LETTERATURA E MUSICA



Giovedì 15 febbraio a Roma alle ore 17.00 presso la Sala Igea di Palazzo Mattei di Paganica (piazza della Enciclopedia Italiana 4) verranno presentati Letteratura e Musica, due nuovi prestigiosi volumi che arricchiscono e completano l’opera Il contributo italiano alla storia del pensiero edita dalla Treccani.  
Il volume Musica, diretto da Sandro Cappelletto, traccia molti percorsi, offre tanti punti di vista doversi dai quali osservare, ripensare oppure avvicinare e imparare a conoscere la storia e la vita della musica in Italia e dall’Italia verso l’Europa e il mondo, dalle origini ai nostri giorni. Queste pagine, in cui saggi tematici si alternano a saggi biografici sui grandi protagonisti (per un totale di 68 saggi elaborati da 65 autori, per complessive 800 pagine circa e 80 tavole fuori testo), sono dunque un invito alla scoperta o riscoperta di autori, musiche, storie, emozioni. Come sottolinea Sandro Cappelletto nell’Introduzione, questo volume «tesse la trama di una vicenda per la quale è impossibile stabilire una data di nascita e neppure degli ambiti geografici definiti. Le radici si inabissano nei millenni e spesso riaffiorano, i confini smarginano. La musica è arte leggera, viaggia, vola, dona e ruba, insegna e impara, si fa ascoltare e ascolta. Esistono molti modi per raccontarla e in questo volume si incrociano le competenze e la soggettività dello studioso e del compositore, del cantante e dello strumentista, del teorico e del pratico, nell’incontro di generazioni diverse. Qualunque sdia l’immagine che ciascuno di noi ha della musica italiana, queste pagine probabilmente la modificheranno, ampliandola».
Il volume Letteratura, diretto da Giulio Ferroni, propone una serie di saggi dedicati ai singoli autori e saggi di tipo tematico (per un totale di 95 monografie redatte da 83 autori, per oltre 850 pagine e 80 tavole fuori testo), che, seguendo tutto il percorso storico della letteratura italiana, ne mettono in luce il vario e contraddittorio confronto con l’orizzonte europeo e mondiale, il suo contributo determinante all’espressione letteraria, il rilievo che nei secoli essa ha assunto per la formazione di una moderna identità civile. Come scrive Giulio Ferroni nell’Introduzione, lo scopo di questo volume è quello di «evidenziare il rilievo che le diverse esperienze letterarie italiane hanno assunto nella costruzione dei fondamenti dell’essere europeo, in una continua interrogazione e costruzione di possibilità di vita, tra confronti e scambi con altre lingue e letterature e opposte offerte a esse di essenziali modelli: avventure della scrittura e dei rapporti di assoluto rilievo nel percorso che ha condotto all’Europa moderna».
Alla presentazione dei due volumi, organizzata dall’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, parteciperanno, oltre ai direttori scientifici Sandro Cappelletto e Giulio Ferroni, Massimo Bray e Marino Sinibaldi. Nel corso dell’incontro ci saranno interventi musicali di Simone Vallerotonda e letture di Paola Senatore.       

0