4 giugno 2019

El Salvador: si insedia il nuovo presidente Nayib Bukele

Nayib Armando Bukele Ortez, 37 anni, il 1° giugno è entrato in carica come nuovo presidente di El Salvador. Bukele rappresenta una novità nel panorama politico salvadoregno per molti aspetti, anche biografici: giovane imprenditore di successo, non appartiene a nessuna confessione religiosa, mentre il padre, di origine palestinese è musulmano e la madre è cattolica. Il suo programma politico è fortemente incentrato sulla lotta alla corruzione e sul suo pragmatismo lontano dalle ideologie; i suoi critici ritengono che non gli sarà facile però mantenere le promesse fatte durante la campagna elettorale, ad esempio l’eliminazione delle tasse per le famiglie più povere, l’istituzione di borse di studio all’estero per migliorare la qualificazione professionale dei giovani, il contrasto alla corruzione e alla violenza. Gli elettori salvadoregni però gli hanno dato fiducia nelle elezioni presidenziali del febbraio 2019 e, ottenendo fin dal primo turno una maggioranza superiore al 50%,  è riuscito ad evitare anche il ballottaggio. Bukele viene dalle file della sinistra, ma con il suo nuovo movimento centrista GANA (Gran Alianza por la Unidad Nacional) si pone l’obiettivo di superare il bipolarismo tra la destra di ARENA (Alianza Republicana Nacionalista) e la sinistra dell’FMLN (Frente Farabundo Martí para la Liberación Nacional) che ha caratterizzato decenni di vita politica del Paese. Anche la cerimonia di insediamento è motivo di discussione e di rottura con il passato: i presidenti dell’Honduras, Juan Orlando Hernández, del Nicaragua, Daniel Ortega, e del Venezuela, Nicolás Maduro, non sono stati invitati perché definiti «dittatori». In questo modo Bukele segnala che anche nella politica continentale, la sua presidenza non passerà inosservata.

 

Immagine: Da sinistra, Nayib Bukele e Carlos Canjura (23 gennaio 2016). Crediti: Presidencia El Salvador from San Salvador, El Salvador, América Central [CC0 1.0 Universal (CC0 1.0) Public Domain Dedication], attraverso www.flickr.com

0