Atlante

Enrico Alleva

Etologo, è nato a Roma nel 1953. Dopo la laurea in Scienze biologiche con Giuseppe Montalenti presso “La Sapienza” di Roma, perfeziona gli studi sul comportamento animale presso la Scuola Normale Superiore di Pisa e in corsi specialistici sia in Italia che all’estero. Visiting professor all’Università di Edimburgo, Stanford e Washington (Seattle), è stato membro dei consigli scientifici di Anpa, Wwf, Legambiente, Stazione zoologica di Napoli, Istituto della Enciclopedia Italiana, Agenzia Spaziale Italiana, Dipartimento Cnr Scienza della vita, Commissione Antartide. È Socio corrispondente dell’Accademia Nazionale dei Lincei e della Accademia Medica di Roma. Ha ricevuto il premio “G. B. Grassi” dell'Accademia dei Lincei e la Medaglia Anokin dell’Accademia russa delle scienze mediche. Dal 1990 dirige il reparto di Neuroscienze comportamentali dell’Istituto Superiore di Sanità di Roma. Ha pubblicato “Il tacchino termostatico” (Theoria, 1990), “Consigli a un giovane etologo” (Muzzio, 2003), con Nicoletta Tiliacos, e “La mente animale” (Einaudi 2008). È presidente della Società Italiana di Etologia e autore di circa 220 pubblicazioni internazionali indicizzate.

Pubblicazioni
0