Questo sito contribuisce all'audience di

Atlante

Federico Batini

Federico Batini insegna Pedagogia Sperimentale e Metodologia della Ricerca Educativa presso l'Università di Perugia dove è ricercatore confermato. Svolge ricerche sulle storie e sulle narrazioni, sulle competenze, sull'identità sessuale, sull'orientamento. Ideatore del metodo dell'orientamento narrativo si occupa di formazione (specie formazione insegnanti, formatori, orientatori), di prevenzione e cura della dispersione, prevenzione e cura del bullismo e del bullismo omofobico, di formazione, orientamento e consulenza attraverso le storie. Ha fondato il movimento LaAV (Letture ad Alta Voce), rete nazionale di circoli che svolgono, in oltre venti città italiane attività di volontariato attraverso la lettura. Dirige Pratika (www.pratika.net), Nausika (www.narrazioni.it), senior consultant di Thélème (www.theleme.it). Dirige la Rivista Lifelong Lifewide Learning (rivista.edaforum.it). Autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche tra le ultime citiamo: Storie, futuro e controllo (Liguori), Storie che crescono (Junior), Comprendere la differenza (Armando), Insegnare per competenze (Loescher), Ho scelto! (Harmattan editore- con L. Buratta, S. Fornari, C. Pazzagli), Lorenzo Milani, the scool of barbiana and the struggle for social justice (Peter Lang editore, con P. Mayo e A. Surian). Con S. Giusti ha curato Autori e interpreti delle nostre storie (Pensa), Imparare dalla lettura (Loescher). Autore anche di raccolte di poesia, canzoni, testi teatrali. Il suo blog è: federicobatini.wordpress.com

Pubblicazioni
/magazine/atlante/cultura/La_lettura_ad_Alta_Voce.html

La lettura ad Alta Voce

Atlante

La lettura ad alta voce è uno dei processi di interazione fondamentale sin da quando siamo molto piccoli. Anche persone che hanno avuto bassi livelli di esposizione successiva alla lettura possono, nella prima infanzia, aver ricevuto cura ed attenzione attraverso la pratica della lettura ad alta...

/magazine/atlante/cultura/Perche_leggere.html

Perché leggere?

Atlante

Negli ultimi tre anni, in Italia, si acquistano sempre meno libri . Pare sia un effetto della crisi economica. Un esempio interessante in questo senso è quello degli scrittori che consentono il download gratuito delle opere. Prima della crisi questa “generosità” aveva prodotto un ...