29 maggio 2020

Agenda

SOMMARIO

I. Chi siamo | II. Cosa Facciamo | III. La nostra storia | IV. I nostri membri

 

“Si può dire che tre qualità sono soprattutto decisive per l’uomo politico: passione, senso di responsabilità, lungimiranza” – Max Weber.

 

We are a network, a think tank and a platform of young researchers and professionals, pooling expertise in order to improve the Italian and European public debate. We run an online magazine, policy projects and public events with institutional and private partners. Agenda was originally launched by a group of alumni of Scuola Normale and Scuola Sant'Anna, in a partnership with Istituto Treccani.

 

I. Chi siamo

 

1. Agenda è un network di giovani studiosi e professionisti italiani, che mettono a sistema, evitandone la dispersione, le proprie competenze ed energie in una prospettiva di impegno politico e civile per creare valore aggiunto al servizio del Sistema paese.

 

2. Insieme, formiamo un think tank di discussione culturale e di ricerca per l’elaborazione di proposte concrete per il futuro dell’Italia e dell’Europa, fornendo un punto di incontro e di dialogo tra scienze umane e sociali, anche in rapporto alle nuove tecnologie.

 

3. Forniamo una piattaforma di collaborazione tra partner di alto livello, che includono la Scuola Normale Superiore, la Scuola Sant’Anna di Pisa, l’Istituto Treccani e il Consiglio Nazionale delle Ricerche.

 

 

II. Cosa facciamo

 

a. Il Consiglio Direttivo è composto da Giuseppe Grieco, Lorenzo Mesini Paolo Rametta e – insieme ai Responsabili Organizzazione, Davide Ceccanti e Tommaso Sacconi – coordina le attività dei circa 40 Membri Agenda e di una Rete Agenda estesa a oltre 150 persone.

 

b. La Redazione del Magazine – per cui scrivono I Nostri Autori – è coordinata da Michele Pajero ed elabora approfondimenti di:

- Economia e Innovazione: Alessandro Ciancetta, Roberto Ganau;

- Istituzioni: Federico Bonomi, Chiara Cerbone;

- Pensiero Politico: Giacomo Brioni, Gio Maria Tessarolo;

- Scenari Internazionali: Marialucia Benaglia, Davide Ceccanti;

 

c. I Progetti sono iniziative su temi specifici, generalmente condotte con partner esterni, volte a elaborare proposte di politiche pubbliche o a fornire una visione sulle grandi questioni dell’attualità. Ne fanno parte:

- La mobilità dei giovani italiani in Europa e nel mondo;

- L'Italia nel nuovo ordine globale: Storia, politica estera e strategia;

- Le istituzioni italiane tra crisi e trasformazioni;

- Agenda Esteri;

- L'Italia dopo il virus. Dialoghi sul futuro del paese;

- L’Osservatorio Italia, l’Osservatorio Unione Europea e l'Osservatorio USA.

 

 d. Gli Eventi sono un’occasione di discussione tra Agenda, ospiti di alto livello e il resto della collettività. Tra questi vi sono:

Due Eventi Pubblici, di norma a Roma, in primavera e autunno;

Il Festival Estivo nella seconda metà di luglio;

La Ciampi Lecture, a Pisa, il 16 settembre;

- Gli Eventi Specifici nell’ambito delle singole iniziative.

 

 

III. La nostra storia

 

Agenda è nata nel 2017 da un gruppo di alumni della Scuola Normale Superiore e della Scuola Sant’Anna di Pisa, con il supporto dell’Istituto Treccani di Roma. Dal 2018, Agenda si è diffusa a livello nazionale, europeo e internazionale, creando un network di amici e colleghi del mondo universitario e professionale, pubblico e privato.

