TEMPI SEMPLICI

TEMPI SEMPLICI

La grammatica italiana (2012)

TEMPI SEMPLICI

I tempi semplici dei verbi si formano unendo la ➔radice del verbo con la ➔desinenza. La radice porta il significato vero e proprio, mentre la desinenza porta le informazioni grammaticali, e cioè il genere e il numero del soggetto

Giovanni abita davanti a casa mia

Da piccola mia sorella si ruppe un braccio

I tempi semplici nei vari ➔modi sono:

Tempi semplici1

Tempi semplici2

VEDI ANCHE predicato verbale

Pubblicità

Categorie