Icona_Motore-di-ricercaMotori di Ricerca Banche dati
  Biblioteche Meteo
 

DOMANDE E RISPOSTE: Grammatica

"125 anni fa nasceva Agatha Christie: i fan in festa", questo è il titolo sul Secolo XIX del 16 settembre 2015. Ma come mai si usa l'imperfetto? Non concorda con le regole per l'uso che ho imparato, p.e, descrizioni, ripetizioni, azioni incompiute. Anzi, la nascita è un momento unico e dovrebbe richiedere un passato remoto e prossimo, no?
"Analfabeta": qual è il plurale per il maschile e quale per il femminile? "Isola del Giglio"... "Isola d'Elba": la parola "isola" va scritta in maiuscolo?
"Bloccaggio" deriva dal francese? Non ne sono così sicuro!
"Ci si attende gravi disagi" (considerando come impersonale l'espressione verbale con il "ci si", e quindi equivalente ad un "attendiamo" e attribuendo valore di complemento oggetto a "disagi").
"Comincia ad imbrunire": mi chiedo se in questo caso la d eufonica possa essere lasciata. Nonostante sappia se e quando lasciarla, alcune volte, come questa, sono presa dal dubbio. Mi sembra togliendola che la frase suoni male.
"Dal 11 Agosto" o "Dall'11 Agosto"? Come ci si comporta con le date e coi numeri in generale?
"E pure" o "eppure"?
"Fruibile da qualcuno" oppure "fruibile a qualcuno"?
"Fàbbricamicene" che voi riportate... (s. v. “quadrisdrucciola”) è corretta? A me pare assolutamente no! Una parola quadrisdrucciola invece è sicuramente "àuguraglielo"; altra è forse "mònitoramelo".
"I jihadisti" o "gli jihadisti"?
"Il mio ragionamento vuole essere semplicemente un'esternazione di quello che siamo noi Italiani e non intento a ricevere nessun commento". In questa frase l'uso del verbo intento è corretto o va aggiunto il verbo essere come nella seguente frase? "Il mio ragionamento vuole essere semplicemente un'esternazione di quello che siamo noi Italiani e non è intento a ricevere nessun commento".
"Io ho tradito mia moglie". È giusto, come credo (ma altri contestano), concordare il verbo con il complemento oggetto solo quando esso precede il verbo, e non in un caso come questo?
"Io non me la metto"/"Io non la metto", "Io non ce l'ho"/"Io non l'ho"... È sbagliato eliminare o sottintendere queste particelle? Nel secondo esempio, qual è la sua funzione?
"Man mano" o "a mano a mano"; "poco a poco" o "a poco a poco"? Mi sembra che "man mano" e "poco a poco" ricorrano nel parlato, "a mano a mano" e "a poco a poco" nello scritto. Che cosa consigliate?
"Mi chiedo se, date le dimensioni dell'edificio, l'investimento in un sistema geotermico sarebbe ancora vantaggioso per un privato" o meglio "Mi chiedo se, date le dimensioni dell'edificio, l'investimento in un sistema geotermico sia ancora vantaggioso per un privato".
1
|
2
|
3

UN LIBRO

Cuntedes de paroles. Storie di parole

Nicola Dal Falco e Marco Forni

Trentatré parole, come i boccioli della scala mistica bizantina, sono contenute in questo originale percorso sul doppio binario italiano/ladino gardenese, che mira a far fiorire dall'etimologia e dalla semantica gli stupori del viaggio di esplorazione