inverecóndo

inverecóndo agg. [dal lat. inverecundus, comp. di in-2 e verecundus «verecondo»]. – Privo di verecondia, che manca di pudore o l’offende: immagini, figure i.; parole i.; atti, sguardi i.; atteggiamento, contegno inverecondo. Più genericam., sfacciato, smoderato: Lunge il grido e la tempesta De’ tripudi i. (Manzoni); Le tazze che con gioia invereconda Voi ricambiate a tavola rotonda (Giusti). ◆ Avv. inverecondaménte, non com., in modo inverecondo, senza pudore: esporre inverecondamente le proprie nudità.
Vai al vocabolario

Condividi la tua parola utilizzando l'hashtag
#leparolevalgono

Torna in homepage e condividi un'altra parola