xeno

Enciclopedie on line

xeno (o xenon) Elemento chimico del gruppo dei gas nobili; simbolo Xe, numero atomico 54, peso atomico 131,29; ne sono noti 9 isotopi stabili. È presente [...] durante la produzione dell’ossigeno e dell’azoto per distillazione dell’aria liquida. Lo xeno insieme al cripto presenta un punto d’ebollizione più alto di quello dell’ossigeno ... ... Leggi

XENO...

Enciclopedia dell' Arte Antica (1966)

(Ξενο). - Incisore di conî per monete, o magistrato; il nome compare su monete di Rodi della prima metà del IV sec. a. C. Bibl.: A. Glauning, in Thieme-Becker, [...] ... ... Leggi

esafluoroplatinato di xeno

Enciclopedie on line

Composto chimico che si presenta come un solido color giallo arancio e avente formula XePtF6. Idrolizza facilmente liberando xeno gassoso. È stato il primo composto dei gas nobili a essere sintetizzato (1962). ... Leggi

XNA

Lessico del XXI Secolo (2013)

XNA. – Sigla di Xeno nucleic acid. Gli acidi nucleici artificiali sono nuove molecole organiche create in laboratorio sul modello del DNA; il risultato, frutto del lavoro di numerosi gruppi di ricerca internazionali coordinati tra loro, è stato pubblicato nel 2012 sulla rivista Science. Le molecole ... Leggi

emanazione

Enciclopedie on line

Denominazione che, specie nel passato, si dava al prodotto gassoso, radioattivo, derivante dalla disintegrazione di elementi radioattivi. Si tratta di [...] isotopi di numero atomico 86, omologhi superiori dello Xeno nel sistema periodico degli elementi, che si comportano come gas nobili e che hanno numero di massa fra 204 e 223, vita ... ... Leggi

Bartlett, Neil

Enciclopedie on line

Bartlett, Neil. - Chimico inglese (n. Newcastle-upon-Tyne 1932). Prof. di chimica presso l'università della California a Berkeley dal 1969 (emerito dal [...] e dei gas nobili e sulla cristallografia a raggi X. A lui si deve la prima sintesi (1962) di un composto dei gas nobili (l'esafluoroplatinato di xeno), fino allora ritenuti inerti. ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE

ENDOSCOPIA

Enciclopedia Italiana - V Appendice (1992)

(XIII, p. 961) Una nuova fase nella e. ha avuto inizio nel 1958 a opera di Hirschowitz, Curtiss e Peters, con la realizzazione di un endoscopio totalmente [...] , grazie anche all'impiego di generatori di luce a elevata intensità (fonti allo xeno). La trasmissione televisiva delle immagini consente di oggettivare la diagnosi attraverso l ... ... Leggi

fluorimetria

Enciclopedie on line

In chimica e in biochimica, tecnica spettrofotometrica di analisi basata sull’irradiamento di un campione con radiazione di piccola lunghezza d’onda [...] essenzialmente (v. fig.) di una sorgente irradiante (lampada a vapori di mercurio o a xeno), di una cella contenente la soluzione campione (che deve essere molto diluita) e di un ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOCHIMICA

Genetica. XNA, la vita artificiale

Il Libro dell'Anno 2012 (2012)

Negli ultimi anni sono stati intaccati numerosi dogmi della biologia. Nuove molecole di DNA aprono prospettive rivoluzionarie nel campo della vita artificiale. [...] pubblicato sulla rivista Science, porta il nome collettivo di XNA, acronimo per Xeno Nucleic Acid, ovvero acidi nucleici artificiali (dal greco xenos, straniero), come dire ... ... Leggi
CATEGORIA: GENETICA

Ramsay, Sir William

Enciclopedie on line

Ramsay, Sir William. - Chimico britannico (Glasgow 1852 - High Wycombe 1916). Premio Nobel per la chimica nel 1904, le prime ricerche di Ramsay, Sir William [...] Ramsay, Sir William previde l'esistenza di altri gas inerti (neon, kripto e xeno) che furono da lui isolati (1898) tramite distillazione frazionata dell'aria liquida e identificati ... ... Leggi
CATEGORIA: BIOGRAFIE
Pubblicità
pagina 1