Congar, Yves-Marie-Joseph

Dizionario di filosofia (2009)

Congar, Yves-Marie-Joseph Storico e teologo domenicano francese (Sedan 1904 - Parigi 1995). Fu prof. di ecclesiologia presso la facoltà teologi-ca di Le Saulchoir dal 1931 al 1954, anno in cui ilsuo insegnamento fu sospeso, insieme a quelli di M.-D. Chenu e H.-M. Féret, per decisione dell’autorità romana. Esponente, insieme ai teologi domenicani di Le Saulchoir e ai gesuiti di Lyon-Fourvière, della ‘nouvelle théologie’, aperto ai contributi della critica biblica e storica, orientato verso una lettura storica del tomismo (e del neotomismo) come verso il dialogo con le Chiese riformate, fu sottoposto a censura per il suo volume Vraie et fausse réforme de l’Église, (1950-58; trad. it. Vera e falsa riforma della Chiesa), che seguiva di poco l’enciclica Humani generis di Pio XII. Dalla fine del 1955 fino al 1968 insegnò presso l’univ. cattolica di Strasburgo; in quello stesso anno venne riabilitato e partecipò come teologo al Concilio vaticano II. Nel 1994 fu ordinato cardinale. C. ha incentrato la sua riflessione sull’ecclesiologia, l’ecumenismo e la tradizione, ridefinendo, alla luce della storia, il rapporto fra Scrittura, tradizione e Chiesa (La tradition et les traditions, 2 voll., 1960-63). L’appello alla comprensione storica, come chiave per il superamento di troppo rigide opposizioni dottrinali è presente anche in L’Église de saint Augustin à l’époque moderne (1970), dove si evidenzia il progressivo modificarsi della nozione di Chiesa, il suo trasformarsi in «società gerarchica» fino al riconoscimento dell’infallibilità papale. Fra le altre sue opere: Chrétiens désunis (1937); Esquisses du mystère de l’Église (1941); Jalons pour une théologie du laïcat (1953; trad. it. Sacerdozio e laicato di fronte ai loro compiti di evangelizzazione e di civiltà); L’Ecclésiologie du haut Moyen Âge (1968); Ministères et communion ecclésiale (1971); Un peuple messianique (1975; trad. it. Un popolo messianico); Je crois dans l’Esprit Saint (3 voll., 1979-80; trad. it. Credo nello Spirito Santo); Diversité et communion (Paris, 1982; trad. it. Diversità e comunione); Martin Luther, sa foi, sa réforme (1983); Le concile de Vatican II (1984); Thomas d’Aquin (1984); Entretiens d’automne (1987); Église et papauté: regards historiques (1994).

Approfondimenti

CONGAR, Yves-Marie-Joseph > Enciclopedia Italiana - III Appendice (1961)

CONGAR, Yves-Marie-Joseph. - Storico e teologo, nato a Sedan (Ardennes) il 13 aprile 1904. Entrato nell'ordine domenicano a ventun'anni, vi fu ordinato sacerdote il 25 luglio 1930, addottorandosi successivamente in teologia. Dal 1931 allo scoppio del... Leggi

Argomenti correlati

Chenu ‹šënü´›, Marie-Dominique

Chenu ‹šënü´›, Marie-Dominique. - Teologo e storico della teologia francese (Soisy-sur-Seine, Seine-et-Oise, 1895 - Parigi 1990). Domenicano, prof. di storia della teologia mediev. alle facoltà teologiche domenicane di Le Saulchoir e di Étiolles (192

Mac-Mahon ‹mak maõ´›, Marie-Edme-Patrice-Maurice de, duca di Magenta

Mac-Mahon ‹mak maõ´›, Marie-Edme-Patrice-Maurice de, duca di Magenta. - Generale e statista francese (Sully 1808 - Parigi 1893). Partecipò alle campagne di Crimea (1855) e d'Italia (1859), battendo gli austriaci a Magenta. Sc

Guibert, Joseph-Hippolyte

Guibert, Joseph-Hippolyte. - Cardinale (Aix-en-Provence 1801 - Parigi 1886). Vescovo di Viviers e di Tours. Partecipò al concilio Vaticano I aderendo al partito del card. di Rouen (terzo partito, medio tra quello di F. A. Dupanloup e l'altro di V. A.

Rahner, Karl

Rahner, Karl. - Teologo e filosofo tedesco (Friburgo in Brisgovia 1904 - Innsbruck 1984), fratello di Hugo. È considerato tra i maggiori teologi cattolici del sec. 20º.  Partecipò come esperto al concilio Vaticano II. L'amplissima e varia produzione

Invia articolo Chiudi