Icona_Motore-di-ricercaMotori di Ricerca Banche dati
  Biblioteche Meteo
 

Come è corretto scrivere "dottore" in modo abbreviato: "Dott." oppure "Dr."? Quest'ultimo con o senza punto? E "Dottoressa" si abbrevia con "Dott.ssa" o "Dr.ssa"?

Donato Davanzo

Il Vocabolario Treccani, a proposito di dottore, afferma: «nelle scritte si abbrevia in dott. o dr.» (le abbreviazioni vanno dunque seguìte dal punto). In generale, prevale la forma dott., che è quindi consigliabile (analogamente a prof. per professore). Il femminile si ottiene aggiungendo la parte finale della parola: da dott. ricaveremo perciò dott.ssa. Per il plurale, avremo dott.ri al maschile, dott.sse al femminile.

Un agile prontuario da consultare per adoperare o sciogliere le sigle più frequenti nei messaggi scritti si trova nei manuali Il Salvastile e Il Salvalingua di Valeria Della Valle e Giuseppe Patota (due docenti universitari: lessicologa la prima, storico della lingua italiana il secondo), editi da Sperling & Kupfer.

UN LIBRO

Slangopedia. Dizionario dei gerghi giovanili

Maria Simonetti

In questo agile volumetto Maria Simonetti fa una succosa spremuta del dizionario di Slangopedia reperibile nel sito dell’Espresso, attenendosi ai medesimi criteri selettivi colà adottati. Si tratta di criteri rispettabili e anche comprensibili: per esempio, «no a parole volgari e oscene», onde evitare, immaginiamo, un diluvio di invii.

TAG