viscosa

Enciclopedie on line

Soluzione di xantogenato di cellulosa in soda caustica diluita, che costituisce la materia prima filabile per produrre il raion (➔) viscosa. ... Leggi
TAGS: CELLULOSA RAION

RAYON

Enciclopedia Italiana (1935)

. - Fibra tessile artificiale ottenuta trasformando, con processi chimici e meccanici, la cellulosa in filamenti atti a essere utilizzati nell'industria [...] oppure verticale muniti di agitatori (figg. 4 e 5). In essi si fa cadere lo xantogenato, dopo avervi introdotto il quantitativo di soluzione di soda (generalmente al 3-4% di NaOH ... ... Leggi

raion

Enciclopedie on line

raion (o rayon) Termine indicante le fibre tessili artificiali derivate da materiali cellulosici, i cui tipi fondamentali sono raion viscosa, raion cuproammoniacale [...] acqua), maturazione di questa e solfurazione con solfuro di carbonio (per trasformarla in xantogenato di cellulosa a sua volta disciolto in soda caustica diluita), estrusione della ... ... Leggi

CELLULOSIO

Enciclopedia Italiana (1931)

. - È la sostanza che forma per la massima parte la cellulosi (v.). Appartiene come l'amido al gruppo dei carboidrati, ma ha per la biologia vegetale un [...] diluita d'un acido minerale o di solfato acido di sodio che decompone il xantogenato rigenerando il cellulosio. Il filamento così ottenuto è lucido e assai resistente. Anche gli ... ... Leggi

FLUTTUAZIONE o flottazione, flottaggio

Enciclopedia Italiana (1932)

FLUTTUAZIONE o flottazione, flottaggio (ingl. e ted. Flotation). - Processo di concentrazione dei minerali, che consiste nel ridurli in polvere, e, ordinariamente [...] ossigeno e poi si ossida lentamente. Fra le sostanze più facilmente fluttuabili sono gli xantogenati metallici, lo zolfo, la grafite, gli oleati, gli olî, i solfuri metallici. Fra ... ... Leggi

PLASTICHE, MASSE

Enciclopedia Italiana (1935)

. - Si chiamano masse plastiche quelle sostanze o miscele di sostanze, che, sotto certe influenze, sono rese plastiche e suscettibili di ricevere una forma [...] omogenea che si pressa e si calandra. Lo stesso dicasi della viscosa o xantogenato di cellulosa che si ottiene (v. cellulosio) per trattamento della cellulosa con soda ... ... Leggi

FIBRE TESSILI

Enciclopedia Italiana - I Appendice (1938)

FIBRE TESSILI (XV, 209). - La situazione politica ed economica mondiale, che ha determinato in molti paesi un accentuato movimento per l'autarchia economica, [...] (fibre animalizzate). Cisalfa. - Per la sua fabbricazione si aggiungono allo xantogenato piccole percentuali di sostanze proteiche insieme con sostanze minerali, terpeni, derivati ... ... Leggi

BONATTI, Stefano

Dizionario Biografico degli Italiani - Volume 34 (1988)

BONATTI, Stefano. - Figlio di Augusto e di Ada Roisecco, nacque a Torino il 24 maggio 1902. Si laureò in chimica nel 1925, presso l'università di Pisa, [...] linea di ricerca e rappresentata dagli studi cristallografici e strutturali sui sali dell'acido xantogenico. In una serie di note pubblicate fra gli anni 1928 e 1938 si affrontáno ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

carbonio

Enciclopedie on line

Elemento chimico di simbolo C, numero atomico 6, peso atomico 12,01, di cui sono noti in natura gli isotopi stabili 126C, 136C (che ne costituiscono rispettivamente [...] riscaldate esternamente o in forni elettrici. Reagisce con gli alcali in soluzione alcolica formando gli xantogenati, identica reazione avviene con l’alcali-cellulosa: ne deriva lo ... ... Leggi

ZINCO

Enciclopedia Italiana (1937)

(fr. zinc; sp. zinc; ted. Zink; ingl. zinc). - Elemento chimico di simbolo Zn; peso atomico 65,38; numero atomico 30. Non sembra che questo metallo sia [...] a freddo in forma di sali complessi (α-isonitroso-β-naftolato cobaltico; xantogenato, ditiocarbammato di nichelio, ecc.). Con questi metodi, naturalmente sempre accoppiati alla ... ... Leggi
Pubblicità