Questo sito contribuisce all'audience di

LA METAFISICA IN ITALIA TRA LE DUE GUERRE
Dall’idealismo allo spiritualismo?

Il convegno di studi La metafisica in Italia tra le due guerre nasce dalla collaborazione tra l’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, tradizionalmente impegnato nella valorizzazione del patrimonio filosofico del nostro Paese, e la Pontificia Università Gregoriana – Facoltà di Filosofia, l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia – Dipartimento di Filosofia e Teoria delle Scienze, il Centro Interuniversitario per gli Studi sull’Etica e l’Association des Amis de Maurice Blondel – Sezione Italiana.

Tra l’11 e il 13 dicembre 2008 a Roma un nutrito gruppo di specialisti ricostruirà criticamente l’eredità lasciataci da quattro filoni di pensiero accomunati da un impegno esplicito con le verità ultime: il filone neoscolastico/neoclassico (Masnovo, Bontadini), impegnato nella rigorizzazione della teologia naturale; quello spiritualistico/personalistico (Stefanini, Sciacca), impegnato col tema dell’autotrascendenza della persona umana; quello post-kantiano (Martinetti, Varisco), impegnato nella decifrazione dell’oggetto appropriato della ragione; e infine il più vario filone di quei pensatori (tra gli altri, Guzzo e Grassi) che hanno tenuto vivo l’interesse per i temi metafisici, attraverso l’interrogazione dei maggiori classici del pensiero. I quattro filoni sono accomunati, oltre che da altre forme di contiguità, dal rapporto – di continuità critica o di opposizione esplicita – con il neoidealismo di Giovanni Gentile, da cui il sottotitolo del convegno in forma interrogativa: dall’idealismo allo spiritualismo?

Il convegno sarà articolato in tre sessioni. Le prime due (La metafisica come impegno con la teologia naturale e La metafisica come scoperta della persona) si terranno rispettivamente giovedì 11 dicembre alle ore 15.00 e venerdì 12 alle ore 9.00 e alle ore 15.00 presso la Sala Igea di Palazzo Mattei di Paganica, storica sede dell’Istituto Treccani (Roma, piazza della Enciclopedia Italiana 4); la terza sessione, La metafisica come implicazione del pensare, si terrà invece presso la Pontificia Università Gregoriana (Roma, piazza della Pilotta 4).

Interverranno: Marc Leclerc, Paul Gilbert, Mauro Visentin, Paolo Pagani, Leonardo Messinese, Sante Babolin, Giuseppe Goisis, Francesco Mercadante, Pier Paolo Ottonello, Stefania Pietroforte, Carmelo Vigna, Vittorio Matthieu, Rosanna Finamore, Simone D’Agostino, Marcello Mustè, Mario Agrimi, Dario Sacchi, Giorgio Brianese, Pierluigi Valenza, Davide Spanio.