22 maggio 2012

Il mondo della musica attende il ‘ritorno’ di George Harrison

Sono passati più di dieci anni dalla scomparsa di ‘quiet one’, l’indimenticato chitarrista dei Beatles. Eppure a breve George Harrison potrebbe ‘tornare’ in un nuovo album. Infatti, secondo alcune indiscrezioni, la vedova di George, Olivia Harrison, avrebbe recuperato un imprecisato numero di demo di alcuni pezzi a cui pare George stesse lavorando prima di morire, perlopiù registrazioni e appunti di quanto era poi stato lasciato in sospeso a causa della malattia e mai più toccato dopo la sua morte. Si tratta perciò di un materiale unico, per ovvie ragioni molto importante e del tutto inedito. Anche per questo, sempre secondo alcune fonti non confermate, nelle intenzioni di Olivia e di molti altri membri della famiglia Harrison sta prendendo forma l’idea di contattare alcuni storici collaboratori e vecchi e illustri amici di George per affidare loro tutto questo prezioso materiale, completarlo e renderlo pubblico. Alcuni primi contatti sarebbero già intercorsi tra Olivia, Tom Petty e Jeff Lynne degli Electric Light Orchestra (i due furono compagni di Harrison ai tempi dei Traveling Wilburys). Accreditata anche l’ipotesi della partecipazione di Eric Clapton. Nel caso un progetto del genere dovesse davvero partire, sembra inoltre scontato il coinvolgimento di Paul McCartney. Nessuno degli interessati ha dato la conferma ufficiale, perciò la riserva ancora non è sciolta. Ma una fonte molto vicina a Paul McCartney ha rivelato alla rivista Rolling Stone che l’ex bassista dei Beatles sarebbe più che felice di contribuire: “Di sicuro George gli manca moltissimo, e questa è un’opportunità che non può permettersi di perdere”.


0