24 marzo 2016

Festival d'été de Quebec, undici giorni di grande musica internazionale

Sting, Red Hot Chili Peppers, Peter Gabriel: sono soltanto alcuni dei nomi che si esibiranno durante la 49esima edizione del festival canadese, che tornerà a Quebec City dal 7 al 17 luglio con oltre 1.000 artisti e più di 300 esibizioni dal vivo, per una manifestazione che quest’anno ha deciso di celebrare alcune delle personalità più influenti della scena musicale degli anni Ottanta e Novanta. Al Festival d'été de Quebec è attesa anche l’esibizione di Ice Cube, fresco del successo di Straight Outta Compton, il pluripremiato biopic centrato sulla formazione del gruppo rap  N.W.A. e sulla nascita del gangsta rap.

«Siamo orgogliosi di annunciare una programmazione caratterizzata da un numero mai così alto di generi musicali diversi: rock, pop, contemporanea, metal, country, indie, folk, hip-hop ed elettronica», afferma Louis Bellavance, direttore dell’evento che ogni anno registra decine di migliaia di spettatori e che in passato ha avuto l’onore di ospitare artisti leggendari come i Rolling Stones, Elton John, Arcade Fire e Stevie Wonder: «Direi che negli ultimi anni questa è l’offerta più ricca che siamo riusciti a mettere insieme per i nostri fan». Un’offerta sicuramente ricca che si snoderà lungo numerose location disseminate per la città, dal celebre Plains of Abraham (il sito storico custodito all’interno del Battlefields Park) a numerosi ritrovi al chiuso come discoteche, pub e auditorium. L’annuncio della line-up – che comprende altri nomi prestigiosi come Duran Duran e Rammstein – potrebbe segnare un punto di svolta in una stagione musicale che, in Canada, quest’anno si è rivelata particolarmente fiacca sotto il profilo delle esibizioni dal vivo, complice la svalutazione del dollaro canadese, che ha costretto molti organizzatori a rinunciare ai grandi nomi della musica internazionale tanto da decretare la cancellazione di alcuni festival estivi.

 


0