05 giugno 2017

La riproposizione del socialismo oggi

Il socialismo come idea-guida o programma politico è ancora attuale? In che cosa, nelle condizioni odierne, esso può essere identificato e fatto proprio nell’orizzonte di una forza di sinistra? In quali rivendicazioni, organizzazioni sociali, aggregazioni, soggettività, modi di leggere la società e teoria può oggi consistere? È possibile rintracciare oggi un pensiero che sia specificamente socialista?

Sono questi i principali interrogativi intorno ai quali si è sviluppata la discussione organizzata dall’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani e dal network Ripensare la cultura politica della sinistra, che si è svolta a Roma lo scorso 4 dicembre e alla quale hanno preso parte Giuliano Amato, Salvatore Biasco, Paolo Borioni, Carlo Carboni, Vittorio Cogliati Dezza, Massimo Egidi, Luigi Ferrajoli, Franco Gallo, Massimo Florio, Piero Ignazi, Marco Marzano, Michele Prospero, Mariuccia Salvati, Walter Tocci, Valeria Termini, Nadia Urbinati.

Si è trattato del primo di una serie di incontri svolti a porte chiuse e rivolti (problematicamente) a una ricognizione delle coordinate di un pensiero critico e di un programma che appartengono idealmente a una forza di orientamento socialista. Di quella ricca discussione è oggi disponibile una sintesi, che è possibile leggere qui.

Il secondo incontro si è svolto a Milano, presso la Casa della Cultura, e vi hanno preso parte Roberto Artoni, Salvatore Biasco, Giacomo Bottos, Ferruccio Capelli, Alessandro Cavalli, Francesco De Nozza, Mario Dogliani, Massimo Florio, Anna Grandori, Carmen Leccardi, Alfio Mastropaolo, Mario Ricciardi, Gian Enrico Rusconi, Lorenzo Sacconi, Chiara Saraceno, Roberto Tamborini, Carlo Trigilia, Salvatore Veca.

La sintesi di questo secondo incontro sarà pronta a breve.

 


© Istituto della Enciclopedia Italiana - Riproduzione riservata

0