli ilei mediante due robusti processi trasversi diretti obliquamente... Leggi

  6. Nuca

    La regione cervicale posteriore; quadrilatera, è delimitata in alto dalla protuberanza occipitale esterna, in basso dall’apofisi spinosa della 7ª vertebra cervicale (vertebra prominente). La sua impalcatura scheletrica è costituita dalla squama dell’osso occipitale e dagli archi delle vertebre cervicali. Le parti molli della regione, oltre che dai comuni tegumenti, sono costituite da robusti muscoli, quali il trapezio, lo splenio, l’angolare della scapola, il romboide, il piccolo dentato... Leggi

  7. Vertebrati

    Ampio e importante sottophylum di Cordati (detti anche Cranioti o Craniati). 1. Sistema nervoso centrale e scheletroI v. sono caratterizzati da uno scheletro interno (endoscheletro) protettivo e di sostegno. L’estremità anteriore del neurasse, tubulare, si dilata a formare l’encefalo. Questo delicato organo è protetto da un rivestimento scheletrico, il neurocranio o semplicemente cranio, che con la colonna vertebrale, le coste e lo sterno costituisce lo scheletro assile... Leggi

  8. Uncovertebrale, articolazione

    Articolazione che si stabilisce a livello della colonna cervicale tra le apofisi semilunari di una vertebra e le corrispondenti faccette articolari della superficie inferiore della vertebra soprastante. Uncoartrosi Processo artrosico a carico dell’articolazione u.; si chiama uncodiscoartrosi se associata a degenerazione del corrispondente disco intervertebrale... Leggi

    Categoria: Anatomia
    Tags:
    cervicale
  9. Scheletro

    Il complesso delle ossa dei Vertebrati che, come struttura rigida di sostegno, contribuisce a dare una caratteristica forma al corpo degli animali, servendo da protezione agli organi interni, fornendo la base di attacco ai muscoli e favorendo, mediante articolazioni, i movimenti.Per estensione, ogni formazione rigida che abbia funzione di sostegno e di protezione. anatomia1. Anatomia comparataNegli animali si distinguono due tipi di s.: un esoscheletro e un endoscheletro. 1.1 L’esoscheletro... Leggi

  10. Promontorio

    anatomia L’angolo sporgente ventralmente che l’osso sacro forma con l’ultima vertebra lombare; è detto anche angolo sacrovertebrale. Più o meno accentuato, secondo i soggetti, il p. costituisce un importante punto di riferimento per la misurazione dei diametri antero-posteriori del bacino, ricerca questa che acquista in ostetricia un grande interesse al fine di evidenziare viziature pelviche, possibili cause di distocie del parto.Sporgenza ossea della parete interna della cassa del... Leggi

    Categoria: Geografia Fisica
    Tags:
    ostetricia
  11. Iliaco

    In anatomia, relativo al bacino. Le arterie i. sono le arterie che irrorano la regione del bacino. L’arteria i. comune o primitiva nasce dall’aorta, al livello della quarta vertebra lombare, e si estende fino alla sincondrosi sacro-iliaca: ricoperta dal peritoneo e dall’uretere, che la incrocia a X, decorre lungo la quinta vertebra lombare e sul margine interno del muscolo psoas. L’arteria i. primitiva si divide in due rami: i. interna e i. esterna. L’arteria i... Leggi

  12. Mediastino

    Lo spazio mediano della cavità toracica, compreso tra i due polmoni (v. fig.). 1. AnatomiaIl m. è delimitato in avanti dal piastrone sternocostale, dal muscolo triangolare dello sterno e dalla fascia endotoracica, dietro dalla faccia anteriore dei corpi delle vertebre toraciche e dei dischi intervertebrali, lateralmente dalle pleure mediastiniche destra e sinistra... Leggi

1 | 2 | 3 | 4 | 5