Atlante

Salvatore Settis

Archeologo e storico dell’arte. Professore (dal 1985) di storia dell’arte e dell’archeologia classica presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, della quale è stato anche direttore (1999-2010), è stato visiting professor in diverse università europee e americane, preside della facoltà di lettere dell’Università di Pisa (1978-81) e preside della classe di lettere alla Scuola Normale superiore (1986-89). È stato inoltre direttore del Getty research institute for the history of art and the humanities di Los Angeles (1994-99) e presidente del Consiglio Superiore per i Beni culturali e paesaggistici presso il ministero per i Beni e le Attività culturali (2007-09). È membro del Comitato internazionale per la salvaguardia della Torre di Pisa, del Comitato di esperti per la politica della ricerca presso il ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca e del consiglio scientifico dell’Istituto della Enciclopedia Italiana. I suoi interessi di studio e di ricerca riguardano principalmente la storia dell’arte antica, la storia della tradizione classica e la storia dell’iconografia e dell’arte religiosa in Europa dal Medioevo al Seicento. Negli ultimi anni è stato protagonista in Italia di una battaglia contro la svendita del patrimonio culturale, avvenuta tramite articoli sui principali quotidiani e due pubblicazioni: Italia S.p.A. L’assalto al patrimonio culturale. Torino, Einaudi 2002; Battaglie senza eroi. I beni culturali tra istituzioni e profitto , Milano, Electa, 2005.

Pubblicazioni
0