 

IL NOSTRO OBBIETTIVO: lo sviluppo di una rete di competenze che promuova l’interesse collettivo del Sistema paese. In un paese che tende a concentrarsi sul breve periodo, fermandosi alla superficie delle cose, Agenda ha l’ambizione di guardare ai grandi interrogativi di lungo periodo, coltivando la pratica rigorosa della ricerca per incidere sul profondo dei fenomeni complessi. Mentre il dibattito pubblico è spesso caratterizzato da interessi particolari e forti polarizzazioni, Agenda punta a promuovere esclusivamente l’interesse collettivo del Paese facendo della diversità di visioni la sua principale ricchezza.

 

I NOSTRI VALORI: la promozione di un sistema meritocratico basato su competenza e qualitàfiducia e senso di responsabilità verso Agenda e il Paese; responsabilità sociale nel restituire alla collettività i benefici ricevuti dal sistema dell’istruzione nazionale; pari opportunità di accesso come condizione per innalzare il livello qualitativo della vita comunitaria.

 

I NOSTRI PUNTI DI FORZA: grande diversità e qualità di competenze, curricula e reti personali; vantaggio esponenziale e valore aggiunto nel metterli a sistema comune; presenza nei principali centri geografici in Italia, in Europa e nel mondo; solidi legami con istituzioni partner di alto profilo.

  

 

IV. I nostri membri

 

Stefano Bargiacchi (Università di Siena, alumnus Scuola Sant'Anna)

Marialucia Benaglia (Scuola Sant'Anna)

Luca Bertuzzi (Ecorys Bruxelles, alumnus LSE)

Federico Bonomi (University of Oxford, alumnus Collegio Ghislieri/IUSS Pavia)

Giacomo Brioni (Scuola Normale Superiore)

Chiara Cerbone (Università Federico II di Napoli)

Davide Ceccanti (VVA Economics & Policy, alumnus LSE – Sciences Po)

Alessandro Ciancetta (Scuola Sant'Anna)

Giacomo De Angelis (Università Luiss Guido Carli)

Edoardo De Riu (Scuola Nazionale dell’Amministrazione, alumnus Collegio Ghislieri/I USS – College of Europe)

Francesco Del Prato (IMT Lucca, alumnus Università Bocconi)

Lorenzo Farrugio (Università Cattolica di Roma – Collegio Lamaro-Pozzani)

Carlo Favaretto (BonelliErede, alumnus Scuola Sant'Anna)

Davide Galli de Paratesi (Commissione Europea, alumnus Bocconi – Sciences Po)

Roberto Ganau (NYU, alumnus University of Oxford – Scuola Sant'Anna)

Chiara Garasto (Alexion Pharma, alumna Università Bocconi)

Giulio Gottardo (LSE, alumnus Scuola Sant'Anna)

Giuseppe Grieco (Queen Mary University of London, alumnus Scuola Normale Superiore)

Giuseppe Lauri (Università di Pisa, alumnus Scuola Sant'Anna)

Emanuele Lorenzetti (Università Luiss Guido Carli)

Lorenzo Mesini (Scuola Normale Superiore, alumnus Università di Bologna)

Matteo Nebbiai (Scuola Sant'Anna)

Michele Pajero (Columbia University, alumnus Scuola Sant'Anna)

Giovanni Maria Pala (University of Oxford, alumnus Scuola Sant'Anna)

Arianna Pedrini (PwC, alumna Università Bocconi – Sciences Po – Collegio Ghislieri/I USS Pavia)

Giacomo Petrucco (Atlantia, alumnus Scuola Sant'Anna)

Nicola Petrucco (Scuola Sant'Anna)

Anita Porta (Standard & Poor’s, alumna Sciences Po – MGIMO)

Paolo Rametta (Presidenza del Consiglio e Scuola Sant'Anna)

Tommaso Sacconi (Scuola Sant'Anna)

Gio Maria Tessarolo (Scuola Normale Superiore)

Tommaso Totaro (Scuola Sant'Anna)

Matteo Tranchero (UC Berkeley, alumnus Scuola Sant'Anna)

Maria Cristina Urbano (IRC, alumna College of Europe – Università di Trento)


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0