Icona_Motore-di-ricercaMotori di Ricerca Banche dati
  Biblioteche Meteo
 

Articoli

Come parla la critica letteraria del web. Un'indagine / 1

Presentiamo la prima di quattro puntate di un'indagine volta a analizzare le caratteristiche salienti delle riviste di critica letteraria e letteratura on line che si sono maggiormente distinte negli ultimi anni. Le prossime puntate saranno pubblicate a giugno, luglio e settembre 2017.     L’indagine non si propone di accertare la capacità di produrre critica nella vasta offerta di informazione le...

Giganti in pizzeria: la comicità endoletteraria di Ermanno Cavazzoni

Un filone rilevante della narrativa italiana degli ultimi decenni mette in primo piano personaggi che mostrano un modo di stare al mondo marcatamente non convenzionale, riflesso di un’attitudine a percezioni e ragionamenti non in linea con la cosiddetta normalità. Se il romanzo di impianto naturalista, ancora molto praticato in pieno Novecento, ha come oggetto privilegiato di osservazione le forme...

Le opinioni di Tullio De Mauro

L’Italia, fino a qualche anno fa popolata da cinquanta milioni di commissari tecnici, si è ultimamente trasformata in un Paese di sessanta milioni di linguisti, grammatici e storici dell’italiano, il cui profilo collettivo s’incarna perfettamente nel loro ultimo rappresentante: Ernesto Galli Della Loggia. Se le competenze linguistiche dei giovani italiani si stanno avviando verso la balbuzie twitt...

L’italiano e gli assistenti vocali

Oggi, l’interazione con i sistemi informatici passa di solito da uno schermo e una tastiera (fisica o virtuale). Tuttavia questo non è l’unico sistema immaginabile. Per molti tipi di attività, per esempio, l’interazione più funzionale sarebbe quella a voce. Fino a pochi anni fa il riconoscimento del parlato era però tecnicamente impossibile: i primi sistemi di dettatura capaci di trascrivere un te...

Tra lingua, “sistema” e testo: una Lezione di Francesco Sabatini

Consiste ac lege, fermati e leggi. E, magari, si non molestum est, rifletti su quanto appreso. La Lezione di italiano (2016) data alle stampe per Mondadori da Francesco Sabatini, il più perspicace innovatore tra i linguisti italiani, presidente onorario dell'Accademia della Crusca, è impostata come un'efficace apostrofe in cui, attraverso “Dialoghi” e “Inviti” in luogo dei tradizionali capitoli, è...

Scrivere è una vertigine: parole e stile di Gaia Manzini

La scrittura di Gaia Manzini (Milano, 1974) si caratterizza per una rigorosa precisione e una notevole capacità di entrare in sintonia e risonanza con storie, eventi, personaggi attraverso una lingua duttile e prensile.   Spazi bianchi, silenzi, assenze, fantasmi   La raccolta di racconti, nonché libro d’esordio, Nudo di famiglia (Fandango, 2009) e il successivo romanzo La scomparsa di Lauren Arms...

Bollicine di parole: un piccolo glossario spumeggiante

Il mese di dicembre, con le feste di fine anno, è il momento più favorevole per i vini spumanti. Garantisce ai produttori un volano commerciale, ma d’altro canto li preoccupa, perché questa stagionalità sfavorisce le vendite in altri periodi dell’anno. Inoltre – e questo è forse l’inconveniente maggiore – continua a veicolare una percezione settoriale di questo tipo di bevanda. La difficoltà a co...

Un romanzo poco rassicurante: Dai cancelli d’acciaio di Gabriele Frasca

Nell’ipertrofia che caratterizza la produzione editoriale di oggi, in particolar modo per quanto riguarda il romanzo, succede facilmente che libri di grande rilievo rimangano sconosciuti non solo al grande pubblico, ma anche a buona parte dei critici, il cui ruolo dovrebbe essere proprio quello degli esploratori che visitano zone ignote e ne rendono conto. Tra i molti casi che varrebbe la pena di ...

I nostri lettori cacciatori di parole nuove/14

Una puntata autunnale di parole nuove (o percepite come tali) proposte dai nostri lettori. Chi vuole farsi un'idea delle tipologie e delle tendenze che caratterizzano le parole inviate a questa rubrica, può rileggersi le puntate precedenti (la puntata di apertura, la seconda, la terza, la quarta, la quinta, la sesta, la settima, l'ottava, la nona, la decima, l'undicesima, dodicesima puntata e la t...

La grammatica nei test INVALSI: storia, finalità e problemi

A don Lorenzo Milani, celebre educatore e insegnante, stava davvero a cuore sottolinearlo: non c'è nulla di più ingiusto che far parti uguali tra disuguali; del resto già Albert Einstein ci aveva messo in guardia dall'insidia rappresentata da quelle “parti uguali”: «ognuno di noi – scriveva il grande fisico – è un genio, ma se si giudica un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi, lu...

1
|
2
|
3

UN LIBRO

L’etimologia

Daniele Baglioni

Daniele Baglioni, che insegna Linguistica italiana all’Università Ca’ Foscari di Venezia, ci racconta le complesse vicende delle parole nel tempo. Prima di tutto facendo un po’ di ordine, anche per restituire a questa disciplina il suo rango e la sua nobiltà