05 aprile 2017

Dal 6 al 9 aprile la nuova edizione di Romics

Yoshiyuki Tomino, il creatore di Gundam, la saga cult con protagonista un robot antropomorfo, sarà ospite d’onore alla nuova edizione di Romics, in programma dal 6 al 9 aprile alla Fiera di Roma. Tomino riceverà il Romics d’oro alla carriera in occasione del 38° anniversario della nascita del famoso robot, che ha deliziato intere generazioni di appassionati di anime. La manifestazione, giunta ormai alla 21a edizione, presenta in questa versione primaverile tante novità e appuntamenti. Oltre a Yoshiyuki Tomino, cui è dedicata anche una mostra, a Roma arriveranno anche Sharon Calahan, direttrice della fotografia della Pixar Animation/Disney; Giuseppe “Cammo” Camuncoli, il disegnatore emiliano che ha avuto successo negli Stati Uniti con la saga Swamp Thing, e che attualmente è nel team di All-Star Batman e della maxiserie Skybound Green Valley; Matteo Casali, sceneggiatore che ha collaborato con i più importanti editori italiani e internazionali; Igort, grande maestro del fumetto italiano e fondatore della casa editrice Coconino Press. A questi si aggiungono anche alcuni ospiti speciali, come il papà di “Rat-Man”, Leo Ortolani, che a Romics presenterà un nuovo progetto che vede coinvolto anche l’astronauta Paolo Nespoli, Rafa Sandoval, Naohito Ogata, Michele Bertilorenzi, Alessandro Bilotta, Alessio Coppola e Paolo Barbieri. A Romics sarà celebrato anche il 75° anniversario di Wonder Woman. In collaborazione con Warner Bros. Entertainment Italia e RW Lion, la manifestazione celebra l’eroina DC nel Movie Village con una mostra speciale delle 75 copertine più avvincenti del fumetto e un’installazione che porta nel festival il lazo e la corona originali del film diretto da Patty Jenkins in uscita il prossimo 1° giugno. A Carlo Rambaldi, il maestro italiano degli effetti speciali cinematografici, tre volte premio Oscar per le sue creazioni in King Kong (1976), Alien (1979) ed E.T., l’extraterrestre (1982) sarà dedicata una parte significativa del festival, dove in collaborazione con la Fondazione Carlo Rambaldi, saranno esposti schizzi e disegni inediti. In quattro giorni Romics presenterà le migliori proposte del fumetto, dell’animazione, del cinema e dei videogiochi. Spazio quindi a case editrici, fumetterie, collezionisti e a tanti incontri per conoscere da vicino autori e protagonisti. Il mondo del fumetto sta vivendo un inedito momento di gloria, soprattutto per la presenza di un pubblico appassionato e attento, ha dichiarato la direttrice artistica Sabrina Perucca. Il festival – sostiene – è diventato un appuntamento europeo, sia per gli operatori del settore sia per gli appassionati, tanto che in due edizioni annuali si è arrivati a contare 400.000 presenze. Gli amanti del genere sono alla ricerca di sempre nuove esperienze, ma il fil rouge che muove i loro interessi è il contatto con i grandi autori e soprattutto lo sarin: si contattano sui social per incontrarsi e condividere le stesse passioni e vivere insieme i propri mondi fantastici.

 


0