FENOMENO SALVINI

 

Mercoledì 27 febbraio a Roma alle ore 18.00 presso la Sala Igea di Palazzo Mattei di Paganica (piazza della Enciclopedia Italiana 4) verrà presentato il libro a cura di Giovanni Diamanti e Lorenzo Pregliasco Fenomeno Salvini. Chi è, come comunica, perché lo votano (Castelvecchi, 2018).Il volume contiene anche tre interviste a Marco Damilano, Matthew Goodwin e Luca Morisi.

È inarrestabile. In cinque anni da segretario della Lega Matteo Salvini ha raggiunto il suo apice: ha preso un partito al 4% che oggi vola tra il 32 e il 35% nei sondaggi, ed è diventato il capo del centrodestra strappando la leadership a Silvio Berlusconi, uno abituato a bruciare i suoi “delfini”. Non è il presidente del Consiglio, ma di fatto è il leader del governo. Si occupa di tutto e, quasi sempre, si fa come dice lui anche se il suo alleato, il Movimento 5 stelle, ha preso il doppio dei suoi voti. Solo Berlusconi del 2001 e Matteo Renzi del 2014 hanno avuto più consenso. Ma la sensazione è che lui possa bruciare meno in fretta. Perché ha costruito la sua leadership in maniera graduale con una strategia seguita con disciplina che parte da molto lontano. E ora ne raccoglie tutti i frutti. Ma perché Salvini piace così tanto? Giovanni Diamanti e Lorenzo Pregliasco hanno cercato di dare una risposta al riguardo proprio con questo libro e grazie alle analisi di Salvatore Borghese, Martina Carone, Matteo Cavallaro e Davide Policastro. Ci sono voluti sei analisti per studiare e capire, partendo dai post, tweet e dichiarazioni, le ragioni di questo fenomeno.

Alla presentazione, organizzata dall’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani e dalla casa editrice Castelvecchi, interverranno, oltre ai curatori del volume Giovanni Diamanti e Lorenzo Pregliasco, Massimo Bray, Lucia Annunziata, Eva Giovannini e Mario Sechi.

0