Icona_Motore-di-ricercaMotori di Ricerca Banche dati
  Biblioteche Meteo
 

Parole dell'economia

Jobs act, parola di Renzi

Alla fine è passato. Il jobs act. E il mistero della sua identità è stato svelato. Ma è tutta un’altra cosa, come si vede dal titolo del decreto che trasforma in legge il provvedimento urgente sostenuto da almeno un anno a questa parte da Matteo Renzi, con la forza turbinante del cinetismo verbale che gli è proprio. È tutta un’altra lingua, più che altro: Disposizioni urgenti per favorire il rila...

Il mirabolante mondo dei nomi dei marchi

Si parla del marchio inteso come «contrassegno originale, grafico o figurativo, applicato ai prodotti di un’impresa per distinguerli da prodotti simili di altrui fabbricazione» (Vocabolario Treccani.it), di solito brevettato e legalmente protetto per un certo numero di anni, e, dunque, si parla, qui, del marchionimo, come dicono gli studiosi di lingua, ovvero del nome dei marchi. Il marchio è gar...

Il colore dei soldi

Sono al verde, il mio conto è in rosso e, se va bene, quel poco che mi pagano me lo daranno in nero. L'economia quotidiana, specialmente in questo momento di crisi pesante, ha i colori acidi del technicolor.I nomi dei colori (cromonimi) non designano soltanto, com'è lapalissiano, i colori stessi, ma assumono molto spesso un valore figurato, portando con sé simbologie ancestrali e caratterizzazion...

Choosy e i suoi amici

«Bisognerà che l'Italia cominci col persuadersi che c'è nel seno della nazione stessa un nemico più potente dell'Austria, ed è la nostra colossale ignoranza, sono le moltitudini analfabete, i burocrati macchine, i professori ignoranti, i politici bambini, i generali incapaci, l'operaio inesperto, l'agricoltore patriarcale e la retorica che ci rode le ossa». Così scriveva lo storico e politico Pasq...

Fiscal compact

«Fatto a Bruxelles, addì due marzo duemiladodici Il presente trattato, redatto in un unico esemplare in lingua bulgara, danese, estone, finlandese, francese, greca, inglese, irlandese, italiana, lettone, lituana, maltese, neerlandese, polacca, portoghese, rumena, slovacca, slovena, spagnola, svedese, tedesca e ungherese, tutti i testi facenti ugualmente fede, è depositato negli archivi del depo...

Rating

È bello sapere che all’origine di concetti e situazioni che sembrano sfuggire per la loro volatilità, c’è comunque una ragione precisa. Prendiamo il caso di rating, termine economico-finanziario che campeggia da qualche anno nelle cronache dell’attualità, ormai ben oltre il recinto delle pagine per specialisti: si tratta della «valutazione della qualità e dell’indice di affidabilità dei titoli e...

Welfare

Sembra una parola di qualche secolo fa, welfare. L'attuale ministro a capo di quello che, a partire dal 2° Governo Berlusconi, nel 2001, si chiamò informalmente ministero del Welfare, Elsa Fornero, in tempi di welfare difficile da conciliare con tagli e esodati si attiene al formale “Ministro del Lavoro e delle politiche sociali con delega alle Pari opportunità”.Qualche anno fa, nel settembre de...

Legge mancia

Dici legge e pensi – memore magari delle alate parole di Immanuel Kant poste a conclusione della Critica della ragion pratica («Due cose riempiono l’animo di ammirazione e venerazione sempre nuova e crescente, quanto più spesso e più a lungo la riflessione si occupa di esse: il cielo stellato sopra di me, e la legge morale in me») – a una definizione di questo genere: «ogni principio con cui si e...

Spending review

Che bello, eh? Resoconto di spesa o resoconto delle spese non farebbe lo stesso effetto dell’espressione inglese spending review, che da qualche anno s’affaccia dalle cronache economico-finanziarie e indora il favellar tecnico e tecnicistico di governanti più o meno tecnici – ma sempre politici, in quanto reggenti le sorti della politica economica del Paese. Col Governo Monti, spending review con...

Salva-Italia, la salvi chi può

Ma ce lo vedete il presidente del Consiglio Mario Monti nella prosopopea del condottiero che strappa al destino di catastrofe i quattro, cinque, dieci Stati che compongono l’Italia delle caste, classi (?), ceti, categorie, gruppi sociali ed economici, lobby, nicchie, tribù, conventicole, potentati e impotentati, ricchi & poveri, ereditieri e diseredati, evasori, evasi, evasivi, invasivi; ed invas...

1
|
2
|
3

UN LIBRO

L’etimologia

Daniele Baglioni

Daniele Baglioni, che insegna Linguistica italiana all’Università Ca’ Foscari di Venezia, ci racconta le complesse vicende delle parole nel tempo. Prima di tutto facendo un po’ di ordine, anche per restituire a questa disciplina il suo rango e la sua nobiltà