Yucatán

Enciclopedie on line

Yucatán Stato del Messico (39.340 km con 1.818.948 ab. nel 2005), nella sezione settentrionale della penisola omonima. Capitale Mérida. Il territorio [...] ; vi è invece una notevole rete idrografica sotterranea. Vegetazione a carattere xerofilo; coltivazione dell’agave (produzione di henequén), che rappresenta la ricchezza della ... ... Leggi
CATEGORIA: AMERICA

MARGARITA

Enciclopedia Italiana (1934)

(A. T., 153-154). - Isola del Mar Caribico, situata a 38 km. dalla costa venezolana di fronte alla penisola di Araya; essa e le isole vicine di Tortuga, [...] Macanao, 1366 m.; nell'orientale il M. Copei, 1269 m.), coperti da boscaglie di tipo xerofilo (il clima è piuttosto arido), collegati da una fascia sabbiosa larga in un punto solo ... ... Leggi

Maranhão

Enciclopedie on line

Maranhão Stato del Brasile (331.983 km2 con 6.118.995 ab. nel 2007), limitato a N dall’Atlantico, a E e a SE dallo Stato di Piauí, a SO e O dagli Stati [...] di SE: l’umidità va diminuendo verso l’interno dove prevale la caatinga (bosco xerofilo), cui segue il sertão (➔). Nella zona costiera si coltiva riso, canna da zucchero, manioca ... ... Leggi
CATEGORIA: AMERICA

CACTACEE

Enciclopedia Italiana (1930)

(lat. scient. Cactaceae). - Famiglia di piante Dicotiledoni appartenenti al gruppo delle Ciclosperme. Sono piante succolenti di aspetto molto singolare, [...] perisperma amilaceo e farinoso. Le Cactacee sono interessantissime per il loro adattamento xerofilo, per il loro corpo trasformato in un vero idrosarcoma: infatti, per il ... ... Leggi

atrio

Enciclopedie on line

  anatomia Cavità del cuore dei Vertebrati in cui giunge il sangue refluo delle vene. Nei Vertebrati a circolazione semplice (Pesci) l’atrio è indiviso. [...] detta anche camera epistomatica) che in certe foglie si trova al di sopra dell’apertura stomatica, infossata, per adattamento xerofilo, nello spessore della foglia (per es., pini). ... ... Leggi

SEMPREVERDI, PIANTE

Enciclopedia Italiana (1936)

SEMPREVERDI, PIANTE. - Nell'uso corrente si designano con questo nome i suffrutici, gli arbusti e gli alberi a foglie persistenti durante l'inverno e che [...] rilevare che le foglie dei sempreverdi presentano più o meno spiccati adattamenti di tipo xerofilo e spesso le foglie sono coriacee e meccanimmente ben protette, laddove ciò non si ... ... Leggi

NIASSA, Lago

Enciclopedia Italiana (1934)

NIASSA, Lago (ingl. Nyasa; port. Nyassa; A. T., 118-119). - Lago dell'Africa orientale, che occupa parte della sezione più meridionale della grande fossa [...] kmq. soltanto); la vegetazione predominante è data da boschi e boscaglie con carattere xerofilo, e da praterie. Sul lago Niassa si affacciano il protettorato britannico del Niassa ... ... Leggi

AMERICA [Geografia]

Enciclopedia Italiana (1929)

AMERICA (A. T., 121-122, 123-124, 149-150 e 151-152). Sommario. - I. Geografia: 1. Generalità (pag. 837); 2. Storia della scoperta (pag. 838); 3. Geografia [...] Acacia); l'intermedia (2400-3900 m. s. m.) è temperato-calda, pure conservando l'impronta xerofila e con maggiore varietà di specie; la superiore (4000-5000 m. s. m.) ha paesaggio ... ... Leggi

AUSTRALIA

Enciclopedia Italiana (1930)

(A. T., 166-167). Sommario. - Geografia: Generalità (p. 387); Storia dell'esplorazione (p. 388); Geologia (p. 393); Morfologia (p. 394); Clima (p. 399); [...] incidenti della luce e diminuire così la traspirazione. La maggior parte delle acacie sono xerofile. Nelle parti aride o semiaride certe specie di acacia crescono insieme in gruppi ... ... Leggi

PARAHYBA

Enciclopedia Italiana (1935)

(A. T., 155-156). - Stato del Brasile della zona di nord-est, cioè della cuspide orientale del continente dove la colonizzazione fu iniziata fin dal sec. [...] chiamata dagl'indigeni caatinga. È questa formata da un denso cespugliato di piante xerofile, piante che durante la stagione delle piogge sviluppano una grande quantità di foglie ... ... Leggi
Pubblicità
pagina 1